Le montagne colorate di Vinicunca in Perù: emozioni ad alta quota

Le montagne colorate di Vinicunca in Perù, conosciute anche come Rainbow Mountain, sono la meta idea per i backpackers e i viaggiatori amanti della natura. Ecco tutto quello che c’è da sapere per visitarle.

“Un uomo percorre il mondo intero in cerca di ciò che gli serve e torna a casa per trovarlo” – George Moore

Le montagne colorate di Vinicunca in Perù: emozioni ad alta quota

shutterstock_David Ionut

Vinicunca: emozioni ad alta quota

Gioco della natura e luogo dove il turismo lento trova il suo compimento, Vinincunca registra ogni anno migliaia di backpackers che si avventurano in questa esperienza emotiva ad alta quota. Ci troviamo nel cuore delle Ande, ad un’altezza di ben 5200 metri. Viene definita anche la Rainbow Mountain (o Montana de Siete Colores) ed è una delle attrazioni naturali più amate di tutto il mondo. Si trova a sud-est della città di Cusco, tra le province di Quispicanchi e Canchis, nella regione di Cusco, in Perù.

Le montagne colorate di Vinicunca in Perù: emozioni ad alta quota

shutterstock_Diego Vargas Nasser

La particolarità naturale di Vinicunca

Un luogo di montagna piuttosto singolare poichè possiede una conformazione minerale e cromatica che gli ha conferito nel tempo i tanti soprannomi. La sua particolarità risiede nelle striature colorate e verticali che ne compongono le vette. Si tratta del risultato di diversi minerali che, nel corso dei secoli, a causa dei movimenti tettonici, si sono depositati e sovrapposti. Il fatto che oggi i diversi strati siano in strisce verticali si può spiegare con la tettonica delle placche: la collisione fra la placca di Nazca e la placca sudamericana ha spinto la crosta terrestre verso l’alto, generando la catena montuosa delle Ande.

Le montagne colorate di Vinicunca in Perù: emozioni ad alta quota

shutterstock_Daniel Prudek

I colori di Vinicunca

La particolarità di queste montagne è data dalla presenza di elementi minerali depositati sul pendio delle montagne. Ecco quali sono:

  • Il rosso è dato dall’ossido di ferro;
  • Il rosa è dato dal manganese;
  • Il giallo deriva dallo zolfo;
  • Il biancastro deriva dalla marna (carbonato di calcio);
  • L’ossidazione del rame per reazione con acqua e ossigeno ha portato alla colorazione blu-verde;
  • Il marrone è composto da un fanglomerato di roccia e magnesio;
  • Le strisce nere sono date dal granito.
Le montagne colorate di Vinicunca in Perù: emozioni ad alta quota

shutterstock_Daniel Prudek

Quando visitare Vinicunca

L’altitudine non rappresenta un problema solo per l’ossigeno, ma anche per il freddo. È consigliato, infatti, un viaggio organizzato in un periodo caldo e soleggiato per questo trekking: ideale è il periodo da giugno a settembre, quando le giornate sono calde e asciutte mentre le notti fresche, il clima perfetto per dei trekking sulle Ande.

Le montagne colorate di Vinicunca in Perù: emozioni ad alta quota

shutterstock_emperorcosar

Come arrivare a Vinicunca

Vinicunca dista da Cusco circa 2 ore di strada da Cusco. Esistono delle escursioni giornaliere che partono direttamente dalla città imperiale e offrono ai turisti un pacchetto completo composto da: pick-up, colazione, transfer in pullmino fino al punto (4600 metri) da cui inizia il sentiero, trekking (per giungere in cima ci vogliono circa 2 ore di camminata – 1 ora a cavallo) e guida. Se, però, siete amanti del viaggio in solitaria, è possibile fare questa esperienza con qualche difficoltà dovuta principalmente agli spostamenti con i mezzi pubblici. Per tutte le informazioni bisogna far riferimento al sito ufficiale di Travel Perù.

Le montagne colorate di Vinicunca in Perù: emozioni ad alta quota

shutterstock_Renan Martelli da Rosa

5 Paesi da visitare zaino in spalla

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Non tutti sanno che Vinicunca non è l’unica montagna arcobaleno del Perù. Ne esiste un’altra, molto meno affollata, che si chiama Palcoyo Rainbow Mountained è situata a Checacupe, circa 3 ore di strada da Cusco. Palcoyo è molto più accessibile rispetto a Vinicunca, in quanto il trekking per arrivare in cima è breve e più simile ad una passeggiata.
  • Per affrontare l’escursione a Vinicunca siate certi di esservi ampiamente ambientati a Cusco e di non aver alcun tipo di malessere da mal di montagna. Se presa alla leggera, l’escursione a Vinicunca può essere pericolosa.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.