Vai al contenuto
albicocca colore

Colore albicocca nell’arredamento: consigli e idee di design

Condividi L'articolo su

Versatile e d’effetto, il colore albicocca è perfetto per arredare con stile. Ecco alcuni consigli e idee di arredamento su albicocca colore.

In perfetto equilibrio tra il giallo e il rosa, il colore albicocca è in grado di donare freschezza e leggerezza. Per questo, l’albicocca colore è sempre più utilizzato nel settore arredamento e design.

Color albicocca: significato e caratteristiche

Il color albicocca si presenta come una delicata sfumatura di arancione, talmente leggera e tenue da rientrare nel gruppo dei colori pastello. La tonalità recupera il nome direttamente dall’omonimo frutto da cui, appunto, ne recupera anche l’essenza cromatica. Uno dei vantaggi principali del colore risulta essere proprio la sua grande versatilità. L’albicocca, infatti, è talmente delicato da essere utilizzato per l’arredamento, per tinteggiare le pareti o, magari, per entrambi. Il colore, inoltre, è in grado di comunicare freschezza ed energia agli ambienti, ma anche tranquillità e quiete. Di conseguenza, il colore albicocca può essere utilizzato sia per l’arredamento della zona living che per la zona notte.

Il colore, nello specifico, nasce da una perfetta fusione tra l’arancione e il giallo. In base alla quantità, la densità del colore sarà più o meno maggiore, presentando così varianti sempre differenti. Basti pensare che Pantone ha calcolato più di trenta sfumature del colore. Di seguito maggiori consigli, idee e immagini da cui trarre ispirazione.

albicocca colore
Il colore albicocca e il suo utilizzo nel design – Foto di Canva

Come abbinare il color albicocca? Consigli di design

Come già anticipato, questa particolare sfumatura pastello dell’arancione vanta una grandissima versatilità estetica. Utilizzare il colore per l’arredamento significa donare un tocco di gioia e vitalità all’ambiente, rendendolo allo stesso tempo più accogliente e rilassante. Trattandosi di un colore pastello, il colore si presenta estremamente versatile e delicato, capace di non appesantire l’ambiente circostante. Il colore albicocca può essere accostato sia a tonalità più neutre, così da dar vita ad ambienti sobri e accoglienti, sia a tonalità più eccentriche, così da donare un tocco di personalità ed energia agli ambienti.

Nel primo caso, colori neutri che si sposano perfettamente con l’albicocca sono il bianco, il color crema, il color legno, l’avorio e molti altri ancora. Questi abbinamenti cromatici risultano adatti ad ambienti dallo stile minimal e moderno. In alternativa, parlando sempre di palette con colori neutri, l’albicocca può essere accostato a tonalità più fredde, come il tortora, il grigio, l’ardesia e così via. Si tratta di accostamenti cromatici perfetti per ambienti dallo stile contemporaneo. Infine, abbinare l’albicocca con le tonalità della terra, tra marrone e color cioccolato, si presenta essere una palette di grande effetto per arredare un’abitazione in stile scandinavo e nordico.

Color albicocca per un ambiente eccentrico ed energico: gli abbinamenti perfetti

Trattandosi di un colore estremamente versatile, l’albicocca, se ben abbinato, può dare vita ad ambienti ricchi di energia, vitalità e dall’essenza sprizzante. Per esempio, una buona idea potrebbe essere quella di creare dei contrasti cromatici che entrino in perfetta armonia ed equilibrio tra loro. Due tonalità perfette si dimostrano essere il blu e il verde. Il blu e l’albicocca, risultano essere due tinte perfette per arredare un ambiente in stile moderno e contemporaneo, soprattutto se il blu è scelto nelle sue sfumature più intense e profonde. Il verde, d’altro canto, è in grado di ricreare un ambiente più rustico ed etnico, qualsiasi varietà di colore venga scelta.

albicocca colore
Il colore albicocca e il suo utilizzo nel design – Foto di Canva

Albicocca colore per la zona living: consigli e idee

Eccentrico ed energico, il colore albicocca è perfetto per arredare la zona living della casa, che sia la cucina o il soggiorno. Una buona idea, per esempio, potrebbe essere quella di scegliere per le pareti una base più tenue e neutra e poi, presentare il colore tramite gli arredi principali come il divano, le sedie, le poltrone e così via. In alternativa, però, è bene sapere che il colore può essere utilizzato anche per tinteggiare le pareti, che sia una o tutte. Quest’ultima soluzione risulta essere preferibile sia per gli ambienti di grandi dimensioni che grandi. Il colore, infatti, è talmente luminoso da donare ariosità e luce agli spazi, rendendoli dal punto di vista ottico molto più ampi.

albicocca colore
Il colore albicocca e il suo utilizzo nel design – Foto di Canva

Albicocca colore per la zona notte: consigli e idee

Se abbinato con cura, il colore albicocca è in grado di donare all’ambiente un senso di tranquillità e relax massimi. Di conseguenza, si tratta di una tonalità perfetta per arredare la zona notte. Una buona idea potrebbe essere quella di scegliere la variante più chiara per tinteggiare le pareti. In questo modo, si potrà ricreare un ambiente leggero e molto distensivo, perfetto per favorire il sonno. In alternativa, il colore può essere inserito nell’arredamento tramite i complementi d’arredo o gli accessori di design. In quest’ultimo caso, un ruolo molto importante è svolto dai tessuti. Che sia tramite coperte, tende, cuscini, tappeti o rivestimenti vari, il colore sarà in grado di esplodere nella stanza e donare un tocco di personalità e originalità in più.

albicocca colore
Il colore albicocca e il suo utilizzo nel design – Foto di Canva
Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News