L’Italia possiede un patrimonio culturale e ambientale unico al mondo. Non solo coste, riserve e paesaggi naturali, ma ben oltre 4.000 musei, 6.000 aree archeologiche, 40.000 dimore storiche e 85.000 chiese soggette a tutela. L’Habitante viaggiatore va oggi alla ricerca delle Chiese più belle del Lazio.

Alla scoperta del Lazio, tradizioni e numeri della regione centro geografico dell’Italia

Le Chiese più belle del Lazio

1. Basilica di San Pietro

La Basilica di San Pietro è in assoluto la chiesa più bella di Roma nonché una delle chiese più belle del mondo ed emblema dello Stato del Vaticano. L’architettura dell’edificio è rinascimentale barocca. San Pietro è la più grande delle quattro basiliche papali di Roma e sede delle principali manifestazioni del culto cattolico.

Sorge nel luogo dove fu sepolto l’apostolo Pietro nel 64 d.C. Nel 160 d.C. in questo stesso luogo fu edificata una doppia edicola per onorare il santo. A causa dello stato di abbandono, nel 1506 Papa Giulio II affidò a Bramante il progetto per la nuova e attuale basilica, che prevedeva la completa demolizione della struttura precedente. Il Papa aveva commissionato una chiesa con pianta a croce greca, sormontata da un’enorme cupola in corrispondenza della tomba del Santo, insieme a quattro cupole minori e quattro campanili. Alla costruzione della chiesa collaborarono Antonio da Sangallo, Carlo Maderno e Gian Lorenzo Bernini.

Per far sì che la cupola di Michelangelo fosse ben visibile, venne costruita un’enorme piazza con colonnato. La forma ellittica della piazza indica l’universo. Il portico che si sviluppa dalla basilica, rinvia alle braccia della Chiesa che raccolgono l’intera umanità. Le statue dei santi rappresentano la mediazione spirituale tra il mondo e Dio. Le colonne sono disposte radialmente a file di 4 per un totale di 284 colonne.

La Cattedra di san Pietro

La Cattedra di San Pietro si trova nell’abside della basilica ed è stata progettata dal Bernini. L’opera rappresenta un trono ligneo. A sorreggere la cattedra 4 statue in bronzo che raffigurano i dottori della chiesa. Sopra il trono, degli angeli circondano una raggiera di stucchi dorati e in centro si trova raffigurata una colomba, simbolo dello Spirito Santo. Una delle attrazioni artistiche conservate all’interno della basilica è La Pietà di Michelangelo.

Le Chiese più belle del Lazio

shutterstock_1711084012 Di El Greco 1973 – San Pietro, Roma

2. Basilica di Santa Maria Maggiore

Tra le chiese più belle del Lazio c’è la Basilica di Santa Maria Maggiore. È una delle quattro basiliche papali di Roma e l’unica ad aver conservato l’originaria struttura paleocristiana. Si racconta che sia nata per volontà della stessa Vergine Maria, apparsa in sogno a papa Liberio (352-366). In realtà fu papa Sisto III ad averla fatta erigere un secolo dopo, sul sito di una chiesa precedente. Presentava una pianta a tre navate, a cui si aggiunsero, nel Trecento, il transetto e la nuova abside.

Le preziose Cappella Sistina e Paolina furono edificate nel Cinquecento e nel Seicento. Il campanile del XIV secolo è il più alto di Roma. La facciata principale è caratterizzata da mosaici duecenteschi, da un portico e da una loggia per le benedizioni. L’interno è impreziosito da raffinate decorazioni musive: le paleocristiane Storie della Bibbia e dell’Infanzia di Gesù e il ciclo medievale dell’Incoronazione e delle Storie della Vergine.

Le Chiese più belle del Lazio

shutterstock_227678497 Di Leonid Andronov – Basilica di Santa Maria Maggiore, Roma

3. Basilica di San Giovanni in Laterano

La Basilica di San Giovanni in Laterano sorse nel IV secolo d.C. in una zona dell’antica Roma chiamata Horti Laterani. Il suo vero nome è “Basilica del Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Evangelista e Giovanni Battista”. È la chiesa episcopale del Papa come vescovo di Roma, perciò solo il Santo Padre può celebrarvi messa. Secondo la tradizione fu Costantino che diede l’ordine di costruire una grande basilica in ringraziamento a Dio. San Giovanni in Laterano subì molte modifiche ed è ricca di opere d’arte.

La navata centrale della basilica termina con un grande arco trionfale, dietro il quale è situato l’altare papale, sormontato da un tabernacolo sopra al quale sono custodite le reliquie dei santi Pietro e Paolo. Il pavimento è in marmi policromi e le tre navate sono costellate da cappelle decorate dai più grandi artisti dell’epoca. San Giovanni in Laterano è indubbiamente una delle chiese più belle del Lazio.

Le Chiese più belle del Lazio

shutterstock_1554626861 Di Massimo Salesi – San Giovanni in Laterano, Roma

4. Cattedrale di San Francesco d’Assisi

La Cattedrale di san Francesco d’Assisi sorge sulla piazza principale di Civitavecchia. La chiesa fu edificata nel luogo dove esisteva un’altra piccola chiesetta dei padri conventuali francescani. A dirigere i lavori fu l’architetto Navona.

Il tempio dispone di una sola navata, dalla forma alta e lunga. Un arco trionfale separa il presbiterio, dove sorge un maestoso altare in marmo. I quadri nelle cappelle non sono di gran pregio, mentre hanno un’importanza storica le campane della torre, perché costruite con il metallo di due cannoni regalati appositamente dal papa. Nel 1805, la Chiesa di San Francesco divenne la Cattedrale della Diocesi di Civitavecchia.

Le Chiese più belle del Lazio

shutterstock_631453160 Di Elena Krivorotova – Cattedrale di San Francesco, Civitavecchia

5. Cattedrale di Santa Maria Assunta

Una delle chiese più belle del Lazio è il Duomo di Rieti, dedicato a Santa Maria Assunta. La facciata principale dell’edificio si affaccia con il portico e il campanile su Piazza Cesare Battisti. Restaurata secondo lo stile romanico, nella prima metà del XX secolo, la parte superiore della facciata è caratterizzata da una decorazione con archetti pensili. Su di essa si aprono tre monofore leggermente strombate.

Un portico copre il sagrato. I tre portali di accesso alla cattedrale sono in stile romanico, sovrastati da lunette con resti di affreschi del Quattrocento. Il portale centrale, ornato con motivi floreali e zoomorfi, è una delle opere più pregevoli della Cattedrale.

Le Chiese più belle del Lazio

shutterstock_411923431 Di marcovarro – Cattedrale di santa maria Assunta, Rieti

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • La chiesa più grande del mondo è la Basilica di San Pietro con i suoi 15.160 metri quadrati di superficie.
  • La basilica più antica del mondo è la Basilica di San Giovanni in Laterano: la sua fondazione precede di 14 anni quella di San Pietro in Vaticano.
  • San Giovanni in Laterano è tristemente famosa per il cosiddetto “sinodo del cadavere”, durante il quale la salma di papa Formoso, accusato di essere stato eletto in maniera poco onesta, fu riesumata, vestita con i paramenti sacri, accomodata su un trono e processata.
  • Nel Lazio ci sono 1.458 chiese.

La classifica delle chiese più belle d’Italia

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web