Le iniziative sostenibili nel mondo: a Matera i casali hi-tech

Sostenibilità ambientale e benessere dell’abitare, le iniziative sostenibili nel mondo sono svariate. A Matera, capitale europea della cultura 2019, sono stati realizzati i casali hi-tech per abitare nel lusso in maniera sostenibile.

A Matera i casali hi-tech a impatto zero

L’azienda EdilPepe, con il brand Lusseri, sta realizzando nella città dei Sassi i primi casali hi-tech a impatto zero ispirati alla tradizione architettonica locale. Soluzioni abitative rustiche ma allo stesso tempo green e contemporanee per offrire un’esperienza di massimo comfort. Il progetto prevede la realizzazione di sei casali dotati di un’elevata prestazione energetica, edifici nZeB – nearly Zero Energy Building, per i quali il bilancio tra l’energia prodotta e quella consumata è pari a zero. La progettazione accurata e ben integrata prevede per ogni casale la realizzazione di impianti di raffrescamento, ventilazione, produzione di acqua calda sanitaria ed elettricità a consumo prossimo allo zero attraverso l’utilizzo di fonti rinnovabili e sistemi passivi di riscaldamento e raffrescamento. La direttiva europea sul rendimento energetico nell’edilizia infatti, richiede che tutti i nuovi edifici siano a energia quasi zero entro la fine del 2020.

matera

www.unsplash.com

Nuove forme d’abitare il lusso

Grazie alla bioedilizia che rispetta i tratti architettonici ottocenteschi del luogo e all’innovativo sistema hi-tech sarà possibile sperimentare a Matera nuove forme d’abitare il lusso. I materiali utilizzati per realizzare ogni casale sono naturali e privi di componenti nocivi, per salvaguardare il benessere abitativo, fisico e mentale. Inoltre ogni casale è corredato da palestra, piscina e Spa. Nei primi sei casali green in Europa, progettati con lo stile tipico della civiltà contadina, ma attuali perché in chiave tecnologica e a impatto zero, l’innovazione è stata messa in atto dall’azienda edile EdilPepe. L’impresa ha brevettato il sistema BeS (benessere e salute) per mantenere nel tempo l’eccellenza, garantendo comfort e benessere alle unità abitative ottenendo per di più il protocollo di certificazione EcO. Tutto il fabbisogno energetico, infatti, è coperto da sorgenti di energia rinnovabile come l’impianto fotovoltaico presente sul tetto che permette di azzerare i costi delle bollette elettriche.

Rinnovare casa in poche mosse, spendendo poco

Lusseri, i casali hi-tech a Matera

Gli edifici Lusseri sono realizzati in cemento armato antichissimo, materiali isolanti e blocchi di Tufo di Montescaglioso. Questo innovativo sistema di muratura stratificata di 55 cm, messa a punto da EdilPepe, rappresenta il connubio fra tradizione e modernità. La particolarità di questi edifici non è solo la biopiscina composta da pietra e sabbia per riprodurre il fondale marino, dove la depurazione delle acque avviene grazie a particolari piante acquatiche. Anche la progettazione del giardino che si estende dai 600 agli 800 metri quadri, ispirato alla villa romana latina, favorisce la crescita della flora per abbattere l’impatto della costruzione sull’ambiente circostante. Non manca nulla nei casali hi-tech! Ci sono anche gli impianti di domotica che permettono di controllare e gestire tutti gli spazi domestici attraverso l’utilizzo di un dispositivo touch che è in grado di rispondere ai bisogni di tutti gli utenti, dai più giovani ai più anziani o diversamente abili.

Pillole di interior design: come arredare la veranda di casa

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Il primo novembre 2019 è stato inaugurato l’hub per la tecnologia e l’innovazione della città di Matera. Progetto fortemente voluto dal Sindaco Raffaello de Ruggieri per creare nel Mediterraneo un polo per l’innovazione tecnologica
  • Vogue, la rivista di moda e tendenze indica la Basilicata, e in particolare Matera, come uno dei luoghi da prediligere per le vacanze estive.
  • Tre sono i simboli di Matera: il Cucù ossia fischietto in terracotta a forma di galletto, il falco Grillaio tipico della Murgia in pericolo di estinzione e il pane ricavato con lievito madre utilizzando grani antichi.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.