La casalinga: una superdonna che affronta sfide e difficoltà

All’apparenza la vita della casalinga può sembrare tranquilla, ma in realtà sono molti gli sforzi sia fisici che psicologici a cui la donna di casa deve far fronte per portare avanti la sua missione.

Lo stress fisico e psicologico della casalinga

Spesso si crede che il compito della casalinga sia semplice, poiché è un’attività che si svolge tra le mura domestiche, ma così non è. Infatti, sono numerose le responsabilità che possono portare la donna di casa a stress e sfinimento. Innanzitutto, dedicarsi all’abitazione ed alla cura dei figli richiede sforzo fisico, che seppur spesso non intenso, si rivela continuo nel corso della giornata. Cercare di mantenere puliti ed ordinati gli ambienti richiede costante sforzo, per non parlare delle pulizie “extra” che portano la casalinga a dover spostare mobili e sollevare pesi. Non è da sottovalutare, poi, il complesso lavoro mentale che questa donna svolge. Essa, infatti, dovrà organizzare al meglio le sue giornate, cercando di soddisfare tutti, e pianificando il lavoro da svolgere anche in base agli orari degli altri componenti della famiglia. Proprio per questo, spesso, la casalinga si ritrova sommersa dalla sensazione di non farcela, portandola a cadere in un forte senso di stress.

Le pulizie domestiche contribuiscono al nostro benessere: ecco come

Casalinga e vita personale

Per la casalinga trovare attimi da dedicare a sé ed al riposo è veramente difficile. Infatti, deve essere sempre allerta poiché in caso di necessità, sia di giorno che di notte, deve rendersi disponibile per figli e marito. Questo faticoso lavoro, dunque, non ha degli orari stabiliti, svolgendosi 24 ore su 24, senza aiuti e molto spesso senza alcun riconoscimento. Tutto ciò porta speso le donne di casa a sentirsi ignorate, non comprese e sole. Inoltre, sono molte le donne che svolgono un secondo lavoro, oltre a quello della casalinga, ed il tempo da dedicare alla cura personale risulta quasi nullo. E` necessario, dunque, che imparare a gestire le giornate così da riprendere in mano la propria vita e ricominciare a sentirsi donna, oltre che moglie e madre.

casalinga

Immagine di Shutterstock

Come svolgere al meglio questa importante mansione

Si rivela molto importante, per la casalinga, capire come portare a termine al meglio i suoi compiti. Per iniziare è importante iniziare ad organizzare le giornate stabilendo quali siano le priorità.  E` bene imparare a svegliarsi prima di marito e figli, così da avere del tempo per preparare la colazione e tutto il necessario. E` ottimo, poi, riuscire a concentrare le attività domestiche in una parte della giornata (mattino o pomeriggio) in maniera tale da avere attimi di relax. Inoltre, è necessario, dopo aver preparato e consumato pranzo e cena, riordinare e pulire la cucina, in maniera tale da ritrovare l’ambiente in ordine la sera o la mattina successiva. Infine, il trucco sta nell’imparare ad organizzare i tempi ed a definire gli orari. Seguendo la tabella di marcia, infatti, il tempo perso sarà pochissimo e tutto filerà più liscio.

L’ABC dell’igiene perfetta nella propria casa

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • In Italia ci sono mezzo milione in meno di casalinghe rispetto a dieci anni fa.
  • Solo il 19% dei partner, in Italia, collaborano nello svolgimento delle faccende domestiche.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione