Quanti sono gli abitanti della terra e quanti diventeranno? I dati aggiornati

La popolazione mondiale indica il numero di esseri umani che abitano la terra. Nel dettaglio, quanti sono oggi gli abitanti della terra? Di seguito i dati aggiornati e tutte le informazioni.

Nel corso dei secoli, il numero degli abitanti della terra è mutato in modo poco costante. Spesso infatti, in relazione a fenomeni maggiori, come per esempio il Covid-19, la popolazione mondiale può variare in modo non bilanciato. Ecco i dati aggiornati sul numero di abitanti della terra.

Giornata della Terra: perché proprio il 22 Aprile?

Popolazione mondiale: i dati aggiornati sugli abitanti della terra

Un calcolo esatto e dettagliato sulla popolazione mondiale non è semplice: questo deve tenere in considerazione alcuni parametri difficili da calcolare con esattezza: un esempio sono i censimenti di ogni paese, che possono essere spesso instabili e assenti. Nonostante ciò, secondo le stime dell’ONU, che vengono rinnovate ogni 2 anni, il numero di abitanti sulla terra nel 2019 era pari a 7 miliardi e 800 milioni, mentre nel 2021 si è ampliato di 100 milioni. Soltanto nel luglio 2022 si è registrato un grande passo in avanti: la popolazione mondiale ha raggiunto la quota 8 miliardi. 

Quali sono i Paesi più popolati del mondo?

Nonostante il numero elevatissimo, gli abitanti sono distribuiti in modo disomogeneo sulla terra. Si possono trovare sia paesi quasi disabitati sia paesi dove il tasso di sovraffollamento è molto elevato. Tra i paesi più popolati del mondo, si considera:

  • Cina: con una popolazione di circa un miliardo e mezzo di persone,  è il paese più popoloso al mondo.
  • India: Il paese ha avuto un boom demografico tra il 2000 e il 2019: in questi vent’anni la popolazione è cresciuta da 1 miliardo di persone a 1 miliardo e 3 (un aumento del 36%).
  • Stati Uniti: gli Stati Uniti sono al terzo posto nella classifica dei paesi più popolati del mondo, con una popolazione di 329 milioni di abitanti.
  • Indonesia: si tratta del quarto paese più popolato al mondo e il terzo dell’Asia, con 270 milioni di abitanti.
  • Brasile: la popolazione del Brasile è circa di 207 milioni di abitanti. Questa, tra il 2000 e il 2019, è cresciuta del 21,8%.
abitanti della terra

Quanti sono gli abitanti della terra? I dati aggiornati – Unsplash – foto di Dim Hou

Quanti saranno gli abitanti della terra nel futuro?

Secondo il rapporto delle Nazioni Unite del 2019, rinnovato ogni due anni, si registra che nel 2050 la popolazione mondiale raggiungerà i 9,8 miliardi, mentre nel 2100 si arriverà a più di 11, 2 miliardi. In generale quindi, le stime proposte dagli esperti dell’ONU prevedono una crescita continua e costante. È importante evidenziare che queste stime, poiché risalgono al 2019, non tengono in considerazione gli eventi che hanno sconvolto il pianeta nell’ultimo biennio. Le previsioni delle Nazioni Unite sono state messe in discussione da alcuni studi demografici tra cui quello condotto su Nature, secondo il quale è stato stimato l’inizio di una “crisi demografica” caratterizzata dal declino della popolazione in modo variabile. Altri studi che si oppongono alle stime dell’ONU sono quelli dell’università di Washington che aveva  stimato che entro il 2100 la popolazione mondiale sarà compresa tra 6,3 e 8,8 miliardi di persone, in quanto le nascite non saranno sufficienti per garantire il ricambio della popolazione.

Ambiente, l’1% della popolazione mondiale più ricca ha inquinato il doppio rispetto al resto della popolazione

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La crescita globale della popolazione umana è pari a circa 75 milioni ogni anno. Gli abitanti della terra sono passati da da 1 miliardo nel 1804 a 7 miliardi nel 2011. (Fonte Wikipedia).
  • La concentrazione della ricchezza in Italia è alta rispetto ai secoli scorsi, ma inferiore in relazione alla maggior parte dei Paesi dell’Unione europea. I dati Asvis 2021 registrano che il 10% della popolazione detiene il 48% della ricchezza nazionale, il 40% della popolazione possiede il 42%, mentre alla restante parte più povera spetta solo il 10%.
  • Negli ultimi quarant’anni, la percentuale di povertà nel mondo è scesa drasticamente: se oggi si parla di una percentuale pari al 9,2% della popolazione globale, nel 1981 la quota delle persone povere arrivava addirittura al 43%.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by