Imparare una lingua da soli – 10 consigli utili

Imparare una lingua da soli non è così semplice. Ecco 10 consigli utili per padroneggiarla al meglio.

Imparare una lingua da soli

Imparare una o più lingue straniere può essere utile per  migliorare le proprie prospettive lavorative future o per viaggiare con meno difficoltà. Il periodo migliore per farlo è quello universitario quando, oltre alle lezioni frontali, con impegno e costanza puoi apprendere una lingua da autodidatta. Ecco 10 consigli utili per capire come fare:

quante lingue si parlano nel mondo

Di GlebSStock – Shutterstock

1.Impegno e costanza

Soddisfa la tua voglia di imparare un’altra lingua, non sentirlo come un dovere e apprezza tutte le opportunità può offrirti.

2.Scarica un’app utile

Esistono tante app utili, ce ne sono di ogni tipo, quelle di grammatica con esercizi pratici divisi per livelli di difficoltà, come Duolingo, e quelle che si basano sulle parole e sul vocabolario. Più parole sai, più sei padrone di quello che dici.

3.Chiacchiera con un insegnante madrelingua

Puoi farlo sia fisicamente, iscrivendoti a gruppi Tandem su Facebook, sia online. Fluentify è nato da un’idea tutta italiana. Questo è un portale che offre tutor madrelingua selezionati. Ci si registra gratis e per mezzora di conversazione si pagano circa 7 euro.

App e corsi di lingua online: quali sono i migliori

4.Viaggia e frequenta gli ostelli della gioventù

Se adori viaggiare impara divertendoti. Esercitati a conversare con giovani stranieri come te. Se non hai abbastanza soldi, iscriviti alla piattaforma SALTO-YOUTH, troverai infinite possibilità per viaggiare gratuitamente in tutta Europa, frequentare corsi on-line, e conoscere giovani provenienti dagli altri stati europei.

5.Frequenta gli eventi multilingua della tua città

Frequentare associazioni linguistiche che organizzano conversazioni in lingua nella tua città è un’ottima soluzione per migliorare il tuo speaking. Cerca su Facebook e i suoi gruppi gli eventi dedicati a questo percorso di apprendimento. Partecipa agli eventi organizzati dagli istituti di cultura straniera. A Milano e Roma ci sono quelli di British Council e Istituto Cervantes, presenti anche in altre città. Inoltre, potresti scegliere di vivere con dei coinquilini stranieri! È la soluzione ideale per esercitarsi senza spendere nulla.

6.Leggi tanti libri e guarda film

Per migliorare la comprensione di un’altra lingua è quella di leggere romanzi, giornali e guardare film. In questo caso aiutati con i sottotitoli! Quando sarai più sicuro potrai evitarli.

Le migliori App per iOS e Android per imparare le lingue

7.Parla con i madrelingua

Se non puoi farlo fisicamente, utilizza Internet. Esistono tanti siti dedicati allo scambio linguistico, dove trovare compagni di conversazione perfetti

8.Scrivi

Scrivi un diario in lingua, una mail a un amico straniero, o inventa una storia. È fondamentale farlo ogni giorno.

9.Traduci i testi delle canzoni che ti piace ascoltare

Tradurre i testi delle canzoni che ti piace ascoltare, ti aiuterà sia nella comprensione che nella scrittura. Inoltre cantare la canzone, sarà un ottimo esercizio di speaking.

10.Pensa nella lingua che stai imparando

Prova a pensare nella lingua che stai imparando. Con il tempo e in modo automatico, ci riuscirai anche nei sogni.

Ecco la classifica ufficiale delle lingue più parlate nel mondo

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • Tra le lingue più parlate nel mondo quella che detiene il primo posto non è la lingua british, ma il cinese mandarino.
  • La maggior parte delle lingue del mondo sono parlate in Asia, India, Africa e Sud America.
  • L’italia è al trentaquattresimo posto della classica “EF EPI”, il rapporto internazionale più ampio che misura la competenza dell’inglese nel mondo.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continua a seguirci su www.habitante.it

 

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.