Dove lasciare cani e gatti durante il periodo di vacanza?

Tra poco inizieranno la ferie estive, ma prima di preparare le valigie dobbiamo pensare a dove lasciare cani e gatti durante il periodo di vacanza. Per i nostri compagni di vita è importante avere un punto di riferimento in cui sentirsi tranquilli e felici anche quando dobbiamo lasciarli per un periodo lungo. Ci sono molte possibilità per organizzare al meglio questo momento di distacco, possiamo scegliere tra asili, pensioni o servizi di dog sitting a domicilio. Valutiamo insieme qual è la soluzione migliore per noi e per il nostro amico a quattro zampe.

Chi si occupa di cani e gatti durante la vacanza

Dove lasciare cani e gatti durante il periodo di vacanza? – shutterstock foto di kuban_girl

Le pensioni per cani e gatti offrono un servizio 24h su 24h

Per primo analizziamo l’ambiente della pensione per cani, di solito sono tra le soluzioni più scelte per fido e micio durante le vacanze estive. Sono strutture private, in cui per i cani sono predisposti dei box all’aperto, con obbligo di uno spazio chiuso. Non tutte le pensioni hanno la stessa gestione, dipende da chi se ne occupa. In genere, ci sono delle aree verdi in cui i cani escono a turni o in gruppo se vanno d’accordo tra di loro. Se si tratta di una struttura con più addetti, vengono organizzate passeggiate per spezzare la monotonia delle giornate. Prestiamo molta attenzione al personale, assicuriamoci che almeno uno tra i presenti sia una figura esperta in cinofilia e che sia in grado di gestire ogni situazione. È importante che il cane conosca il posto prima di essere lasciato lì per il periodo delle vacanze.

La zona gattile che si occupa di tenere al sicuro i nostri gatti

In molte pensioni c’è anche un area gattile studiata appositamente per essere sicura e stimolante per i nostri felini. Possono essere strutture al chiuso (magari un grande capanno ben organizzato), oppure un’area esterna completamente recintata e con il tetto coperto. Per i gatti non sono previste passeggiate o uscite, sarebbe molto pericoloso pensare di liberarli: sono molto schivi e se decidono che non voglio tornare, non torneranno.

Chi si occupa di cani e gatti durante la vacanza

Dove lasciare cani e gatti durante il periodo di vacanza? – shutterstock foto di New Africa

Gli asili per cani

Negli asili per cani la gestione è leggermente diversa, in quanto queste strutture non sono predisposte per accogliere gli ospiti durante la notte. Generalmente sono presenti più persone che si occupano dei cani, perché offre dei servizi più personalizzati e con meno posti disponibili, anche se dipende dalla sua grandezza.

Nelle città gli asili per cani sono diventati un punto di riferimento per le famiglie che lavorano tutto il giorno e quindi i cani sono già abituati sia alla struttura sia agli amici presenti. Se abbiamo un cane che è abituato a stare a casa da solo, potrebbe essere una soluzione quella di farlo venire a prendere al mattino dal personale, e riportarlo a casa per la notte. Ovviamente dovrà essere fornita la pappa (anche nel caso in cui lo lasciassimo in pensione), e accordarsi con il personale per la gestione delle chiavi di casa.

Conosciamo insieme il mondo degli Asili per cani

Per controllare che la notte sia tranquilla possiamo dotarci di telecamere interne

Se il nostro cane è abituato a questo ambiente, potrebbe essere la soluzione meno complicata per lui, tornando a casa per notte nel suo ambiente domestico. Un’idea per tenere sotto controllo Fido durante la notte, è quella di comprare una piccola telecamera da interni. Tramite un’applicazione possiamo controllare che la notte sia tranquilla e che il nostro amico stia bene. Se abbiamo un buon rapporto con il vicinato, potremmo chiedere se sono disponibili ad intervenire se ci accorgiamo che qualcosa non va.

Chi si occupa di cani e gatti durante la vacanza

Un dog sitting professionale si occupa dei suoi clienti a quattro zampe – shutterstock foto di Sam Wordley

Servizio di dog sitting a domicilio

Un’altra possibilità per lasciare cani e gatti durante il periodo di vacanza è quella di affidarsi a cat e dog sitting di fiducia. In questo caso, i nostri animali dovranno essere abituati a passare qualche ora a casa da soli e conoscere chi si occuperà di loro.

È bene scegliere i momenti strategici per l’arrivo della persona scelta, meglio se coincide con il momento delle pappe. Ci sono anche persone che sono disposte a trasferirsi nella nostra abitazione per occuparsi dei nostri animali 24h su 24h, con il vantaggio che la casa non resterà incustodita. Chiaramente dipende dalla relazione che abbiamo instaurato con questa persona, che spesso diventa una figura di supporto importante per tutta la famiglia.

Come rendere curato e sicuro il giardino per noi e i nostri cani

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Sul territorio italiano ci sono circa 7,3 milioni di gatti e 7 milioni di cani domestici. Producono un giro di affari che vale 2 miliardi l’anno, per questo il mercato del pet food e pet care è considerato uno dei più influenti.
  • L’istat ha calcolato che ogni animalista possiede almeno 2 animali (2.6 il calcolo statistico preciso).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Appassionata da sempre di animali, con il sogno di vivere in mezzo a loro, credo negli alberi e nella magia del bosco, credo alle mani forti e gli occhi pieni. Camminare scalza nei prati è una delle mie più grandi passioni. Scopro il mondo della cinofilia nel 2016, e inizio un percorso di formazione che è ancora in atto. Proprio grazie ai cani, incontro Sonia Carrera e le sue adorabili spitz, e così nasce la collaborazione con Habitante, grandissima fonte di ispirazione e spinta a mettermi in gioco.