Un decalogo per l’ambiente: consigli green per tutelare il Pianeta

Inquinamento dell’aria, cambiamenti climatici, buco dell’ozono, deforestazione, inquinamento delle acque. Il Pianeta Terra soffre ma l’uomo può fare qualcosa. Ecco un decalogo per l’ambiente: consigli green per tutelare il Pianeta.

Ciascuno può fare la differenza per la salute della Terra e contribuire alla realizzazione di un mondo più sostenibile e green.

Un decalogo per l’ambiente: consigli green per tutelare il Pianeta

1. Mangiare bene

È fondamentale moderare il consumo di carni rosse provenienti da allevamenti intensivi che hanno un forte impatto sull’ambiente attraverso le emissioni di CO2. È bene anche ricordare di acquistare prodotti di stagione in modo da evitare l’emissione di grandi quantità di anidride carbonica causate da coltivazioni in serra.

2. Salvaguardare gli alberi

Gli alberi forniscono ossigeno ed eliminano grandi quantità di anidride carbonica presente nell’aria. Vanno salvaguardati e, ancor meglio, piantati. Tutelare gli alberi vuol dire anche non acquistare mobili ed oggetti in legno di cui non sia certificata la provenienza. Importante altresì limitare il consumo di carta stampando documenti solo se strettamente necessario: questo consente un contenimento delle emissioni di CO2 e la conseguente salvaguardia delle foreste.

3. Spostarsi in modo sostenibile

Incrementare gli spostamenti con i mezzi pubblici fa bene al Pianeta. Se si dovesse acquistare una nuova auto, meglio optare per la tipologia ibrida o elettrica. Ancor meglio sarebbe camminare o utilizzare la bicicletta per andare al lavoro: giova alla salute e allo stesso tempo riduce l’emissione di combustibili fossili.

4. Differenziare i rifiuti

Rispettare il Pianeta vuol dire anche differenziare i rifiuti. Nel decalogo per l’ambiente, un posto è riservato alla raccolta differenziata: essa riduce l’inquinamento ambientale favorendo il recupero di ciò che viene eliminato. Quindi ridurre, riusare e riciclare per evitare gli sprechi!

5. Acquistare prodotti eco friendly

Sostenere prodotti e industrie con soluzioni eco friendly e durature, favorisce un’economia green. Scegliere guardando le etichette dei consumi energetici, il contenuto di materiale riciclato, la recuperabilità. Prediligere un abbigliamento biologico: i vestiti in fibre naturali sono biodegradabili, riciclabili ed ecosostenibili.

6. Fare una spesa intelligente

Ogni anno nei paesi Occidentali vengono gettati 670 milioni di tonnellate di cibo ancora integro. Lo spreco è enorme, quasi non quantificabile. Meglio quindi acquistare cibi con scadenza breve, per essere consumati in fretta. Per tutelare il Pianeta è bene anche acquistare elettrodomestici di classe A+++ e preferire le lampadine a led. L’acquisto di prodotti a chilometro zero, inoltre, aiuta a ridurre l’inquinamento.

7. Non sprecare l’acqua

Un consumo oculato dell’acqua è fondamentale per tutelare l’ambiente e non sprecare risorse. Ridurre l’uso, applicare i vaporizzatori, non utilizzare l’acqua in bottiglia ma quella del rubinetto (utilizzando dei filtri che eliminano il cloro). È importante usare la lavatrice, l’asciugatrice e la lavastoviglie sempre a pieno carico e per la pulizia di casa utilizzare detersivi o detergenti non tossici e non inquinanti.

10 modi per limitare i consumi d’acqua in casa

8. Utilizzare energie alternative

Le energie alternative a gas e petrolio, le cosiddette rinnovabili, sono la soluzione ideale per contribuire ad abbassare il livello di CO2. Installare pannelli solari e fotovoltaici, piccoli generatori eolici, mettere i doppi vetri alle finestre o rivestirle con materiali isolanti: questi sono solo alcuni degli accorgimenti da attuare per la salvaguardia del Pianeta.

5 modi per limitare i consumi di energia in casa

9. Monitorare il riscaldamento

Una casa può sprecare una montagna di denaro ed energia se non isolata e monitorata. Risulta di grande importanza per la tutela dell’ambiente l’acquisto di caldaie a basso consumo e infissi isolanti, l’isolamento termico, l’utilizzo di termostati per il monitoraggio del riscaldamento domestico.

10. Riciclare, riutilizzare, dare

Dare una seconda vita alle cose è essenziale per la tutela del Pianeta Terra. Gli abiti di lana possono diventare dei raccogli polvere perfetti, gli scarti di frutta e verdura e anche i fondi di caffè possono trasformarsi in compost per il giardino. Bene anche acquistare cose di seconda mano, e donare (invece di buttare) ciò che non viene più utilizzato, dall’abbigliamento ai prodotti tecnologici.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Acquistare a chilometro zero. L’import di prodotti agricoli, secondo stime Legambiente, produce 13,35 milioni di tonnellate di CO2 all’anno e il 67% delle emissioni dovute ai trasporti.
  • Il consumo medio d’acqua per abitante è di 241 litri al giorno. L’Italia con questo dato si conferma al primo posto in Europa per consumo d’acqua pro-capite. Il consumo medio pro-capite in Nord Europa è di 180-190 litri.
  • Lasciare aperto il rubinetto per due minuti mentre ci si lava i denti comporta in media lo spreco di 32 litri d’acqua potabile al giorno.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web