10 curiosità sulla renna, uno dei simboli del periodo natalizio

La renna muove la slitta di Babbo Natale, ha il naso rosso, strani nomi ed è in grado di volare. Ma com’è veramente questo animale venuto dal freddo? Ecco 10 curiosità sulla renna, uno dei simboli del periodo natalizio.

curiosità sulla renna

10 curiosità sulla renna, uno dei simboli del periodo natalizio – immagine Pixabay

10 curiosità sulla renna

Ecco alcune curiosità sulla renna.

1. Le renne, per sopravvivere al freddo artico, si affidano alla loro protezione termica naturale. La loro pelliccia riesce a mantenere caldo il corpo. Il manto che ricopre la renna non è solo in grado di bloccare l’aria, ma agisce come dispositivo per il galleggiamento. Infatti, in acqua le renne sono nuotatrici forti e veloci.

2. A seconda dell’ubicazione, la renna viene chiamata con nomi diversi. L’animale che in Europa è conosciuto come renna, in Nord America si chiama caribù. Si tratta però della stessa specie di animale che vive nelle foreste. In altre zone, il termine renna viene usato per indicare la specie addomesticata, mentre la popolazione selvatica è chiamata caribù. La renna appartiene alla famiglia dei cervidi, che comprende anche i cervi, le alci e i wapiti.

3. La renna è l’unica specie di cervide in cui entrambi i sessi possiedono le corna. Mentre però i maschi perdono le corna all’inizio dell’inverno, quelle delle femmine vengono perse successivamente.

4. Le corna delle renne servono come difesa, per la ricerca di cibo e per conquistare la femmina.

5. La renna, una volta l’anno, perde le sue corna diventando un’importante fonte di calcio e minerali per gli altri animali che se ne nutriranno.

6. Il latte prodotto dalle renne è particolarmente ricco e nutriente.

7. Le renne sono i mammiferi con la più grande capacità migratoria. Ciò permette loro di fare mediamente 37 Chilometri al giorno.

8. Le femmine della renna iniziano la loro migrazione prima dei maschi. Durante la primavera viaggiano verso nord alla ricerca di temperature più calde e ritornano al loro habitat in autunno, quando il clima diventa più freddo.

9. Il naso della renna è come un piccolo condizionatore, in grado di scaldare l’aria che viene inspirata. Non solo, condensa l’acqua contenuta nell’aria per conservare l’umidità delle mucose.

10. Le renne sono animali molto socievoli. Mangiano, si spostano e riposano in gruppo. I greggi possono essere di varie dimensioni e comprendere da dieci fino a cento animali. In primavera, addirittura, è possibile vedere greggi di 50.000 e fino a 500.000 renne.

Natale nel mondo: tradizioni e curiosità

Ma com’è la renna e dove vive?

La renna, nota come caribù in America del Nord, è un cervide delle regioni artiche e subartiche, con popolazioni sia stanziali che migratrici. Si tratta dell’unica specie del genere Rangifer. Sebbene nel complesso sia piuttosto diffusa, alcune delle sue sottospecie sono rare. Le renne sono diffuse in Alaska, in Canada, in Groenlandia e nelle zone settentrionali di Europa e Asia. Vivono nelle tundre, sulle montagne e in foreste poco ospitali per altri animali. Una renna misura circa due metri di lunghezza e può raggiungere i 300 Chilogrammi di peso. I maschi sono generalmente più grandi e più pesanti delle femmine.

Qual è il regalo di Natale perfetto per i più piccoli? Scegliere tra i giocattoli

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • La popolazione delle renne selvatiche nell’Artico si è più che dimezzata negli ultimi 20 anni.
  • Il numero degli esemplari di renna è precipitato da 5 milioni a circa 2,1 milioni.
  • Alcuni branchi di renne si sono ridotti del 90%.

 TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web