Perché le case di Amsterdam sono storte?

Vi siete mai accorti che le case di Amsterdam non sono perfettamente lineari? Sono storte e inclinate. Non si tratta di un errore costruttivo ma dietro tale scelta architettonica c’è una motivazione ben precisa.

Perché le case di Amsterdam sono storte?

Passeggiando per le strade di Amsterdam è praticamente impossibile non notare la particolarità che caratterizza soprattutto le abitazione più antiche. La maggior parte delle case di Amsterdam sono alte e strette, le finestre sono grandi e il tetto può essere piatto o spiovente. Non è opera di un architetto un po’ stravagante bensì una scelta progettuale ben definita. Questa forma architettonica è dovuta ad una serie di fattori peculiari della città di Amsterdam.

The Edge Amsterdam: l’ufficio più sostenibile al mondo

Architettura unica: le Dancing Houses

La città di Amsterdam presenta importanti problemi a livello delle fondazioni, per questo motivo è necessario che gli edifici siano alquanto leggeri. Inoltre il sottosuolo della città, per la presenza di abbondante acqua, risulta poco solido. Il suolo è così composto: 11 metri di torba soffice e argilla per poi arrivare allo strato solido di sabbia. Per controbilanciare tale composizione del terreno le case sono realizzate con i fianchi gli uni legati agli altri per mantenere un maggiore equilibrio. Quando un edificio viene costruito senza il supporto di altre case poste lateralmente, l’inclinazione risulta ancora più evidente.

La composizione del terreno ha fatto sì che le case, soprattutto negli anni passati, venissero costruite su pali di legno che con il tempo e l’azione dell’umidità sono diventati meno robusti. La putrefazione di tali fondamenta costituisce un vero e proprio problema per la città di Amsterdam, tanto che il livello dell’acqua è monitorato da un’agenzia governativa speciale, la Waterschap. Quando quest’ultima stabilisce che il livello dell’acqua può essere abbassato, i pali vengono esposti all’aria e di conseguenza marciscono. Inevitabilmente la struttura della casa si piegherà. Per tale ragione le case storte di Amsterdam vengono chiamate Dancing Houses. Oggi i pali di fondazione non sono di legno ma di cemento.

Case di Amsterdam

Perché le case di Amsterdam sono storte? – SHUTTERSTOCK di photo.ua

Case inclinate

Tempo fa i regolamenti edilizi della città prevedevano che le case fossero costruite con una particolare inclinazione in avanti. In olandese venivano chiamate “op de vlucht bouwen”. La facciata di queste case è, quindi, più sporgente nella parte superiore rispetto a quella inferiore. ovviamente dietro tale scelta stilistica si cela una ragione bel precisa: essendo nella maggior parte dei casi strutture di legno, quando piove l’acqua scorre via dal tetto senza penetrare nei solai, così si scongiura il pericolo di indebolire la struttura.

Case strette

Le case di Amsterdam, oltre ad essere inclinate e storte, sono anche molto strette. Il motivo è dovuto ad un regolamento edilizio del passato che commisurava le tasse da pagare in base alla dimensione della facciata dell’edificio. Questo, ovviamente, incentivava le persone a costruire case più strette per pagare meno tributi. Inoltre per far sì che il maggior numero di case avesse un affaccio sui canali i lotti di terra erano piuttosto piccoli. Per sopperire a tale misura ridotta gli edifici si sviluppavano per la maggior parte in lunghezza.

Il mondo segreto di una casa barca: le houseboats di Amsterdam

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Vista la somiglianza con i canali veneziani, Amsterdam è definita la “Venezia del Nord“. La capitale olandese conta 165 canali per una lunghezza complessiva di 50 km.
  • Amsterdam è anche la città delle biciclette, oltre il 60% dei residenti utilizza la bici ogni giorno e la quantità di biciclette in strada è tre volte superiore a quella delle auto.
  • Ad Amsterdam sono presenti più di 2500 case galleggianti, in molte di queste è possibile soggiornare al posto del classico hotel. Queste sistemazioni sono costruite su veri pontili e presentano tutti i comfort di una normale casa, ovvero bagni, cucine e letti.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Biologa