Come si diventa Home Stylist: stilista dell’ambiente domestico

Esistono due figure professionali molto importanti nel campo dell’arredamento d’interni: l’Interior Designer e l’Home Stylist.

Due figure, due ruoli: entrambi creativi ma il primo più pratico e funzionale, il secondo più empatico.

corso di interior design
L’Interior Designer è quella figura che – attraverso l’equilibrio tra conoscenza tecnica e creatività – si occupa della progettazione, ristrutturazione e sviluppo di spazi abitativi interni. Reinterpretando e valorizzando le esigenze del cliente.  Il suo lavoro ha come obiettivo la  soddisfazione del proprio committente e il desiderio di creare qualcosa di nuovo e innovativo nello spazio progettato.

L’Home Stylist segue invece la personalità di chi vive quello spazio ed accompagna i suoi gusti; il suo obbiettivo è la valorizzazione dell’ambiente evidenziandone la bellezza e l’armoniosità d’insieme. Per facilitarne la comprensione esso riveste il ruolo di chi per esempio vi accompagna a fare shopping e vi aiuta nella scelta degli abiti senza snaturarvi. L’intervento può andare dall’arredo completo di una casa a piccoli elementi come il cambio dei complementi d’arredo, delle piastrelle, del colore delle pareti, del tessile o dare “nuova luce” a tutto quello che è già esistente.

L’Home Stylist è una figura professionale recente qui in Italia ma molto conosciuta nei paesi anglosassoni; ha ampia cultura generale riguardo l’arredamento ed il design con spiccato gusto estetico, creatività ed originalità e possiede determinate caratteristiche umane tra le quali il saper ascoltare, rassicurare e coccolare il cliente.

Come figura professionale collabora con Show-Room, Agenzie Immobiliari, Architetti ed Interior Designer ma anche direttamente come freelance con il committente.

Una mansione importantissima che accomuna l’Home Stylist e l’Interior Designer è la creazione di “pannello tendenza” e “pannello colore” a progetto richiesto.

Il pannello tendenza, conosciuto anche come moodboard (“mood” umore, “board” tavola) è una sorta di tavola da disegno virtuale dove tramite un collage di immagini si raccolgono le idee, si sviluppano progetti, si trasmettono emozioni e comunichiamo al cliente cosa ci ha ispirati.

Mood Board

Mood Board o Pannello Tendenza: foto di Efetova Anna

Il pannello colore, oggetto anche di corsi come quelli in Color Design, riveste il ruolo di indagine emozionale di ogni spazio. Che cosa significa?

Se decidiamo di dare al colore un ruolo all’interno del progetto esso è uno strumento per vivere meglio in quanto può influenzare lo stato d’animo di chi abita quello spazio, dall’abitazione privata al luogo di lavoro.      

Quando si crea un pannello di questo tipo è fondamentale conoscere sia la teoria del colore che la funzione di esso dal punto di vista fisico ossia come quella determinata nuance si comporterà poi con la luce naturale proveniente dall’esterno e con la luce artificiale creata dall’impianto illuminotecnico presente.

Cerchio dei colori

Cerchio dei Colori. Immagine di aekikuis

.

Un’altra cosa da non sottovalutare è il rapporto di armonia tra i colori delle pareti, l’ampiezza della stanza, il pavimento e l’arredamento. Se devi dipingere una o più pareti è vitale capire quali tonalità accostare.

Per questo è importantissimo affidarsi ad un professionista in quanto è indispensabile saper usare il colore senza annullare l’aspetto creativo che consente sempre di vedere nuovi orizzonti.

Se siete autodidatti privi di esperienza ma con desiderio di apprendere segreti sull’uso del colore ci sono diverse lezioni online che vi possono aiutare. Potete seguire per esempio Covema TV sul canale YouTube dove l’Interior Designer Gabriella Cevrero – docente ai corsi dell’Accademia Telematica Europea  – illustra alcune triplette colore selezionate per facilitare la scelta dei progetti verso chi non è un Interior Designer.

La linea di colori utilizzati da Gabriella Cevrero si chiama Estrocolor.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Tra l’arredatore e l’Interior Designer ormai c’è l’Home Stylist. È una figura professionale sempre più richiesta per la sua capacità di vestire gli spazi e curare i dettagli nei minimi particolari.
  • Per l’Home Stylist è molto importante rimanere ispirato: oltre a frequentare mostre d’arte e di design per rimanere aggiornato, osserva la natura e viaggia molto spesso. L’inarrestabile curiosità è il motore di ogni azione di ricerca e sperimentazione.
  • Gli Stylist dettano le tendenze sui magazine più importanti del mondo sia nel mondo dell’Interior Design, della Moda o della Fotografia. Nel mondo della moda per esempio gli Stylist hanno raggiunto un livello di importanza talmente elevato da essere considerati importanti al pari dei grandi stilisti.

 

In alto: Foto di George Rudy su Shutterstock

Home stylist: che cos’è e come diventarlo