Come arredare una veranda in primavera: idee e soluzioni

Dopo la stagione invernale, nasce il desiderio di vivere gli spazi più esterni della casa come le verande. In attesa della primavera è possibile iniziare a pensare agli spazi domestici outdoor: per arredare una veranda in primavera non occorrono necessariamente grandi budget, bensì buongusto ed un pizzico di originalità. Ecco alcune idee e soluzioni per arredare una veranda in primavera.

Pillole di interior design: come arredare la veranda di casa

Decorare la veranda con le piante

Per decorare al meglio una veranda è necessario partire dalle piante. Il verde deve essere protagonista di questa parte della casa. Una veranda ben curata e arredata risulta piacevolmente vivibile e richiama il contatto con la natura. Quindi spazio alla coltivazione di piante e fiori in modo da creare un ambiente armonioso in vista dell’arrivo della primavera. Non solo. Perché non coltivare in veranda anche delle piante aromatiche? Basilico, rosmarino, timo, salvia profumeranno questa parte della casa e daranno un tocco in più alla veranda. Bene anche l’inserimento di vasi con fiori vivaci come rose, gerbere, margherite e violette.

Arredare una veranda con i colori chiari

Una delle più importanti scelte da fare per arredare al meglio una veranda in primavera riguarda il colore. Le tinte selezionate per decorare un ambiente sono infatti fondamentali per la buona riuscita di un progetto. Qui è bene preferire colori chiari e tonalità neutre per costruire uno spazio rilassante e raffinato. Nell’arredamento di una veranda quindi bisognerà prediligere colori come il bianco, il beige, il rosa antico o il giallo paglierino, tinte pastello dal carattere elegante. Non solo per le pareti: le tinte chiare sono ideali anche su mobili, texture e complementi d’arredo, il tutto per richiamare uno stile vintage, un po’ shabby, rilassante e confortevole.

Mobili in legno per una veranda accogliente

Per arredare una perfetta veranda dal sapore primaverile la scelta dei mobili deve ricadere su materiali naturali come il legno. Spazio a panche, divanetti, tavoli, sgabelli e sedie in legno in modo da realizzare un ambiente connesso con la natura.

I tipi di legno per arredamento

L’illuminazione perfetta per una veranda

Il progetto illuminotecnico di un ambiente ha sempre grande valore. Illuminare al meglio una veranda vuol dire renderla calda ed accogliente ed indubbiamente la soluzione migliore è rappresentata dalle luci a LED, facili da installare e di ottima resa. È necessario che i punti luce vengano posizionati nelle zone strategiche della veranda e, nel caso si trattasse di una veranda aperta, si dovranno scegliere dei modelli adatti agli ambienti esterni. In generale, in luoghi come la veranda, bisogna scegliere luci resistenti ad acqua e polvere, orientandosi sempre verso una luminosità calda e soffusa o comunque su un tipo di illuminazione il più naturale possibile.

Come realizzare una veranda: permessi e normativa

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo. E tu? 

  • Secondo i dati dell’Osservatorio sulla Casa (2019) il 65% degli italiani desidera una casa comoda da vivere: un posto che si adatti alle personali esigenze e che sia lo specchio del proprio modo di essere.
  • Il 38% degli italiani ha realizzato attività di manutenzione e abbellimento degli spazi esterni di casa.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Lingue Moderne per il Web. Giornalista pubblicista. Specializzata in Giornalismo dell’Architettura e dell’Interior Design.