Come accogliere un gatto in casa

L’arrivo di un gatto in casa implica una serie di preparativi. Per accogliere un gatto al meglio sarà necessario procurarsi tutto quello che gli occorre, come ciotole, trasportino, cuccia, giochi, ecc. Ma soprattutto è importante dargli lo spazio e il tempo affinché si ambienti alla sua nuova casa. Lasciate che esplori l’ambiente e lo faccia suo.

Ecco come accogliere un gatto in casa

Partiamo dal presupposto che prendere un animale domestico in casa non deve mai essere una decisione da prendere a cuor leggero. Non si tratta di un peluche ma un vero e proprio nuovo membro della famiglia. Al contempo, una volta sicuri della propria scelta, rendere la casa un luogo perfetto per accogliere un gatto non è una cosa troppo complicata. Sarà sufficiente seguire alcune indicazioni.

Dove lasciare cani e gatti durante il periodo di vacanza?

Creare uno spazio accogliente e divertente

I gatti sono abili predatori che amano perlustrare, arrampicarsi, cacciare piccole prede, giocare ma anche sonnecchiare. Prima dell’arrivo del gatto in casa è necessario assicurarsi che non ci siano pericoli per l’animale e che lo spazio sia confortevole e abbia tutto quello che gli serve. La prima cosa indispensabile è una cuccia dove il gatto possa non solo dormire ma anche rifugiarsi. Soprattutto all’inizio il gatto potrebbe essere un po’ timido e schivo e avrà bisogno, quindi, di un posto in cui sa di potersi rintanare. La cuccia dovrà essere calda, confortevole e posizionata in una zona tranquilla della casa.

Oltre alla cuccia sono necessari:

  • un trasportino,
  • una cassetta per lettiera,
  • una ciotola per il cibo,
  • una per l’acqua.

Si consiglia di trovare dei posti stabili a tutti questi elementi e di non spostarli. In questo modo il gatto potrà usarli come punti di riferimento nella sua nuova casa. Inoltre una cosa molto importante è mettere al proprio gatto un collare con targhetta di riconoscimento con scritto l’indirizzo e il numero di telefono. Meglio scegliere un collare catarifrangente, in modo da rendere l’animale facilmente visibile anche al buio.

Come anticipato i gatti sono animali alquanto giocherelloni. Si consiglia quindi di procurarsi giochi adatti, come topolini di peluche, e anche un tiragraffi. Far comprendere all’animale domestico che ci sono oggetti atti al suo divertimento eviterà che il gattino consideri le mani o le caviglie come un target sul quale indirizzare i propri giochi.

gatto in casa

Come accogliere un gatto in casa – SHUTTERSTOCK di Kolomiyets Viktorya

Preparare l’incontro con gli “amici umani”

Una volta arrivato a casa si consiglia di non esagerare con le coccole ma fare le cose per gradi. Quindi collocare il trasportino in questo ambiente tranquillo, aprire la porticina e lasciare che il micio esca ed esplori la casa con i suoi tempi. Questo è il modo migliore per aiutarlo ad ambientarsi. È bene poi assicurarsi che abbia la sua cuccia, il cibo e l’acqua nelle immediate vicinanze. Quando il gatto sembra a suo agio si può iniziare con la conoscenza del resto della famiglia. È consigliabile far sedere tutti per terra e lasciare che il gatto sia libero di esplorare, incontrare e approcciare con ogni persona con i suoi tempi e i suoi modi. Inizialmente si sconsiglia di prenderlo subito in braccio, quando sarà pronto sarà lui stesso a saltarvi addosso per giocare.

I cibi che fanno male a cani e gatti

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo il Rapporto Assalco-Zoomark 2019 (Associazione Nazionale Imprese per l’alimentazione e la cura degli animali da compagnia), in Italia, la popolazione dei gatti domestici ha raggiunto i 7,3 milioni, contro i 7 milioni dei cani.
  • Per quanto riguarda la cura della salute di questi animali domestici è possibile apprezzare un 90% di proprietari che fa vaccinare regolarmente il proprio gatto. Le visite dal veterinario sono bi-annuali per un 64,3% e almeno tri-annuali per un 10,2% di gatti.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Biologa