Consigli per creare una veranda in giardino o in terrazza

In casa hai uno spazio esterno libero, in giardino o in terrazza, nel quale vuoi creare una veranda? L’importante è avere un’idea iniziale. Scopri qui quale stile ti piacerebbe e come rendere il tuo sogno realtà.

Veranda, giardino, relax giardino

Credits: www.shutterstock.com

Consigli di arrendo per una veranda in terrazzo o in giardino

Quante volte abbiamo visto una veranda ben sistemata e ben progettata che ha catturato la nostra attenzione e, a volte, il nostro tempo? Come sarebbe la veranda adatta a te? Chiusa o aperta, oppure in stile classico, moderno, vintage o green?

Idealmente, la veranda è il luogo dove la casa si apre all’esterno, dando la possibilità alla famiglia di godere di momento di vita, gioia e relax anche in relazione con l’esterno. Però non è detto che la veranda sia utile sono nelle giornate di sole. La bellezza è nella sua versatilità rispetto ai cambiamenti. Vediamo insieme come.

Creare una veranda aperta

Veranda, giardino, relax giardino

Credits: www.shutterstock.com

Quando intendi utilizzare la veranda dei tuoi sogni? Se solo nei mesi estivi allora potresti pensarlo come se fosse uno spazio totalmente aperto con divano e poltrone in cuscini bianchi. Per usufruire al massimo dell’ambiente che ti sei creato, nella veranda non può mancare un tavolino dove appoggiare un libro o le stuzzicherie che ti permetteranno di passare il tuo tempo libero.

Il mobilio è, come già accennato, un tema importante che dà alla veranda lo stile che le vuoi conferire. Con un budget limitato, l’idea migliore sarebbe utilizzare l’arredo in plastica, che però non è completamente riciclabile. Un’alternativa perfetta sarebbe però l’arredo in vimini. Così assumerà un aspetto moderno, elegante e green.

Intendi creare un portico, così da avere una veranda coperta aperta? È un’ottima idea se voi preservare la tua privacy, se limitare l’effetto del sole pur sfruttando della freschezza del vento. Ma quali usare? Le tende bianche sono l’ideale per adattarsi a qualsiasi stile, dal più moderno al più classico. Per quanto riguarda il tessuto devi basarti principalmente sul tuo gusto personale, data la varietà degli stessi. Principalmente, i tessuti più utilizzati sono il lino, il cotone, la seta e tutti i materiali lavabili, che facilitano molto il mantenimento.

Creare una veranda chiusa

Veranda, giardino, relax giardino

Credits: www.shutterstock.com

Se per quanto riguarda la veranda aperta abbiamo evidenziato la versatilità e la bellezza della relazione interno-esterno, per le verande chiuse dobbiamo sicuramente evidenziare la funzionalità spaziale. Tutto ciò si può chiamare ancora veranda? Con l’utilizzo delle vetrate è possibile garantire la relazione interno-esterno e la luce, come per la quella aperta, ma conservando il clima ed il benessere dell’interno della casa.

Così facendo, la veranda diventa un soggiorno, il luogo di accoglienza, relax e comodità della famiglia. Molto meglio se è presente una bella fonte di calore e riscaldamento. Niente ti impedisce inoltre di arredarla come se fosse una veranda aperta o un soggiorno perché, alla fine, sono entrambe le cose. Una tv, dei divanetti, un tavolino da caffè o, perché no, anche un tavolo da pranzo.

Creare il tuo stile in una veranda

Veranda, giardino, relax giardino

Credits: www.shutterstock.com

È alquanto difficile mettere il proprio stile all’interno di un ambiente ma infine, pensandoci, non è molto differente a comprare i propri vestiti in un negozio. Arredare è un “gioco estetico” come vestirsi. I colori, i materiali, la luce e l’aria si uniscono in un unico stile, ovvero quello che ti rappresenta e ti fa stare bene. Gli elementi di comfort sono fondamentali per il “relax”, gli arredi come tavolini rendono possibile la “utility” e la luce, l’aria ed eventuali piante creano il “living”.

Pensa ciò che vuoi creare e la soluzione sarà semplice. Immedesimarsi in un ambiente è fondamentale per capire cosa necessita per essere bello e funzionale all’interno del complesso “casa”.

Leggi anche “Giardino interno: come crearsi un’oasi verde nella propria casa”

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • I prezzi per la creazione di una veranda sono molto altalenanti. Per una veranda di 16 mq circa, i prezzi variano dai 200€ ai 300€ per quelle in vetro e legno, dai 250€ ai 300€ per quelle chiuse in legno lamellare, dai 200€ ai 250€ per quelle in PVC e dai 150€ ai 400€ per quelle in alluminio.
  • Come per ogni cosa, anche per costruire una veranda hai bisogno di un’autorizzazione. Innanzitutto bisogna recarsi da un tecnico, quale geometra, architetto o ingegnere, e farsi fare un progetto. Dopo di che puoi recarti all’ufficio tecnico del comune per richiedere l’autorizzazione.
  • Costruendo una veranda abusiva si va verso a delle conseguenze penali e civili. Quelle penali includono un reato di abuso edilizio ed una sanzione fino a 20.658€. Se i lavori dovessero continuare nonostante la sanzione si rischiano fino a 2 anni di arresto ed un’altra sanzione che va dai 10.328€ ai 103.290€. Quelle civili invece riguardano principalmente il ripristino della situazione precedente ai lavori abusivi. Ciò include una rimozione della veranda (nel caso in cui sia smontabile) o una demolizione della stessa, sempre a spese del proprietario della veranda. Nel caso in cui ciò non sia possibile, la sanzione sarà pari al doppio dell’aumento del volume dell’immobile.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Credits immagine in evidenza: www.shutterstock.com

Giuseppe Carissimo