Pasquetta: idee e consigli per passarla bene

Il Lunedì dell’Angelo, più comunemente conosciuto come Pasquetta è ormai una festa a tutti gli effetti. Hai già organizzato qualcosa per l’occasione? Se no, ecco alcune idee per passarla al meglio.

Potrà anche finire il giorno di Pasqua, ma non per questo è finito il periodo di vacanze. Manca ancora Pasquetta, ovvero il lunedì dopo la domenica di Pasqua. Hai già un’idea di come organizzare la giornata? Fortunatamente quest’anno Pasqua cade alta, quindi con delle giornate più calde ci sono anche più possibilità ed opportunità. Dopo una Pasqua di cibo abbondante, una Pasquetta rilassante diventa necessaria.

Pasquetta all’aria aperta

pic nic, natura, tempo libero

Credits: www.pixabay.com

Sembra quasi scontato suggerire un pic nic nella natura, ma forse non tutti ci hanno pensato. Come c’è di più rilassante di un bel prato verde, un pallone ed una tovaglia ricolma di cose da mangiare da condividere con gli amici o la famiglia? Un’ottima alternativa sarebbe anche passare una giornata in una casa di campagna con un buon barbecue. Come canta Albano: “Un bicchiere di vino con un panino, la felicità”.

Pasquetta in viaggio

Viaggiare, tour, trekking

Credits: www.pixabay.com

Non si cambia aria solo se si va in campagna. Pasquetta sarebbe anche una buona opportunità per viaggiare e vedere un posto nuovo, così avendo un ricordo indelebile di Pasquetta 2019. Tra le mete più ambite di questo 2019 ci sono sicuramente Matera, la acclamata Capitale Europea della Cultura 2019, Porto e Lisbona (Portogallo), l’Umbria, la Croazia, Praga e molte altre. Se viaggiare è ciò che preferisci, approfondisci l’argomento cliccando qui.

Pasquetta al museo

Museo, musei

Credits: www.pixabay.com

Per gli amanti della cultura e della sete di sapere, una giornata al museo è probabilmente l’ideale. Come se non bastasse, molti dei musei che restano aperti durante Pasqua e Pasquetta sono gratuiti. Il Touring Club Italiano, grazie ai suoi Volontari per il patrimonio culturale, riesce a rendere accessibili monumenti e istituzioni. Alcuni di questi sono la Casa-Museo Boschi-Di Stefano, il Museo-studio Francesco Messina, la Collezione Grassi e le varie basiliche e chiese di Milano, Il Palazzo Borromeo e il Palazzo della Farnesina di Roma, i Giardini Reali di Torino e molti altri sparsi in tutta Italia. Per scoprirli tutti clicca qui.

Pasquetta alle terme

Se hai intenzione di rilassarti durante il giorno di Pasquetta l’idea migliore sarebbe andare alle terme. La cura di sé stessi è un metodo fenomenale per sfruttare al massimo il tuo tempo libero. Se l’idea di passare il tempo nella natura è altrettanto forte, potresti unire le due cose. In Italia abbiamo la fortuna di avere alcune delle terme naturali più belle del mondo. Parlo delle terme naturali della Toscana: Bagno Vignoni, Saturnia, Petriolo, San Filippo. Se l’idea ti interessa, clicca qui. Altrimenti potrebbe interessarti sapere che esistono 5 località termali gratuite in Italia. Clicca qui per scoprire quali sono.

Pasquetta in spiaggia

Spiaggia, mare, relax

Credits: www.pixabay.com

Come già annunciato, quest’anno Pasqua cade alta. Con le giornate più calde non è inusuale vedere gente sulle spiagge e dentro l’acqua. Sole permettendo, non sarebbe bello organizzare un pic nic in spiaggia, una partita di beach soccer o beach volley prima della stagione estiva? Sicuramente sarebbe un una bella giornata di relax e divertimento. Nella nostra penisola abbiamo delle spiagge bellissimo e molto attrezzate. Se vuoi scoprire le spiagge più belle d’Italia clicca qui.

Leggi anche “Museo gratis: idee per un viaggio culturale gratuito”

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il giorno di Pasquetta è un giorno festivo sin dal dopoguerra, ideato solo per prolungare le feste e nient’altro. Appunto per questo, anche se si chiama Lunedì dell’Angelo, Pasquetta resta solo una festa civile e non religiosa.
  • Pasquetta è chiamata anche Lunedì dell’Angelo perchè corrisponde al giorno in cui l’Angelo apparve fuori dalla grotta del sepolcro per annunciare ai presenti (Maria Maddalena, Salomè e Maria madre di Giacomo e Giuseppe) della resurrezione di Gesù.
  • Perchè il cibo di Pasqua e Pasquetta è sia abitudine che tradizione?  Con il tempo l’agnello (di tradizione ebraica) si è trasformato in pane e vino (di tradizione cristiana) differenziando anche i 2 tipi di Pasqua, tra antico e nuovo testamento. Le uova, che tutti siamo abituati a mangiare se fatti di cioccolato, in realtà rappresentano fertilità e buon auspicio. Infine anche la grigliata e la carne in generale, che dal venerdì è considerato peccato secondo il cristianesimo, il giorno di Pasqua e Pasquetta rappresenta la sazietà e la felicità.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Credits immagine in evidenza: www.pixabay.com

Giuseppe Carissimo