Come sostituire il rubinetto a casa propria

Purtroppo, l’uso quotidiano del rubinetto del lavabo ne comporta l’usura, che può richiederne la sostituzione con il passare del tempo. Fortunatamente, sostituire il rubinetto a casa è un’operazione idraulica non troppo difficile.

Come sostituire un rubinetto rotto in cucina

Sostituire il rubinetto a casa: attrezzi e materiali

Ecco gli strumenti necessari:

  • Nuovo rubinetto
  • Chiave a tubo
  • Chiave inglese
  • Cacciavite

Solitamente la tariffa media addebitata da un professionista per sostituire il rubinetto del lavabo è solitamente compresa tra 70/120 €. A ciò si deve aggiungere l’importo del miscelatore, che dipenderà dal modello scelto.

Quindi, se si ama il bricolage, si può provare a cimentarsi in questa attività. È possibile completare il tutto in 1 o 2 ore, a seconda del tipo di lavabo e della sua accessibilità.

Come sostituire il rubinetto vecchio con uno nuovo passo dopo passo

La decisione di sostituire il proprio rubinetto dipende da vari fattori. Il vecchio rubinetto aveva dei graffi nella parte superiore e un tubo danneggiato. In ogni caso, i passaggi da seguire sono sempre più o meno gli stessi.

1.    Rimuovere il vecchio rubinetto dal lavabo

Per prima cosa bisogna rimuovere il vecchio rubinetto. Una volta chiusi gli ingressi dell’acqua calda e fredda aprire il rubinetto per verificare che non esca più acqua.

A questo punto svitare entrambi i tubi con l’aiuto di una chiave inglese. Il rubinetto è fissato con un dado attorno ad un tubo filettato. Bisognerà allentarlo con la chiave a tubo e girare fino a rimuoverlo completamente. Rimuovere anche il giunto a forma di ferro di cavallo e la protezione in gomma. Infine, rimuovere il vecchio miscelatore da sopra il lavandino e conservare i pezzi che sono ancora in buono stato per eventuali riparazioni.

2.    Installa il nuovo rubinetto

A questo punto, posizionare il nuovo rubinetto ripetendo i passaggi appena visti in maniera inversa. Se il nuovo miscelatore non è dotato di una protezione che impedisce le perdite d’acqua. In caso contrario, prima di avvitarlo sarà necessario posizionare del nastro di teflon intorno al filetto del rubinetto in senso orario.

Ora bisognerà avvitare i tubi alla parte interna e anche la vite di serraggio filettata. Meglio aiutarsi con un cacciavite a testa piatta. Una volta introdotto nel foro del lavabo, sarà necessario posizionare la protezione in gomma, il giunto di serraggio e il dado con la chiave a tubo.

Avvitare infine ciascun tubo alla presa d’acqua corrispondente.

Come ridurre il consumo d’acqua: 9 utili consigli per risparmiare

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Scegli il miscelatore che meglio si adatta al tuo lavabo, che sia a canna alta o basso, monocomando o meno.
  • I rubinetti dei lavabi a colonna sono di solito più facilmente sostituibili. Per i lavabi da appoggio o da incasso dipenderà dalla facilità di accesso dai cassetti del mobile.
  • È consigliabile tenere un secchio o una bacinella da posizionare sotto gli attacchi per raccogliere l’acqua che può cadere durante le operazioni.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it