Quanto costa un cancello economico?

Proteggere la propria abitazione è fondamentale, ma quanto costa il cancello più economico?

Come per la maggior parte dei prodotti per la casa, e non solo, il prezzo dipende da diversi fattori, tra i principali ci sono il materiale e le dimensioni. Il materiale sicuramente più economico è il pvc, polivinilcloruro, mentre il più costoso è l’acciaio. Ma qual è orientativamente il prezzo di un cancello economico? Prendendo in esame le dimensioni standard (3 x 2 metri) il costo medio di un cancello in pvc è 650 euro, in ferro è 800 euro, in legno 900 euro e infine si supera abbondantemente la cifra di 1000 euro per i cancelli in acciaio. Il prezzo aumenta considerevolmente nel caso in cui ci si discosta dalle misure standard e si scelgono cancelli su misura. Inoltre, tra gli aspetti che possono far incrementare la spesa c’è il suo design. Infine, anche la scelta tra un cancello manuale e uno automatico incide sul prezzo. Quest’ultimo avrà ovviamente un costo superiore.

Come costruire un cancello da giardino

Cancelli prefabbricati: tipologie

Oltre alle variabili appena citate il prezzo di un cancello varia anche in base alla sua tipologia di apertura. Tra i principali tipi di cancello è possibile annoverare quello:

  • scorrevole: questo non crea particolare ingombro poiché l’apertura avviene per scorrimento lungo il muro e attraverso appositi binari;
  • a battente: questa tipologia necessita di molto spazio in quanto è caratterizzato da una o due ante che si aprono completamente;
  • a libro: offre una tipologia di apertura perfetta quando non vi è sufficiente spazio laterale per la completa apertura delle ante;
  • basculante: il sistema di apertura di un cancello di questo tipo permette di risparmiare molto spazio poiché il suo funzionamento ricorda quello di una serranda.

In merito alla tipologia, volendo stilarne una classifica, considerando la medesima dimensione e una media dei prezzi per materiale è possibile affermare che il cancello più economico è quello basculante con una spesa media di 1000 euro. Poi vi è quello a libro, 1500 euro, segue quello scorrevole, 1800 euro e alla fine, ovvero il più costoso, è quello a battente che arriva a costare anche 2000 euro.

Dove acquistare online un cancello economico

È possibile acquistare un cancello economico anche online. In questo caso sarà necessario saperlo installare da sé o in alternativa rivolgersi a chi è in grado di farlo. Ecco le piattaforme che vendono questo tipo di prodotto:

  • Bricoman
  • VidaXL
  • Ebay
  • Amazon
  • Leroy Merlin
  • Metalstyle
  • ManoMano

Bonus 2022: la mini guida completa

Installazione di cancelli: la normativa di riferimento

La normativa che regola l’installazione di cancelli è la UNI EN 13241:2016. Questa obbliga la marcatura CE su porte, cancelli e barriere destinati all’installazione in aree industriali, commerciali o residenziali frequentate da persone. Nel caso in cui si installi un cancello elettrico o si voglia automatizzare quello già presente, è possibile beneficiare della detrazione fiscale del 50% sulle spese sostenute prevista dal bonus ristrutturazione. Questo perché tale lavoro viene considerato come manutenzione straordinaria e di conseguenza rientra negli interventi che godono delle agevolazioni fiscali.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati dell’Istituto Nazionale di statistica 16,9 milioni di famiglie italiane, ovvero il 68,5% del totale, sono proprietarie dell’abitazione in cui vivono4,7 milioni, il 18,9%, vivono in affitto e infine 3,1 milioni, il 12,6% dispongono di un’abitazione in usufrutto o a titolo gratuito.
  • In Italia ad oggi si contano 74,3 milioni di immobili, ma di questi solo 64,5 milioni sono dichiarati al Catasto e quindi producono una rendita catastale. Con quest’ultimo termine si intende il reddito che l’Agenzia delle Entrate attribuisce a ogni singolo bene immobile.
  • Secondo il Ministero dell’economia e delle finanze nel nostro Paese sono presenti 3,7 milioni di case di cui non si hanno informazioni.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Biologa