Vai al contenuto
Angolo colazione in cucina

Come creare un Angolo Colazione in Cucina?

Condividi L'articolo su

L’ottimizzazione dello spazio è una componente fondamentale per il successo di qualsiasi progetto di architettura, in modo particolare quando si tratta di interni con superfici ridotte. La cucina, cuore pulsante della casa, richiede particolare attenzione nell’equilibrio tra praticità ed estetica. Non è necessario possedere grandi metrature per creare un ambiente bello e funzionale. Al contrario, la sfida di progettare in spazi limitati offre opportunità uniche per soluzioni innovative e compatte, come per esempio per creare un angolo colazione in cucina dalle dimensioni contenute.

Isola cucina
Canva

Angolo Colazione in Cucina sull’Isola

Quando ci si trova di fronte ad un open space dalle dimensioni ridotte, la disposizione degli elementi diventa cruciale per massimizzare l’utilizzo dello spazio senza sacrificare la funzionalità. In questa prospettiva, sfruttare un lato dell’isola in cucina si rivela una soluzione ingegnosa e stilisticamente accattivante.

Spesso, in ambienti domestici di dimensioni contenute, la distanza tra la zona cucina e la zona living non consente di inserire un tavolo da pranzo tradizionale. La creazione di un piccolo angolo colazione sul lato corto dell’isola diventa quindi una risposta intelligente a questa sfida.

La chiave per implementare con successo questa soluzione è la dimensione ottimale. Uno spazio di almeno 90 cm sul lato corto dell’isola è ideale per posizionare due sgabelli, offrendo un angolo intimo e funzionale per la colazione o pasti veloci. La scelta degli sgabelli diventa essenziale non solo per l’estetica ma anche per garantire il massimo comfort e praticità durante l’utilizzo quotidiano.

Angolo colazione sull'isola
Canva

Questo approccio non solo aggiunge una nuova dimensione alla disposizione della cucina, ma crea anche un punto focale visivamente accattivante. L’implementazione di un angolo colazione su un lato dell’isola può essere personalizzata in base al design generale della cucina. Materiali, colori e finiture possono essere scelti per armonizzarsi con lo stile complessivo dell’ambiente circostante, contribuendo così a un’estetica coerente e piacevole.

Angolo Colazione in una Cucina a U

La progettazione di una cucina a U rappresenta una soluzione molto apprezzata, soprattutto in ambienti dalle dimensioni limitate. Questo layout offre non solo un’organizzazione logica degli elementi ma anche la possibilità di integrare in modo creativo un’area colazione senza compromettere la praticità e l’estetica complessiva della cucina.

La profondità standard per i mobili bassi di una cucina si aggira tipicamente tra i 60 e i 65 cm. Nella configurazione a U, si può sfruttare uno dei lati per creare uno spazio dedicato alla colazione, riducendo la profondità delle basi e portandola a circa 35 o 45 cm. Questa riduzione consente di ottimizzare ulteriormente la disposizione degli arredi senza sacrificare la funzionalità.

Un aspetto chiave di questa soluzione è la creazione di una postazione colazione ergonomicamente pensata. L’area a U offre un ambiente avvolgente, fornendo un senso di intimità e comfort, perfetto per i momenti conviviali durante la colazione. L’aggiunta di sgabelli o sedie adatte contribuisce a trasformare questo spazio in un punto di ritrovo accogliente.

Angolo colazione in cucina
Canva

Un ulteriore vantaggio della cucina a U è la possibilità di incorporare soluzioni di archiviazione interessanti. Armadietti, cassetti e ripiani possono essere posizionati in modo strategico, permettendo di mantenere l’ordine e di avere a portata di mano gli utensili necessari per la colazione.

Per enfatizzare l’aspetto estetico, è possibile giocare con i materiali e le finiture. Ad esempio, un piano colazione in quarzo o legno può aggiungere calore e stile alla cucina, creando un contrasto piacevole con il resto degli elementi. L’illuminazione posizionata strategicamente può anche accentuare l’area colazione, rendendola un elemento visivo distintivo.

Un altro approccio innovativo è l’integrazione di soluzioni tecnologiche. Piani colazione dotati di prese USB o prese elettriche possono soddisfare le esigenze moderne di ricarica dei dispositivi elettronici, trasformando l’area colazione in uno spazio multifunzionale.

Angolo Colazione in Cucina su un Ripiano

In una cucina lineare, in cui gli elementi si sviluppano su un’unica parete, l’implementazione di un ripiano in appoggio rappresenta un’idea intelligente per ottimizzare lo spazio disponibile. Questa soluzione non solo conferisce dinamismo allo spazio ma offre anche un’area multifunzionale che può essere sfruttata per la colazione.

Il ripiano in appoggio, solitamente agganciato al top della cucina, aggiunge un elemento visivamente accattivante allo spazio, spezzando la linearità della disposizione. Questo non solo serve a scopi estetici ma consente anche di sfruttare appieno la lunghezza della parete su entrambi i fronti, raddoppiando così i posti a sedere disponibili.

Angolo colazione su ripiano in legno
Canva

L’utilità di questa soluzione diventa evidente quando si considera la sua versatilità. Durante la colazione, il ripiano può essere utilizzato come bancone snack, offrendo uno spazio comodo per consumare pasti veloci. Tuttavia, la sua funzione può estendersi anche alla preparazione dei pasti, diventando un’estensione pratica della zona di lavoro principale.

Un aspetto fondamentale è la scelta del materiale del ripiano, che può variare da legno a quarzo o altro materiale resistente. Questo non solo determina l’estetica generale ma influisce anche sulla praticità e sulla durata nel tempo.

Angolo Colazione in Cucina su un Muretto

Nell’arte della progettazione degli interni, trasformare ciò che apparentemente potrebbe limitare lo spazio in un elemento funzionale è una dimostrazione di creatività e ingegnosità. Il muretto divisorio si presenta come un esempio eloquente di come un ostacolo apparente possa essere convertito in un angolo colazione utile ed esteticamente accattivante.

Spesso, i muretti bassi vengono installati per delineare visivamente gli spazi o per fornire una separazione sottile tra la cucina e altre zone della casa. Tuttavia, grazie ad una progettazione intelligente, il muretto divisorio può diventare la base perfetta per la creazione di un angolo colazione, con l’aggiunta di comodi sgabelli imbottiti.

La chiave di questa soluzione è sfruttare l’altezza e la larghezza del muretto in modo strategico. Posizionare una mensola in marmo o altro materiale resistente sulla parte superiore del muretto fornisce una superficie solida per colazioni veloci o pasti informali.  Questo approccio non solo offre una soluzione pratica ma trasforma anche il muretto divisorio in un elemento decorativo.

Angolo Colazione in Cucina su un Tavolino

Nel contesto delle cucine dalle dimensioni ridotte, l’aggiunta di un piccolo tavolino singolo rappresenta un’opzione versatile e affascinante per creare un angolo colazione che coniughi estetica e funzionalità. Questa soluzione non solo ottimizza lo spazio disponibile ma aggiunge anche un elemento di design distintivo all’ambiente.

La scelta di un tavolino singolo è particolarmente adatta quando l’integrazione di un bancone snack risulta problematica. In luogo di soluzioni più elaborate, un tavolino in legno può fornire una piacevole alternativa. La sua presenza si traduce in un tocco di stile e carattere, offrendo al contempo una superficie pratica per la colazione o i pasti veloci. L’accoppiamento con una sedia di design amplifica il suo appeal estetico, donando all’angolo colazione un carattere unico. La scelta del materiale e del colore della sedia può essere personalizzata per armonizzarsi con il tema generale della cucina, contribuendo così a creare un’atmosfera coerente e piacevole.

Angolo colazione in cucina
Canva

La versatilità di questa soluzione risiede nella sua adattabilità a diversi contesti e stili di cucina. Un tavolino singolo può essere collocato in un angolo libero o posizionato strategicamente in prossimità di finestre o di zone particolarmente luminose per creare un ambiente accogliente.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News