Costruire una panca da un vecchio pensile

Grazie al riciclo creativo oltre a risparmiare denaro puoi personalizzare l’arredamento della tua abitazione recuperando i vecchi mobili dimenticati in cantina. Le possibilità di riciclo sono tantissime! Scopri in questo articolo come costruire una panca da un vecchio pensile.

Panca fai da te da un vecchio pensile

Con il riciclo creativo si può dar vita a qualcosa di completamente nuovo, si possono creare cose utili, mobili e accessori di design che acquistano più fascino di prima. Inoltre, si evita di aumentare la quantità di rifiuti e durante il processo creativo si prova una grande soddisfazione. Da un vecchio pensile si può costruire una vera e propria panca che fa anche da contenitore di scarpe, da posizionare per esempio all’ingresso! Chi l’avrebbe mai detto! Questa oltre ad essere un’idea di riciclo utile, è un progetto originale ed inimitabile, infatti può essere personalizzato secondo i propri gusti personali.

costruire una panca da un vecchio pensile

Costruire una panca da un vecchio pensile – Pexels Foto di Charlotte May

I materiali per una panca fai da te

Questo progetto è adatto a riempire lo spazio sotto una finestra o all’ingresso per riporre borse e scarpe o nella camera dei bambini per contenere i giocattoli. I materiali necessari per costruire una panca fai da te sono:

  • Un vecchio pensile da cucina da recuperare,
  • Delle tavole di MDF, un pannello di fibra a media densità, da tagliare su misura per creare la seduta e il divisorio di sostegno interno
  • Un avvitatore, delle viti e della colla
  • Dei cuscini

Riciclo creativo: 4 idee per dare nuova vita agli oggetti e risparmiare

Il procedimento per costruire una panca fai da te

Il procedimento per costruire una panca fai da te è semplice e veloce. Dopo aver recuperato un vecchio pensile da cucina per poterlo trasformare in una seduta, bisogna inserire una tavola all’interno del mobile che funga da sostegno interno. Fissatela con avvitatore e viti, facendo attenzione a non forare il piano superiore, per renderla più stabile. In seguito, per la seduta, ritagliate una tavola di MDF alta 2 cm e lunga come il piano del pensile. Fissatela al pensile con della colla specifica per legno ed infine copritela con dei cuscini. Ricordate che potete decorare la panca come più vi piace per darle un aspetto unico ed inimitabile.

Riciclo creativo: tante idee per un facile riutilizzo

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • Con la filosofia DIY che è l’acronimo di Do It Yourself, equivalente dell’italiano fai da te, ci si riferisce allo svolgimento di attività senza l’aiuto di un esperto pagato. Infatti, il fai-da-te promuove l’idea che chiunque sia in grado di svolgere determinate attività senza affidarsi a dei tecnici. Tra queste il miglioramento della casa e vari lavori creativi.
  • Si pensa che i lavori fatti per hobby non comportino rischi. Tuttavia, la sicurezza nel fai da te è molto spesso sottovalutata. Per questo è importantissimo utilizzare degli ausili di protezione personale adatti al tipo di lavoro da svolgere.
  • Secondo i numeri del Rapporto Unirima 2020 sull’Economia Circolare, realizzato da Althesys l’effetto del lockdown per l’emergenza Covid-19, ha ridotto il riciclo e la raccolta differenziata di carta e cartone con un calo stimato per il 2020 pari al 3,2%, a cui è però è stato corrisposto un incremento dei prezzi che erano drasticamente calati dal 2018 fino al primo trimestre 2020.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.