Pulire casa con aceto e bicarbonato

Per avere una casa pulita ed igienizzata non è indispensabile l’utilizzo dei detersivi: sono sufficienti pochi prodotti naturali come aceto e bicarbonato.

Pulire casa con aceto e bicarbonato. L’uso di detersivi, nocivi per l’ambiente, si sta sempre più riducendo. La pulizia della casa attraverso l’utilizzo di prodotti naturali è un metodo oltre che ecologico, anche economico e molto efficace. Vediamo i prodotti che è possibile utilizzare per la pulizia di cucina, bagno e altri spazi domestici.

Come pulire casa con prodotti naturali

shutterstock_309046337Di ThamKC

Come utilizzare bicarbonato e aceto per pulire la cucina

Per igienizzare la cucina non c’è niente di meglio che sfruttare le qualità di bicarbonato, aceto di vino bianco e limone. Il bicarbonato pulisce piani cottura in acciaio, forni e frigoriferi. Si può usare in polvere, disponendolo su una spugnetta o su un panno in microfibra, oppure diluito in acqua tiepida. Insieme all’aceto di vino bianco o al limone, il bicarbonato è perfetto per la pulizia dei fornelli. L’aceto di vino bianco è adatto a far brillare pentole, piatti e lavastoviglie. È ideale per sgrassare i fornelli in acciaio e il forno: basta semplicemente riscaldare l’elettrodomestico in questione, mettere dell’aceto in un tegame e lasciarlo agire per circa venti minuti. Il vapore emesso dall’aceto discioglierà il grasso più ostinato. Basterà utilizzare un panno in microfibra bagnato nell’aceto tiepido per portar via tutto lo sporco. Chi non ama l’odore dell’aceto, può sostituirlo con del succo di limone.

Come utilizzare l’aceto per pulire il bagno 

L’aceto di vino bianco è un prodotto naturale ideale per la pulizia del bagno. Oltre ad essere un anti calcare naturale, è anche antimuffa e combatte i germi. Fa brillare ed igienizza la rubinetteria in acciaio e i lavabi. Mescolato al bicarbonato pulisce e fa risplendere ogni superficie.

Pulire casa con prodotti naturali

I pavimenti in ceramica e gres porcellanato risplendono con semplice acqua calda e aceto di vino bianco. Per le superfici in legno bastano un panno morbido bagnato in poca acqua. Per far brillare i vetri è necessaria semplicemente dell’acqua e dei fogli di giornali (al posto del classico panno).

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • L’acido citrico è un’alternativa ecologica ed economica per eliminare il calcare. Basta riscaldare un po’ di acqua distillata e aggiungere successivamente l’acido citrico (la quantità dipenderà dalla durezza dell’acqua). Attenzione a non utilizzare l’acido citrico su marmo e altre superfici calcaree della casa.

Pulire la casa risparmiando: alcune piccole regole da seguire

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web