Ecco perché il blu è il colore più utilizzato dalle aziende

Il blu è il colore più utilizzato dalle aziende; a spiegarci il perché è uno studio condotto dalla psicologa Stanford Jennifer Aaker, che ha elaborato un’analisi dei colori applicati al mondo del neuromarketing.
 

Il blu è il colore più usato dalle aziende poiché produttivo e non invasivo.  Ecco gli altri motivi per cui è il colore più utilizzato dalle aziende:

  • È un colore che suggerisce una sensazione di sicurezza e fiducia in un marchio.
  • È stato dimostrato che il blu placa la fame, pertanto viene evitato quando si tratta di promuovere alimenti.
  • È il colore dell’armonia, della fedeltà e della simpatia.
  • È il colore più freddo, ciò nonostante è vincolato al concetto di spiritualità e fantasia.
  • Esistono 111 tonalità di blu.
  • È un colore primario e la tonalità di blu più apprezzata dai pittori è il blu oltremare, il più caro, ma quello che dota i quadri di una vividezza eccezionale.

Perché il blu è il colore più diffuso su Internet?

Secondo molti analisti ed esperti dell’evoluzione del Web, l’inizio della popolarità del blu può essere fatta risalire agli albori di Internet. Oltre a essere la tinta che maggiormente l’uomo incontra nella sua quotidianità, poiché colore del cielo, leggenda vuole che tale gradazione sia connessa a Tim Berners Lee, il “padre” del Web.

Secondo gli esperti di psicologia, il blu suscita emozioni positive in chi lo ammira, poiché tinta della fiducia, del confort, dell’affidabilità, della consistenza. 

Ottimi motivi per associarlo a un marchio aziendale.


Questo colore è anche molto utilizzato nel mondo del design; scopriamo qualcosa in più.


Il blu nell’arredamento

Ognuno di noi ha un colore preferito, colore che indossa spesso nelle sue giornate, che utilizza come sfondo del suo smartphone o del suo computer e che immagina come ideale per decorare e arredare la propria casa. Un colore, anche il più acceso, se gestito con cura, nelle tonalità più raffinate, può essere utilizzato per progettare un interno e, se abbinato con equilibrio, darà vita ad ambienti unici, regalando serenità agli abitanti di quegli spazi. Il colore rivela, inoltre, caratteristiche ed aspetti peculiari della personalità di chi lo sceglie, fornendo al progettista indicazioni utilissime per capire i gusti del proprio cliente ed indizi su quale possa essere costruito lo stile a lui più gradito.

www.shutterstock.com

Di che colore è la tua casa? Il blu

Personalità

Chi ama il colore blu di norma ama le situazioni di pace e tranquillità. Le persone che prediligono il blu hanno un temperamento quieto. Il blu rappresenta i legami di cui ci si circonda, per sentirci stabili, sicuri, liberi da ogni tensione, in una situazione equilibrata ed armoniosa. Per questo viene associato alla sensibilità femminile, alla tenerezza e alla dolcezza.

Significato del colore

Il colore blu rappresenta la calma e la tranquillità. Osservando il blu, infatti, si produce un effetto pacifico e di soddisfazione sul sistema nervoso. Il blu rappresenta l’intelletto, la verità, la fedeltà, la costanza. Il blu è il colore della grande profondità, il principio femminile. Per le sue caratteristiche, circondarsi di blu è molto utile in caso di stress, nervosismo, ansia, insonnia, irritabilità e infiammazioni.

Consigli per una “casa blu”

Il blu è un colore semplice da utilizzare all’interno di una abitazione. Tra l’altro le ricerche mostrano che si tratta di uno dei colori preferiti dagli abitanti italiani. Il colore blu si adatta perfettamente a qualunque stanza ed è perfetto sia come scelta per le pareti sia come colore per gli arredi. Inoltre, considerando le suddette proprietà la scelta del blu è sicuramente indicata per la casa delle persone ansiose, iperattive, e nervose creando, questo colore, un effetto calmante. Il blu è ideale anche per la cameretta dei bambini che soffrono di insonnia o che fanno fatica ad addormentarsi nel proprio letto preferendo quello dei genitori.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • Si ritiene che il blu sia molto utile per le infiammazioni. Lo si associa infatti a proprietà antisettiche, astringenti e anestetizzanti. Si usa in tutti i sintomi che sviluppano calore e nei dolori: mal di gola, laringiti, raucedine, febbre, spasmi, reumatismi.
  • Per i buddisti il blu rappresenta il cielo. E’ purificante ed è il colore dello spazio. Induce all’introspezione, alla sensibilità, alla calma e alla serenità.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by