Il sofà in giardino: qualche consiglio per il divano outdoor

.La tendenza di quest’anno è arredare i propri spazi esterni con un comodo e pratico divano outdoor. Come si può immaginare, la presenza di uno spazio esterno, che sia un giardino o un terrazzo, è uno dei fattori maggiormente graditi nella scelta di una abitazione. Basti pensare che, secondo il Sole24 Ore, la presenza di uno spazio esterno fruibile nella bella stagione può far aumentare il valore di un immobile dal 17% al 22%.
Nelle grandi città, in particolar modo, questo requisito è tra i più apprezzati, talvolta anche più della dotazione di climatizzazione o del riscaldamento termoautonomo.

Lo spazio esterno, un ambiente domestico da valorizzare grazie al divano da esterno

Nonostante il fatto che lo desiderino tanto, gli abitanti tuttavia hanno a volte la tendenza a considerare lo spazio esterno come una specie di magazzino, dove mettere non solo ciò che, comprensibilmente, non si può tenere dentro casa (pensiamo alla catasta di legna per il caminetto), ma proprio tutto ciò che negli spazi interni non ci sta ma si vorrebbe conservare lo stesso, nella sempre remota speranza di usarlo, prima o poi…

Una antipatica abitudine, che può rendere di fatto ingodibili o comunque non piacevoli gli spazi esterni per i quali, al momento di acquistare l’abitazione, o di firmare il contratto di locazione, si è anche pagato un certo prezzo proprio in funzione del valore aggiunto che essi rappresentano.

Un ottimo modo per valorizzare i nostri spazi esterni e rafforzarne la percezione come spazi abitativi con dignità a tutti gli effetti è quello di arredarli, come abbiamo spiegato in questo articolo. Prenderci il tempo per riordinarli e fare un piccolo, sommario progetto di arredo, definendo le funzioni che vogliamo attribuire allo spazio e con che tipo di arredi vorremmo soddisfarle, ci può senz’altro aiutare a pensare al nostro spazio esterno come un prolungamento a tutti gli effetti del nostro salotto o della nostra sala da pranzo, da arredare in continuità stilistica con gli spazi interni.

Dopo qualche considerazione preliminare, ecco invece qualche idea per un salotto all’aperto, cominciando dall’arredo principale di questo spazio: il divano da esterno.

Le tendenze outdoor per il 2018

Innanzitutto, prima di illustrare qualche esempio, parliamo delle tendenze per il salotto outdoor del 2018: scordiamoci i colori vitaminici o fluo a cui ci siamo abituati durante il 2017.
Il divano da esterno di quest’anno si veste di colori più neutri e naturali. Il colore naturale delle essenze lignee, il grigio e il marrone, il panna e il corda sono protagonisti, rallegrati però da tocchi di colore più vivaci e caratterizzanti perfetti per ricoprire pouf, cuscini o accessori plastici come lampade e tavolini da esterno. Gli schienali delle sedute spesso e volentieri assumono la forma di intrecci di corde, studiati appositamente per essere estremamente resistenti ed al contempo ergonomici.

“Relax” sembra essere la parola d’ordine del 2018 (sebbene, concedetemi, non sembra che i ritmi di vita siano diventati concretamente più “easy” o più “ relax”).
Ad ogni modo, proprio in funzione della ricerca di comfort, nei salotti da esterno di quest’anno le sedute tendono ad abbassarsi di qualche centimetro per favorire la sensazione di rilassatezza e una posizione più ravvicinata rispetto al terreno, dunque un maggior contatto con la natura.
Predilette di conseguenza le sedute informali, niente pose impostate per i divano outdoor!

Qualche indicazione sui materiali per i divani da esterno

Ma, ci si chiederà, quali sono i migliori materiali per struttura e rivestimento delle sedute del nostro divano outdoor? Non si può certo vivere nell’ansia di non essere in casa per riparare gli arredi del giardino dal classico temporale estivo. In ogni caso è naturale considerare che, essendo esposto al sole e al vento, il mobile posto all’esterno debba essere realizzato con materiali idonei.
Facciamone una veloce rassegna.
Le fibre naturali come il rattan e le essenze tropicali come il teak sono intramontabili classici, e Habitante ha dedicato un intero articolo al loro impiego. Tuttavia, pur avendo ottime caratteristiche tecniche, necessitano di una certa attenzione e manutenzione.

maisonoutlet.it

La tecnologia ha fatto notevoli progressi, e ha reso disponibili materiali ultra resistenti,che talvolta imitano molto bene l’aspetto di quelli naturali. Parlando di rivestimenti, i tessuti tecnici composti da poliestere sono senza dubbio quelli che garantiscono la migliore ventilazione e che trattengono meno l’umidità.

Designperte

Le strutture del nostro divano da esterno, invece, oltre che ai versatili materiali plastici, vedono un largo impiego dei metalli, trattati però con procedimenti all’avanguardia. L’alluminio impiegato negli arredi outdoor, ad esempio, viene spesso trattato con un processo di anodizzazione che ne inibisce l’ossidazione, mentre la lega di ferro e carbonio garantisce una ottima resistenza alla corrosione e ai graffi.

St Christopher Milano

Ora non vi resta che spulciare cataloghi ed ecommerce alla ricerca del vostro divano outdoor perfetto!