Le proprietà del cioccolato fondente. Alla scoperta di questa prelibatezza

Sono moltissime le proprietà del cioccolato fondente. Questa delizia per il palato può essere un valido alleato per il nostro benessere e la nostra salute.

La marmellata a colazione fa dimagrire: ecco perché

Il cioccolato fondente e le sue proprietà

Il cioccolato è uno dei dolci più golosi di sempre, amato da grandi e bambini. Nella sua varietà fondente esso si rivela ricco di proprietà, portando parecchi benefici. Per fare in modo di beneficiarne al massimo, però, è importante scegliere i prodotti contenenti più del 70% di pasta di cacao.

Il cioccolato fondente si rivela un ottimo alleato per il sistema cardiovascolare, migliorando la flessibilità delle arterie e combattendo l’ipertensione. Inoltre, grazie alla teobromina, presente nel cioccolato fondente, è possibile prevenire l’infarto.

Inoltre, questa prelibatezza è capace di migliorare l’umore di chi lo assume. Grazie al triptofeno, infatti, stimola la serotonina, ormone del buon umore. Questa felicità può aiutare, poi, addirittura a migliorare il sonno e la sua qualità.

Infine, il cioccolato fondente aiuta a prevenire importanti disturbi, tra cui depressione e malattie cardio-metaboliche.

proprietà del cioccolato fondente - benefici

Le proprietà del cioccolato fondente. Alla scoperta di questa prelibatezza
Immagine di Unsplash di Charisse Kenion

Le caratteristiche

Il cioccolato fondente si rivela molto meno calorico rispetto alle altre sue varietà, contenendo meno grassi saturi e zuccheri, poiché composto principalmente da pasta e burro di cacao.

Ad ogni modo, durante la scelta del cioccolato è possibile visionare l’etichetta che, per direttiva UE in vigore dal 2003, indica la composizione del prodotto ed i suoi valori nutrizionali. In questo modo sarà possibile individuare le varietà più pregiate, in grado di portare benefici al nostro organismo.

Infine, un cioccolato considerato puro è prodotto da burro di cacao, senza altri grassi vegetali. Tutti quei prodotti con una quantità inferiore al 5% di grassi vegetali aggiunti sono considerati cioccolati. Al contrario, quelli con più del 5% di grassi vegetali sono prodotti a base di cacao e, quindi, non più considerati cioccolato.

Scegliere cioccolato fondente di qualità è importante per unire un piacere ed una scelta salutare.

5 modi per fare una colazione proteica dolce

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo alcune ricerche un italiano mangia circa 4 kg di cioccolato l’anno.
  • La quantità di cioccolato fondente che gli specialisti consigliano di consumare al giorno non dovrebbe superare i 15 gr.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione