Come scegliere i tessuti per l’arredamento da esterno

Molto spesso, con l’arrivo della bella stagione, si cerca di godere ogni momento libero all’aria aperta su balconi ampi e spaziosi, terrazze abitabili, verande e in giardino. Si ha infatti subito voglia di arredare gli spazi con stile e praticità. Ecco perché è importante conoscere i tessuti per l’arredamento da esterno.

Le migliori lenzuola per il tuo letto: quali tessuti scegliere?

L’importanza dei tessuti per l’arredamento da esterno

I salottini outdoor con maxi cuscini, tappeti e divanetti sono un piacere per la vista. L’importante però è la cura dei rivestimenti. Tra gli aspetti da considerare c’è la durabilità. Gli imbottiti e i complementi in tessuto per giardino e dintorni non devono temere l’acqua. Infatti, i tessuti di arredo per l’outdoor sono resistenti e non si alterano né per i raggi del sole né in caso di pioggia.

Se si ha esperienza nell’arte del cucire, creare i rivestimenti adeguati sarà semplice. Ci si può anche affidare a qualcuno di esperto o scegliere articoli da esterno già pronti all’uso.

Come scegliere i tessuti per l’arredamento da esterno

Ci sono altri fattori importanti da considerare nella scelta dei tessuti da esterno.

I cuscini ad esempio, sono facilmente spostabili dall’esterno all’interno per salvaguardarne il tessuto. I complementi di grandi dimensioni come per esempio i divani, sono più complicati da mettere al riparo. La scelta del materiale necessita quindi di una maggiore attenzione.

Se l’arredo è esposto alla luce del sole per gran parte della giornata, serviranno ad esempio dei tessuti resistenti ai raggi UV al fine di salvaguardare la tenuta dei colori. L’importante è quindi optare sempre per dei tessuti facili da lavare e da mantenere.

tessuti per l'arredamento da esterno - consigli e idee

Come scegliere i tessuti per l’arredamento da esterno – Shutterstock1688477185 di Dariusz Jarzabek

I tipi di tessuto

A seconda dell’uso, ci sono varie opzioni sul tipo di tessuto da usare per l’arredamento esterno.

Di seguito le soluzioni più adatte:

  • il cotone è economico e darà l’opportunità di creare il design perfetto per cuscini e tende d’arredo. È l’ideale per dare carattere e fantasia al salotto da esterno.
  • Il poliestere o l’acrilico sono fibre sintetiche durature e resistenti a scolorimento, muffe e restringimento.
  • I prodotti in vinile sono consigliati solo se non vanno a contatto con la pelle in quanto non traspiranti.

Anche la pulizia del salotto esterno è molto importante. La manutenzione dipende dal tipo di tessuto che si va a trattare. Solitamente è sconsigliato utilizzare l’asciugatrice sulle fibre sintetiche, sul poliestere e sull’acrilico. Mentre invece è consigliabile mantenerli asciutti per evitare il formarsi di muffe.

Il design

Fondamentale è anche considerare l’estetica e il design. I colori e le fantasie daranno risalto al giardino e creeranno un look originale. Se lo spazio esterno ha un design monocromatico, un gioco di colori può anche spezzare la monotonia.

Fibre tessili naturali: quali sono e come usarle

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati dell’Osservatorio sulla casa, il 47% degli italiani ha un’abitazione con giardino.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it