Cambio stagione negli armadi: consigli utili

Armadi e cassetti in ordine sono in grado di incidere positivamente sull’umore: l’ordine infatti è in grado di generare benessere. Ecco tanti consigli utili per il cambio stagione negli armadi.

Consigli utili per il cambio stagione negli armadi

Una volta terminata la stagione estiva sarà necessario riaprire le scatole per conservare abiti leggeri e costumi da bagno in modo da dare spazio a maglioni, cappotti e coperte. Fare il cambio stagione negli armadi è una tra le operazioni più noiose e impegnative. Se fatto con criterio però è una buona occasione per fare ordine in casa ed eliminare definitivamente quello che non serve più ma che, inutilmente e puntualmente, si continua a conservare.

Tante idee per un armadio ordinato e più spazioso

Svuotare e pulire l’armadio

Il primo step per fare il cambio stagione nell’armadio è quello di svuotarlo separando gli indumenti da conservare da quelli da dare o gettare. Una volta vuoto, è necessario pulire accuratamente l’armadio prima di riempirlo nuovamente. Per igienizzarlo basta utilizzare prodotti semplici e naturali come ad esempio limone e bicarbonato. Una volta conclusa la pulizia dell’armadio, sarà possibile procedere con la sistemazione dei capi della nuova stagione.

Decluttering

Non solo gli armadi, ma anche i cassetti, i ripostigli e le cantine, sono pieni di vestiti e oggetti inutilizzati ma che non vengono gettati. Liberarsi di tutto ciò che è inutile consente di risparmiare tempo, di mantenere tutto in ordine e incide positivamente sull’umore generando benessere. Una soluzione per non sprecare tutto quello che non serve più, è donare tutto. Oggi è possibile anche farlo sul web attraverso portali online in cui si rivendono vestiti, scarpe e accessori.

Come tenere in ordine l’armadio: il metodo 333

Cosa serve per applicare il metodo 333?

  • 33 articoli d’abbigliamento che si è consapevoli di non indossare da tempo immemore;
  • 3 mesi di tempo;
  • 1 piccolo ripostiglio per conservare l’inutile.

Come si procede:

  1. Selezionare 33 pezzi da includere nel guardaroba. Mettere tutto il resto in uno scatolone nell’armadio, non c’è bisogno di sbarazzarsene, ma occorre nasconderlo per le settimane stabilite.
  2. Pigiama, calze, gioielli indossati tutto il tempo, come la fede, indumenti intimi e indumenti per palestra non contano nel novero dei 33 articoli.
  3. Abbigliamento, gioielli, accessori, scarpe, cinture, borse e occhiali da sole devono essere conteggiati.

Armadio capsula: come creare il guardaroba perfetto

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Il metodo 333 è nato da un’idea dell’americana Courtney Carver e riadattato in Spagna da Valentina Thorner. Si tratta di un metodo utile e pratico che libera gli armadi e mira a sensibilizzare sulla quantità necessaria di vestiti, scarpe e accessori.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web