Come costruire un cancello da giardino

L’esterno della casa è il biglietto da visita che presenta i suoi abitanti, lo dice anche il Feng Shui, la prima impressione è sempre importante, per cui l’esterno e l’ingresso devono essere sempre ben curati e invitare ad entrare, ma anche proteggere la privacy dell’interno e del giardino. Per questo può essere importante avere un bel cancello e una recinzione curata, per dare un bell’aspetto all’esterno e allo stesso tempo mascherare l’interno. In commercio si trovano moltissime soluzioni già pronte con la possibilità di adattarle alle misure del nostro spazio, mentre per chi ama il fai da te vediamo insieme come costruire un cancello da giardino.

 

Materiali e attrezzi

Per come costruire un cancello da giardino bisogna innanzitutto avere una buona capacità nei lavori di bricolage, per tagliare, inchiodare e verniciare è importante avere una certa dimestichezza con gli strumenti, se non si è esperti si può iniziare provando a costruire le parti piccole più facili da gestire.


Tra gli attrezzi necessari:

  • un metro
  • un trapano avvitatore elettrico
  • una livella per carpenteria
  • una mazzetta
  • un seghetto alternativo, se vuoi intagliare un profilo decorativo
  • viti bronzate autofilettanti
  • due cerniere

Per i più esperti che vogliono tagliare il materiali da se servirà anche una sega circolare da banco, e per fissare il cancello o la recinzione a terra serviranno anche il calcestruzzo, una vanga, un cassoncino e una cazzuola.

shutterstock581432683_Di Life morning

 

Prendere le misure e disegnare il cancello

Il primo passo è definire le dimensioni del cancello, quindi armati di metro, carta e penna è necessario prendere le misure dello spazio che andrà ad occupare. Il secondo passo è scegliere il materiale e calcolare quanto ne servirà, in questo ci può aiutare disegnare il cancello, tenendo a mente che se si costruisce un cancello ad anta singola la misura non dovrebbe superare 1,2 metri. Se sarà installato su una recinzione già esistente bisogna assicurati che questa possa sopportare il peso del cancello. Se non si è esperti meglio acquistare il materiale già tagliato, basterà recarsi in negozio di bricolage per trovare tutto il necessario e, con le misure alla mano, acquistare tutte le parti che ci serviranno. In questo modo sarà ancora più semplice costruire da soli un cancello da giardino.

Come costruire un cancello da giardino

Una volta acquistato e preparato tutto il materiale non ci resta che iniziare a costruire. Per primo va realizzato il telaio, che deve essere un rettangolo leggermente più piccolo dell’apertura che deve coprire. È bene considerare circa 2-3 cm di margine, per lasciare sufficiente spazio per le cerniere e per la rotazione. Per fissare gli elementi del telaio tra loro una buona soluzione per non rischiare di spaccare il legno è creare i fori con il trapano e poi procedere ad inserire le viti utilizzando l’avvitatore o il cacciavite. È importante lavorare su una superficie in piano e stabile per evitare errori grossolani e procedere in sicurezza.

Per dare maggiore solidità al telaio si possono inserire due puntoni diagonali collegati al telaio. Una volta concluso il lavoro con l’intelaiatura si passa alla costruzione della parte centrale, che andrà a schermare l’interno del giardino. Con il materiali già tagliato sarà un’operazione molto semplice, perché sarà sufficiente fissare le tavole al telaio. In questa fase è molto importante fare attenzione allo spazio da lasciare tra una fascia e l’altra, possiamo aiutarci con delle guide che possiamo ricavare con dei listelli di legno della dimensione necessaria. In genere vanno considerati circa 3-5 mm di spazio fra una tavola e l’altra in modo da assecondare le eventuali deformazioni del legno dovute all’umidità dell’aria. Per finire si passa ad installare il sistema di chiusura e poi il cancello sulla recinzione utilizzando le cerniere.

shutterstock_Di Ivan_Sh

 

Rifiniture e decorazioni

Per chi vuole cimentarsi con lavori più minuziosi di può sempre scegliere di disegnare il cancello con una forma non rettangolare, magari disegnando un arco sulla sommità, oppure rifinirlo con decorazioni o vernici particolari. In questo caso e è sempre bene iniziare a tracciare le linee con una matita, e utilizzare una corda per tracciare gli archi sulla parte superiore del cancello, da tagliare poi con il seghetto alternativo. Per decori e colori le scelte sono infinite, basterà farsi consigliare dal negozio sulla scelta delle vernici e poi farsi guidare dal proprio gusto.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Per ottenere un cancello resistente si può scegliere legno di larice, che ha una notevole impermeabilità ed è duro e resistente. Il suo colore è chiaro e tendente al rosso, e diventa più scuro con il passare del tempo.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

esperta in design e artigianato, curo anche la rubrica Habitante Viaggiatore per raccontare le bellezze dell'Italia, tra regioni e province