Vai al contenuto
mq nella casa per 5 persone - le dimensioni della casa

Spazi domestici: quanti mq nella casa per 5 persone

Condividi L'articolo su

In una residenza ogni spazio deve dimensionato in modo da essere vivibile per tutti. I mq di una casa per 5 persone possono essere calcolati facilmente se si considerano le dimensioni minime di ogni stanza.

Il Decreto Ministeriale del 5 luglio 1975 stabilisce le dimensioni minime per un’abitazione e le sue stanze. Con gli opportuni calcoli è facile arrivare a calcolare che i mq di una casa per 5 persone non possono essere al di sotto dei 100 mq. Ecco come dovrebbe essere composta una casa per un nucleo familiare di 5 persone.

La suddivisione degli spazi

In ogni abitazione secondo la normativa, deve essere garantita per ogni abitante una superficie abitabile non inferiore ai mq. 14 per i primi 4 abitanti e per ciascuno dei successivi residenti devono essere aggiunti 10 mq.

 A questo valore poi bisogna aggiungere i metri quadrati minimi delle stanze da letto sicuramente necessarie. Nel caso di camere singole la dimensione minima è di 9 mq, mentre per la camera doppia è di 14 mq.

Da queste considerazioni è facile intuire che con una famiglia di 5 persone non è possibile garantire la vivibilità se la casa ha una superficie inferiore ai 100 mq quadrati come minimo.

Sicuramente in una casa di questo tipo si devono infatti prevedere tre camere da letto: due camere doppie e una singola. Deve esserci lo spazio del living, ossia la zona soggiorno che oramai è sempre più spesso una stanza inglobata nella cucina e lasciata a vista. E deve esserci un bagno la cui dimensione minima è di 3,5 mq. Ma considerato che le esigenze di 5 persone non sono facili da gestire, la casa per 5 persone dovrebbe quanto meno prevedere due bagni: quello principale e un bagno di servizio.

Quanto costa ristrutturare una casa di 120 mq?

Come organizzare la casa per 5 persone

Come abbiamo detto, 100 mq sono il minimo dei metri quadrati utili per 5 persone. Un nucleo famigliare di questo tipo oggi è considerato abbastanza numeroso, se si pensa che la media nazionale è di 2,3 componenti per nucleo.

Tuttavia in una famiglia di 5 persone ci si può trovare di fronte ad esigenze diverse: possono esserci bambini piccoli che han bisogno di spazio per giocare, persone che lavorano a casa e persone anziane con particolari necessità.

Tutto questo fa scattare delle esigenze che quando si cerca la casa giusta per la famiglia si traducono in metri quadrati in più per vivere meglio.

Ad esempio può essere molto utile avere lo spazio per realizzare lo studio, la stanza ideale per lavorare in assoluta privacy. Così come può essere utile avere i metri quadrati per realizzare un bagno nella camera di una persona anziana o con ridotta mobilità, che rispetti i requisiti di un bagno per disabili.

Tutti aspetti che devono essere presi in considerazione al momento dell’acquisto dell’immobile ed eventualmente realizzati in fasi di ristrutturazione.

mq nella casa per 5 persone - come organizzarlo
Spazi domestici: quanti mq nella casa per 5 persone – Unsplash Photo by Kara Eads

L’idoneità alloggiativa: quello che devi sapere se affitti la casa

Il dimensionamento di una casa è molto importante non solo quando si progetta una casa in cui si andrà a vivere con la famiglia, ma anche quando la si affitta.

In questi casi si parla di idoneità alloggiativa, un vero e proprio attestato che può essere chiesto dal proprietario dell’alloggio in affitto o dall’intestatario del contratto di locazione, colui che risiede o è domiciliato nell’alloggio. Questo documento definisce in base alle caratteristiche della casa quante persone possono abitarvi.

Questo documento viene solitamente richiesto dagli stranieri che chiedono il ricongiungimento familiare. A rilasciarlo è il Comune, che valuta se una casa è adeguata a garantire una vita dignitosa alle persone che la abiteranno. Ovviamente i parametri principali presi come riferimento sono sempre ancora una volta quelli riportati nel Decreto Ministeriale del 5 luglio 1975 e sono tali a livello nazionale.

Oltre alle dimensioni delle stanze l’attestato considera anche il fatto il bagno principale sia dotato di tutti i servizi, che la resistenza sia illuminata correttamente e dotata di riscaldamento. Inoltre che sia garantito il ricambio di aria e l’aspirazione di fumi, vapori ed esalazioni da cucine e bagni.

Bagno per famiglia: idee e spunti per progettarlo al meglio

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati del 15° censimento generale Istat del 2011 è emerso che le abitazioni occupate dai residenti nel nostro Paese hanno una superficie media di 99,3 mq.
  • Sempre secondo il censimento Istat si evidenziano differenze a seconda delle zone d’Italia. Nel nord- est la superficie sale a 105,2 mq e nelle isole a 100,9 mq. Di conseguenza nel nord-ovest le dimensioni scendono a 95,8 mq e al centro a 97,3 mq

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News