Vacanze in hotel o in appartamento?

Vacanze in hotel o in appartamento è il dubbio di ogni viaggiatore. Le scelte dipendono sostanzialmente da un equilibrio tra costi ed esigenze personali.

Come scegliere tra vacanze in hotel o in appartamento

Le variabili da prendere in considerazione sono molte. Bisogna valutare se scegliere location esclusive o preferire una sistemazione più confortevole a discapito di un viaggio un po’ più lungo per raggiungere i centri di interesse. Oppure, tenere a mente che spesso le stanze degli alberghi sono piccole mentre un appartamento è più ampio ma magari meno rifinito, e comunque privo dell’assistenza che si necessita. Una volta fatte queste prime valutazioni, si passa alle scelte di carattere pratico.

Vacanza economica: alcuni consigli per un viaggio low cost

Privacy e spazi

Per chi in vacanza vuole orari tranquilli e flessibili troverà nell’appartamento la soluzione ideale. Se però si preferisce godere della comodità di un servizio che ti liberi da ogni responsabilità allora è meglio optare per l’hotel.

Un altro aspetto da valutare è la questione spazi. In appartamento si hanno varie zone comuni con divani, tavoli e sedie, e una stanza come luogo di privacy. È un guadagno in comfort e spazio. Da considerare inoltre il viaggio con il proprio animale domestico. In questo caso non soffrirà per i piccoli spazi e soprattutto, se per motivi esigenti dovrà stare da solo per qualche tempo, meglio farlo stare in una casa piuttosto che in una piccola stanza d’albergo.

In hotel solitamente si opta per soluzioni di spazi più ridotti – anche se non è escluso che si possano scegliere ampie dependance. Questa scelta è particolarmente adatta alle coppie in cerca di un posto romantico, a cui basta poco per vivere in armonia la propria vacanza.

Spesso gli hotel hanno dei comfort a cui non si può proprio fare a meno, a partire da un letto e una TV con cui rilassarsi. Per non parlare delle SPA e dei servizi massaggio a misura di ogni cliente.

Design, ecco la lista degli hotel più belli del mondo

Vacanze in hotel o in appartamento: il cibo

In un appartamento vacanze si ha la possibilità di riunirsi convivialmente con gli amici o la famiglia a ogni orario. Si può organizzare un aperitivo oppure rimanere al tavolo a chiacchierare fino a notte fonda. Al contrario, per chi ama il buon cibo e in vacanza non vuole rinunciare a piatti elaborati può scegliere tra una vasta lista di pietanze proposte dall’hotel e talvolta usufruire del servizio in camera.

L’appartamento ha indubbiamente dei vantaggi:

  • La possibilità di acquistare e cucinare da soli i prodotti locali
  • risparmiare sul cibo

Allo stesso modo gli hotel:

  • Se a pensione completa, offrono un servizio comodo che non obbliga a cucinare e nemmeno a ricercare necessariamente nuovi bar e ristoranti in cui mangiare ogni giorno

Condhotel, cosa sono e dove trovarli in Italia

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • La scelta può essere notevolmente influenzata dalla presenza di bambini in famiglia e dalla loro età. Spesso i più piccoli hanno orari che non coincidono con quelli proposti dalle attività dell’albergo oppure ci sono genitori che preferiscono avere assoluto relax piuttosto che sbrigare attività casalinghe anche in vacanza.
  • Una terza opzione può essere costituita dal campeggio. Se non si possiede una tenda o un camper, ci sono degli alloggi in stile casetta o bungalow con anche un piccolo giardino annesso.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it