Qual è la differenza tra giornalista pubblicista e giornalista professionista?

Giornalista pubblicista e giornalista professionista: quali le differenze?

Habitante, agenzia specializzata nello sviluppo di progetti editoriali, in questo articolo intende chiarire quella che è la differenza tra giornalista pubblicista e giornalista professionista che subito riassume qui: mentre i giornalisti professionisti esercitano in modo esclusivo e continuativo la professione, i pubblicisti possono farlo in modo occasionale e retribuito pur esercitando altre professioni.

Il lavoro giornalistico tra pubblicisti e professionisti

Il giornalista pubblicista come il giornalista professionista svolge attività giornalistica. Entrambi si occupano della raccolta, dell’elaborazione e diffusione delle notizie e informazioni attraverso diversi canali di comunicazione di massa (quotidiani, riviste, stampati, siti e riviste online, radio, televisione). Si occupano della ricerca delle notizie, della raccolta di dati e interviste e della stesura di articoli, recensioni, cronache, servizi radiofonici o televisivi, reportage.

La differenza sostanziale tra le due figure risiede nell’esclusività della professione. I professionisti svolgono in maniera esclusiva e continuativa la professione giornalistica. I pubblicisti, invece, contestualmente all’attività giornalistica possono svolgere – anche – altre professioni.

Differenza giornalista pubblicista e giornalista professionista

Qual è la differenza tra giornalista pubblicista e giornalista professionista? – Canva

Chi è il giornalista pubblicista?

Il Giornalista Pubblicista è iscritto all’Albo dei giornalisti nell’Elenco Pubblicisti, secondo quanto indicato dalla legge n. 69 del 3/02/1963, avendo dimostrato di aver svolto attività giornalistica non occasionale e retribuita per almeno 2 anni, presso una testata registrata al Tribunale. Può esercitare contemporaneamente altre professioni o impieghi.

La figura del Pubblicista nasce per indicare un professionista (medico, avvocato, architetto o altro) o una persona appassionata di uno specifico argomento (sport, viaggi, hobby o altro) che collabora con testate giornalistiche mettendo a disposizione le proprie competenze specifiche per scrivere e divulgare informazioni inerenti la propria materia di interesse.

Oggi la differenza tra professionisti e pubblicisti non è sempre così precisa. Infatti, nella categoria dei Pubblicisti vi sono collaboratori che non svolgono una professione altra specifica, scrivono di molteplici argomenti e svolgono attività giornalistiche su segnalazione delle testate stesse.

Ordine dei giornalisti: l’Albo dei pubblicisti

Il giornalista pubblicista è iscritto all’Ordine dei giornalisti, nell’Albo dei pubblicisti. Per legge è qualcuno che può non svolgere l’attività di giornalista in maniera esclusiva e quindi può essere iscritto anche ad altre casse previdenziali e svolgere altri lavori oltre a quello giornalistico, lavori che possono non essere collegati al settore oppure, al contrario, esserlo.

Tra i pubblicisti ci sono i collaboratori di redazioni specializzate che sono professionisti in altri settori e quindi non esercitano la professione giornalistica in maniera esclusiva.

Come diventare Giornalista Pubblicista?

Si può essere iscritti all’elenco dei giornalisti pubblicisti esibendo prova documentale dell’attività pubblicistica continuativamente svolta e regolarmente retribuita da almeno due anni. La richiesta di iscrizione deve essere inoltrata al Consiglio dell’Ordine regionale (ogni regione prevede differenti numero di articoli, retribuzione, tasse ed esame finale) e deve essere accompagnata dall’esibizione di giornali e periodici contenenti gli articoli firmati e il certificato (o i certificati nel caso di collaborazioni con più testate) del Direttore della pubblicazione attestante la regolare retribuzione. Quest’ultima deve essere comprovata anche con l’esibizione delle relative ricevute fiscali.

Differenza giornalista pubblicista e giornalista professionista

Qual è la differenza tra giornalista pubblicista e giornalista professionista? – Canva

Chi è il giornalista professionista?

Il Giornalista Professionista svolge la professione giornalistica in modo esclusivo e continuativo. Risulta iscritto all’Albo dei giornalisti nell’Elenco dei professionisti (art. 29 – capo II Legge 3.2.63 n.69). I requisiti richiesti sono:

  • età non inferiore ai 21 anni;
  • iscrizione nell’albo dei praticanti;
  • esercizio della pratica giornalistica per almeno 18 mesi;
  • superamento di una prova di idoneità professionale.

Il praticantato può essere sostituito anche dalla frequenza biennale di una delle scuole di giornalismo riconosciute dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti.

Ordine dei giornalisti: l’Albo dei professionisti

Il giornalista professionista è iscritto all’Ordine dei giornalisti dopo aver svolto un periodo di praticantato retribuito presso una redazione e aver frequentato una scuola di giornalismo per poter accedere all’esame di Stato per l’abilitazione alla professione. Una volta iscritto all’Albo, il giornalista non può svolgere lavori differenti da quello editoriale, pena l’espulsione.

La formazione continua

Per non incorrere in disparità formative tra pubblicisti e professionisti, l’Ordine dei giornalisti ha istituito l’obbligo della formazione continua. La formazione professionale continua dei giornalisti (FPC) è un obbligo previsto dall’art. 3, comma 5, lett. b), del Decreto Legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito con modificazioni dalla legge 148/2011.

La formazione professionale continua è un obbligo per tutti i giornalisti in attività, iscritti all’Albo, elenco Professionisti ed elenco Pubblicisti.

Il periodo di FPC si articola in trienni e l’obbligo formativo decorre dal primo gennaio successivo alla data della prima iscrizione all’Albo. Poiché il triennio formativo è uguale per tutti, il numero di crediti e la relativa tipologia sono riproporzionati in ragione di anno.

Dove può lavorare il giornalista dopo aver ottenuto l’iscrizione all’Albo?

Una volta ottenuta l’iscrizione all’Albo, un giornalista può esercitare la professione

  • Presso gli uffici stampa di enti pubblici e privati;
  • Nelle redazioni delle agenzie di stampa;
  • Nelle testate giornalistiche (cartacee, online, televisive e radiofoniche) come giornalista sportivo, giornalista economico, cronista parlamentare, cronista giudiziario, inviato speciale, corrispondente.

Cos’è un Pubbliredazionale: campagna pubblicitaria autorevole per il tuo Brand

Percorsi formativi seri ed affidabili

Hai sempre sognato di diventare giornalista? Con Habitante puoi realizzare il tuo sogno! Hacademy è la nostra scuola di giornalismo, nata per formare i giornalisti di domani attraverso un percorso completo e personalizzato.

Con i corsi di formazione, Habitante offre l’opportunità non solo di studiare le teorie del giornalismo, ma anche di metterle da subito in pratica, scrivendo per testate giornalistiche e dandoti la possibilità di accedere al percorso per diventare giornalisti pubblicisti.

Scrivici a hacademy@habitante.it per avere maggiori informazioni o compila il form qui sotto:

CORSO DI GIORNALISMO IN ARCHITETTURA E DESIGN CON SPECIALIZZAZIONE ARREDAMENTO

Written by