Il mare più bello d’Italia esiste davvero

Il mare più bello d’Italia esiste davvero. Perlomeno secondo Touring (la più grande organizzazione nazionale del turismo) la quale il 15 Giugno a Roma ha presentato la propria guida aggiornata sulle spiagge migliori d’Italia. Ovviamente giungere ad una conclusione finale e soprattutto definitiva non è stata una cosa semplice, ma una dettagliata scrematura e un’importante valorizzazione dei dettagli, ha portato agli esperti nozioni sufficenti per stilare un podio conclusivo.

I termini di selezione, sono stati l’attenzione all’ambiente e la presenza di servizi sul territorio. Questo era inevitabile per far si che le conclusioni fossero il più accurate possibili. Il mare cristallino e le spiagge bianchissime albergano per circa 7.000 km sulla nostra penisola, pertanto tutte le località amiche all’ambiente e predisposte positivamente a metter a proprio agio chi le vive, hanno ricevuto punti extra.

classifica magri più belli Touring

agnate.com

Così facendo Touring ha concluso un duro e selvaggio studio del mare e del territorio, attribuendo “le vele” ad ogni comprensorio balneare degno di questo riconoscimento. Potevano essere assegnate vele comprese tra il numero uno (valutazione bassa) e il numero cinque (valutazione alta). Come già citato precedentemente la trasparenza e la pulizia delle acque, non sono stati gli unici termini di valutazione. Sono stati presi in considerazione anche: la qualità ambientale, la presenza di servizi e il consumo energetico. Inoltre sono stati ritenuti fattori rilevanti l’uso del suolo, l’energia, i rifiuti, la sicurezza alimentare, la depurazione delle acque e le iniziative per la sostenibilità.

Ad essere stati analizzati sono circa 100 comprensori di cui 44 successivamente premiati. Nella guida Touring sarà possibile trovarli tutti, ovviamente con le caratteristiche della costa, i consigli su dove andare a mangiare prodotti tipici e locali e indicazioni utili se ci si vuole divertire la sera o durante il giorno. Verranno consigliati anche borghi, città, paesi e piccole isole da visitare, dove cercare i souvenir da portare a casa dai propri cari e tanti altri consigli su cosa fare o cosa vedere.

Risultati: Qual è il mare più bello d’Italia?

Quest’anno le cinque vele marine sono state assegnate a ben 17 compresori cosi suddivisi: cinque si trovano in Sardegna, quattro in Sicilia, due in Puglia, due in Campania e due in Toscana. Infine, sul gradino più basso del podio troviamo Basilicata e Liguria con una sola vela assegnata.

Il primo posto assoluto come comprensiorio è stato assegnato a pari merito a Baronia di Posada e Parco di Tepilora, entrambe site nell’isola sarda.

Posada Sardegna

sardegnago.com

Qualche informazione in + su Baronia di Posada e Parco di Tepilora:

La costa delle Baronie si trova nella parte orientale della Sardegna, a sud di San Teodoro: qui si trova un litorale dalle grandi e lunghe spiagge sabbiose tra le meno affollate d’Italia.

Posada. Su un isolato sperone calcareo che domina la piana alluvionale formata dal rio Posada, ideale per gli sport acquatici e le escursioni in kayak, Posada è uno dei più scenografici paesi della costa orientale. Il paese, dominato dall’antico castello della Fava di cui si conservano alcune parti e soprattutto l’alta torre quadrata, è costituito da due nuclei distinti: uno medievale e uno ‘nuovo’, sviluppatosi lungo la statale 125, ai piedi del colle. Oggi il centro storico, un tempo circondato da mura, appare piuttosto degradato ma il suo tessuto urbano è rimasto intatto, con le case aggrappate sulle pendici della rupe. Nella parte più alta sorge la parrocchiale di S. Antonio Abate (1324), ricostruita nel Seicento. Meta turistica non solo balneare, Posada si è sviluppata verso il mare grazie alle sue spiagge e alla pittoresca frazione di San Giovanni, protetta da una torre aragonese che domina la baia bordata di spiagge. 

www.casevacanza.it

 

 Il parco di Tepilora è una specie di scrigno della natura nel cuore della Sardegna, un’area che abbraccia il territorio di 17 paesi del Nuorese e che oggi ha ottenuto dall’Unesco il riconoscimento di «Riserva della biosfera». È uno degli angoli del pianeta che ancora salvaguardano le bellezze della natura.

www.lastampa.it

 

Ultimo appunto della guida è la sezione lacustre, dedicata ai laghi più belli d’Italia mediante lo stesso procedimento di valutazione.

Ben sette comprensori hanno ricevuto le cinque vele lacustri: tre in Trentino, una in Toscana, una in Veneto e una in Piemonte. Molveno, con l’omonimo lago, si aggiudica il premio di miglior località lacustre in assoluto.

Questa classifica sottolinea alcune località stupende e pienamente efficenti, pronte a soddisfare ogni esigenza di chi le vive. Ma tutti conosciamo il potere della nostra penisola: non sarebbe sufficente un podio a cento posti senza lasciare qualcuno ingiustamente a casa. In Italia ci sono infinite medaglie d’oro.

Post Tags
Share Post