Vai al contenuto
combattere la pigrizia come fare

Combattere la pigrizia e conoscere le abitudini malsane che porta a vivere

Condividi L'articolo su

Scopriamo come combattere la pigrizia, la quale spinge molte persone a condurre uno stile di vita sedentario e senza stimoli.

Come combattere la pigrizia

La pigrizia fa parte della vita di moltissime persone e riuscire a combatterla è fondamentale per condurre uno stile di vita sano. Il primo passo per combattere la pigrizia è la consapevolezza. Comprendere, dunque, di essere pigri, notando che le proprie attività sono particolarmente limitate, è necessario per iniziare a cambiare la propria vita. Dopo di che, è bene capire che la spiccata attività mentale che spesso viene attribuita a chi conduce uno stile di vita particolarmente sedentario non è maggiore di quella fisica, dei soggetti più attivi. Poi, bisogna iniziare a fare qualcosa per cambiare le proprie giornate. Inserire alcune attività manuali possono fare la differenza e creare qualcosa di concreto. Trovare degli interessi e coltivarli, infine, può essere la carta vincente per trovare la motivazione necessaria per portare avanti qualcosa di concreto ed esprimere le proprie energie interiori. Anche lo sport si rivela particolarmente importante per modificare alcuni aspetti della vita dei più sedentari, migliorando salute ed umore e combattendo lo stress.

Persone che parlano solo di sé: scopriamo la loro mente

Alla scoperta della pigrizia

Sono tante le persone accomunate da una pigrizia esistenziale, che fa perdere la voglia di compiere azioni, svolgendo pochissime attività durante le loro giornate. Questi soggetti, poi, lasciano spesso che siano gli altri ad agire ed a prendere decisioni, a causa di un’intrinseca mancanza di “voglia”. Tutto ciò porta le persone pigre ad allontanare dalla propria vita doveri, emozioni e stimoli di vario tipo, rifiutando completamente l’idea di una vita attiva. Un’altra particolare caratteristica che la pigrizia porta a possedere è la paura di rimanere delusi e la scarsa curiosità verso molte cose diverse o nuove da quelle a cui si è abituati. Spesso, inoltre, si può essere inconsapevoli della pigrizia, conducendo una vita particolarmente sedentaria e monotona, rinchiudendosi in sé ed evitando stimoli esterni. Questa caratteristica molto comune, infine, può condurre a parecchi disagi di diverso tipo.

combattere la pigrizia come fare
Combattere la pigrizia e conoscere le abitudini malsane che porta a vivere
Immagine di Unsplash di Ryan Stone

Cosa succede se non proviamo a combattere la pigrizia?

Ma perché è così importante combattere la pigrizia? La risposta è semplice, perché la sedentarietà è considerata come una vera patologia che può condurre gravi disturbi sia a livello fisico che psicologico. Inoltre, la pigrizia, spesso, nasconde particolari situazioni di mancanza di autostima, senso di inadeguatezza o paura di fallimento, lasciando, quindi, che siano gli altri a compiere azioni ed a prendere decisioni. Poi, proprio come le malattie infettive, la pigrizia risulta contagiosa. Infatti, chi vive a stretto contatto con persone pigre, rischia di diventarlo esso stesso, imitando inconsapevolmente atteggiamento ed acquisendo abitudini poco sane per il proprio benessere e la propria salute.

La psicologia dell’abitare: come gli spazi influenzano il nostro benessere

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • Il popolo più pigro del mondo vive sull’isola di Malta ed è composto dal 70% di persone che non svolgono alcun tipo di attività fisica;
  • Il Paese più attivo è il Bangladesh, dove solamente il 4,7% delle persone risultano pigre

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News