Il Giardino d’Inverno: cos’è e come realizzarlo

Il Giardino d’Inverno noto come un luogo elegante e lussuoso, era nella tradizione europea del 700 uno spazioso giardino al chiuso, annesso a una grande villa signorile. Oggi è una costruzione che può essere realizzata facilmente e offre varie possibilità di utilizzo. Scopri cos’è il giardino d’inverno e come realizzarlo.

Cos’è il giardino di inverno

Grazie alla presenza di ampie finestre e vetrate, il Giardino d’Inverno conosciuto anche come Wintergarten o Orangerie era utilizzato come una serra adibita alla crescita degli agrumi e di altre piante esotiche che non potevano sopravvivere alle forti escursioni termiche invernali. Questa zona irrorata dalla luce, un giorno utilizzata come una serra solare, oggi è diventata un piccolo angolo di paradiso in casa, dove concedersi pause immersi nel verde.

Vivere a contatto con la natura: idee e consigli

La storia del giardino d’inverno

Le serre solari, meglio conosciute come Giardini d’Inverno, si diffusero nel Nord Europa durante il rinascimento. Tra la fine del medioevo e l’inizio dell’età moderna era consuetudine, tra i ricchi proprietari terrieri coltivare agrumi, come limoni e arance, nelle “Limonaie”, come venivano chiamate in Italia, o “Orangeries”, in Francia. Queste strutture realizzate in legno e mattoni con ampie finestre verticali orientate a sud erano inizialmente adibite alla coltivazione di agrumi provenienti dal Mediterraneo. Successivamente, durante la Belle Époque, grazie alle architetture in stile Liberty raggiunsero il loro massimo splendore. E finirono per ospitare tanti altri tipi di piante necessarie a riscaldare e proteggere l’ambiente. La costruzione di Giardini d’Inverno si arrestò con l’inizio della Seconda Guerra Mondiale. Solo dopo il 1970, quando lo stile vittoriano tornò in voga, designer e architetti iniziarono realizzare versioni ridotte e domestiche dei classici Giardini d’Inverno del XIX sec.

Giardino d'inverno

shutterstock foto di Photographee.eu

Come realizzare un Giardino d’Inverno oggi  

Oggi i Giardini d’Inverno sono strutture all’avanguardia realizzate da designer e architetti sia per parchi pubblici sia per giardini privati. Queste strutture in grado di rispondere alle nuove esigenze di ecosostenibilità e risparmio energetico soddisfano anche i nuovi canoni formali ed estetici dell’architettura e del design contemporanei. Si tratta di uno spazio polifunzionale. Può diventare il prolungamento di una parte della casa, una veranda con salotto, un solarium o addirittura un terrazzo. La caratteristica principale del Giardino d’Inverno è la presenza di ampie vetrate dalle quali entra la luce del sole che riscalda l’ambiente. Prima di procedere alla costruzione di un Giardino d’Inverno assicurati quale sia la normativa vigente nel tuo Comune. Se desideri ampliare uno spazio chiuso che determina l’aumento della volumetria dell’edificio è opportuno richiedere i permessi.

Consigli per creare una veranda in giardino o in terrazza

Come arredare un giardino d’Inverno e quali materiali usare

È bene considerare durante la costruzione del Giardino d’Inverno, alcuni piccoli accorgimenti che ti permetteranno anche di ottimizzare il consumo energetico.

  • Assicurati che le vetrate siano esposte a sud per sfruttare al meglio la luce solare
  • Utilizza infissi, isolanti realizzati su misura e una pavimentazione naturale.
  • Valuta l’installazione di tende oscuranti da utilizzare come protezione dai raggi solari durante le stagioni più calde.

Per quanto riguarda l’arredamento puoi sicuramente sbizzarrirti. Il Giardino d’Inverno nasce come un luogo estremamente elegante, ma oggi è anche un luogo dove rilassarsi. Utilizzate materiali naturali, mobiletti in legno naturale, sedie di vimini e lampade in bambù e ferro battuto. Decorate gli spazi con vari tipi di piante e fiori in vaso per impreziosire l’ambiente.

Giardino d'inverno

shutterstock foto Di Stuart Monk

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • Il Giardino d’Inverno fu utilizzato anche per spazi dedicati all’ospitalità, alla socializzazione e al riposo. Come il New York Crystal Palace, il Glaspalast di Monaco e la Royal Serre di Laeken.
  • Il Giardino d’Inverno prevalentemente realizzato in vetro può avere varie possibilità di utilizzo. Infatti, è ideale per ospitare piscine, palestre, ristoranti, bar e tanto altro ancora.
  • La REcyclerie è un fantastico locale ecosostenibile parigino, che sorge nella gare Ornano, una vecchia stazione ferroviaria della petite ceinture parigina. La struttura del locale, che è il miglior esperimento di riqualificazione del 18esimo arrondissement, ne conserva ancora le sembianze. È caratterizzato da un’ampia vetrata. Al suo interno oggi sorgono orti collettivi autogestiti, pollai e addirittura un laghetto dove vivono pesci d’acqua dolce.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.