Architettura sostenibile e del riciclo: una green economy

L’innovazione e l’ingegno ci hanno portano sino a qui, il voler favorire la sostenibilità e la volontà di ridurre al minimo l’impatto ambientale degli edifici, ecco che nasce il riciclo e il riutilizzo dei materiali anche nel settore edilizio. Ormai, una pratica sempre più diffusa. Vuoi rispettare l’ambiente e vivere in un luogo sostenibile e costruito con materiali riciclati? Ecco perché è utile conosce l’architettura sostenibile e del riciclo: una green economy.

Copenhagen sarà capitale dell’architettura nel 2023

Architettura sostenibile e del riciclo: di cosa si tratta?

Molti sognano di avere una casa tutta sostenibile e realizzata con materiali di riciclo, ora è possibile averla e godersela appieno. Ebbene sì, oggi è un sogno che può diventare realtà. Negli ultimi anni l’edilizia sostenibile ha deciso di eliminare l’utilizzo di mattoni, cemento e tegole, concentrandosi su altri materiali come quelli ecologici, più economici e riciclati. Per via del fatto che tutti i materiali usati in edilizia hanno un impatto sull’ambiente, partendo dal trasporto, fino ad arrivare alla lavorazione e ogni operazione che viene fatta su ognuno. L’arrivo della green economy ha fatto sì che tutti questi aspetti negativi possano svanire nel nulla entro poco tempo. Qualche materiale riciclabile utilizzato nell’architettura sostenibile, di seguito un elenco.

  • inerti
  • laterizi
  • plastica
  • gomma
  • legno
  • fibre tessili
  • vetro
  • cartone
  • carta

Applicazioni di architettura sostenibile e del riciclo

E proprio in Italia, a Torino ha avuto luogo una realizzazione di un’opera architettonica sostenibile. Ebbene sì, lo Juventus Stadium è stato realizzato con materiali ricavati quando è stato smantellato il precedente. Erano ben 40 mila metri cubi di calcestruzzo che sono stati frantumati e poi riutilizzati proprio come un sottofondo del nuovo. Ma non solo, perché questo stadio ha in serbo altre belle sorprese, perché presenta sistemi di risparmio energetico, utilizza fonti rinnovabili e riduce lo spreco dell’acqua. se ci spostiamo un po’ più in là, arriviamo in Cina, precisamente nella città di Taipei. Proprio qui è stato realizzato un edificio, chiamato EcoARK, con un milione di bottiglie di plastica tutte rIciclate. Un’impresa meravigliosa e titanica allo stesso tempo, ma sorprendente. Questo padiglione è solito ad ospitare eventi e anche fiere di differenti nature. L’edificio vanta anche di un impianto fotovoltaico posizionato in copertura, esso consento il corretto funzionamento dell’intero edificio.

Prodotti sostenibili per la casa: 5 arredi di eco-design realizzati con materiale riciclato

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo Ever Green Environmental, realizzare prodotti con materiali riciclati consente di risparmiare in media il 50% dei costi energetici associati alla realizzazione di articoli con nuovi materiali. Il riciclaggio delle lattine di alluminio richiede il 95% di energia in meno rispetto alla produzione di materie prime, il che consente di risparmiare circa 40 barili di petrolio. Scopri un modo intelligente per appendere a casa i cestini per la raccolta differenziata.

  • La frantumazione delle bottiglie può impedire la fuoriuscita dei tappi delle bottiglie ad alta velocità quando le bottiglie vengono schiacciate. È importante riciclare le bottiglie di plastica perché sono una delle fonti di rifiuti più comuni negli oceani. Oppure utilizza quelle bottiglie di plastica per creare un piccolo e simpatico coniglietto per i più piccoli.

  • Quelle forchette, cucchiai e coltelli di plastica che vengono utilizzati durante i picnic e le riunioni sono oggetti di riciclaggio più desiderati. La gestione dei rifiuti afferma che, poiché sono disponibili in una varietà di materie plastiche di bassa qualità, è impossibile identificarle dal loro tipo di plastica. Sono troppo piccoli per essere riciclati e la maggior parte dei posti non li prende, ma controlla con il tuo riciclatore locale perché le regole variano. Costruisci questo tavolo da picnic per il tuo giardino.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it