Quanto costa in media una baby sitter in Italia?

Nel 2020, il costo medio orario di una baby sitter in Italia è di 8,06 euro all’ora. Rispetto al 2017, un po’ di più (era 7,76). Guardiamo insieme nel dettaglio quanto costa in media una baby sitter in Italia.

Qual è il costo orario di una baby sitter? Paga oraria o forfait, cosa scegliere?  Se non sai come orientarti, leggi qui e scopri quanto costa una baby sitter nel 2020.

La baby sitter è la persona a cui deleghiamo la cura dei nostri figli, colei che ci sostituisce nell’educazione, nelle cure materiali e perfino nell’affettività durante le ore in cui non siamo in casa.

In ogni caso, è bene sapere che ci sono parametri oggettivi per determinare il costo orario di una baby sitter. Vediamo quali.

Quanti bambini ci sono in Italia?

Quanto costa una baby sitter occasionale all’ora?

Determinare con una certa esattezza quanto costa una baby sitter all’ora è utile nel caso in cui tu abbia deciso di ricorrere ad un aiuto esterno ogni tanto, o solo per un paio di ore al giorno, per esempio per “coprire” le ore successive all’uscita da scuola. Oppure nell’eventualità in cui  tu abbia bisogno ogni tanto di una baby sitter notturna.

Negli altri casi, come per esempio per una tata che accudisce un bambino piccolo dalla mattina al pomeriggio inoltrato, o per una baby sitter part-time che ogni giorno si occupa dei bambini per tre o quattro ore, è consigliabile ricorrere a formule di retribuzione forfettaria.

Qual è il costo medio di una baby sitter in Italia?

Nel 2020, il costo medio orario di una baby sitter in Italia èdi 8,06 euro all’ora.

Lo dice una ricerca  di Sitly, la piattaforma che fa incontrare on-line genitori e baby sitter. La statistica si basa su un data-base di transazioni rilevante (ad oggi sono più di 500.000 le baby sitter iscritte al portale), spalmato su tutte le regioni d’Italia.

Tuttavia, come abbiamo detto, il costo baby sitter riportato è un valore medio. Come è facile immaginare, infatti, dovrai decidere quanto pagare una baby sitter anche in base al luogo in cui vivi.

Arredare la cameretta dei bambini: un progetto che “cresce” nel tempo

Per esempio, per una baby sitter a Roma e a Milano si spende in media ben più di 8 euro all’ora (8,40 euro a Roma e 8,91 Milano). Nelle più grandi città del Sud, come Napoli, Palermo, Reggio Calabria o Bari le baby sitter sono pagate in media 7,50 euro l’ora. Più a Nord della Penisola la musica cambia, e il costo orario sale a 8,50 euro. Così avviene a Torino, Bologna, Genova, Firenze, Venezia.

Nelle località turistiche affidare la cura dei bambini  per qualche ora è quasi un lusso. E se ti stai chiedendo quanto costa una baby sitter in vacanza, sappi che a Cortina ci si attesta sui 9 euro. A Selva di Val Gardena in media la tariffa oraria di una baby sitter è intorno ai 12 euro. Va un po’ meglio a Carloforte, dove una baby sitter costa all’ora 9 euro.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

Si può mettere la baby sitter in regola con il Libretto di Famiglia, lo strumento messo a punto dall’INPS nel 2017, dopo l’abolizione dei voucher.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by