Vai al contenuto
Cucina 2025 Ikea

Concept Kitchen 2025: la cucina del futuro secondo IKEA

Condividi L'articolo su

L’azienda Ikea ha presentato, con il progetto Concept Kitchen 2025, un tavolo smart del futuro che cuoce gli alimenti e suggerisce le ricette. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

La famosa azienda svedese Ikea, con il suo progetto Concept Kitchen 2025, presenta Tablet for Living. Si tratta di un tavolo smart che cuoce gli alimenti e suggerisce ricette con gli ingredienti che abbiamo in casa. Ecco tutte le novità sulla cucina 2025 firmata Ikea. 

Trend hi-tech in cucina: dal frigo-chef al piano cottura che pesa gli alimenti

Tablet for Living: il tavolo del futuro secondo IKEA

Si chiama Tablet for Living, ma è anche noto come ‘tavolo smart’ l’idea futuristica firmata Ikea. Immaginando un mondo in cui la voglia di cucinare e inventare nuovi piatti è pari a zero, l’azienda propone una soluzione perfetta per le nostre cucine. Si tratta di un tavolo capace di occuparsi autonomamente della preparazione e anche della scelta della ricetta, tenendo in considerazione gli ingredienti che abbiamo in casa. Il tavolo intelligente, ora in fase di progettazione, sarà in grado di analizzare gli ingredienti e pesarli, proiettando le ricette sulla sua superficie. Table for Living è un vero e proprio sogno per tutte le famiglie: avere ottimi piatti pronti con poca voglia e poco tempo a disposizione. 

Cucina 2025 ikea
Cucina 2025 Ikea: la cucina del futuro secondo Ikea – Unsplash – foto di Sidekix Media

Cucina 2025: il progetto Ikea nato per aiutare le persone

L’azienda svedese, provando ad immaginare come cambierà lo stile di vita in cucina, ha progettato Table for Living. L’obiettivo è quello di garantire il massimo aiuto alle persone, facendo in modo che il tavolo si occupi quasi interamente della scelta e della preparazione dei prodotti con la minima (o addirittura assente) presenza umana. L’idea è in fase di progettazione e vede collaborare la famosa azienda e gli studenti di due importanti scuole del nord Europa, la Eindhoven University of Technology e l’Ingvar Kamprad Design Center dell’Università di Lund.

Come funziona la cucina del futuro secondo Ikea?

Nel progetto mostrato dall’azienda, basterà posizionare gli alimenti su questo semplice e normale (all’apparenza) tavolo in legno. Così facendo, appariranno immediatamente, sulla superficie del piano, dei suggerimenti su altri ingredienti da abbinare per preparare una ricetta. Il tavolo, infatti, sarà in grado di riconoscere gli ingredienti grazie ad una videocamera posta sul soffitto. Dopo aver scelto il tempo a disposizione, Table for Living si integrerà con dei ricettari scegliendo la ricetta da seguire. Ponendo gli alimenti sulla superficie, inoltre, si potrà calcolare il peso e i valori nutrizionali degli alimenti. Infine, il tavolo dispone di un piano di cottura a induzione, posizionato direttamente sulla superficie piana.

Le parole della responsabile del progetto Ikea, Giorgia Nervi

Con l’obiettivo di fare della cucina un luogo della vita domestica interattivo, ecologico e connesso, ecco le parole di Giorgia Nervi, responsabile del progetto. 

“La riflessione va avanti già da qualche anno, ma negli scorsi 18 mesi abbiamo deciso di raggruppare le idee e concentrarci su quella che potrebbe essere la cucina di un domani non così lontano. Gli spazi delle case andranno probabilmente a ridursi ulteriormente, e così sarà necessario ripensare l’intero ambiente domestico. La cucina, in particolare, potrebbe trovare un nuovo cuore pulsante nel tavolo, e non più nei fornelli”.

IKEA si fa green: entro il 2028 la plastica scomparirà dall’azienda

Quali sono gli altri progetti del Concept Kitchen 2025?

Tra le idee proposte da Ikea, il più innovativo è sicuramente Table for Living, ma non è l’unico. Citiamo altri progetti che, secondo l’azienda, costituiranno la cucina del domani. 

  • Il primo progetto presenta un lavello in grado di riutilizzare l’acqua in eccesso per annaffiare piante, pulire casa o, se troppo contaminata, eliminarla. Dopo aver scelto il suo utilizzo, si potrà indirizzare l’acqua semplicemente inclinando il lavello a destra o sinistra. Si tratta di un progetto finalizzato a ridurre al minimo lo spreco dell’acqua. 
  • All’insegna del trattamento dei rifiuti, Ikea presenta un particolare mobile che si occupa della raccolta differenziata autonomamente, riconoscendo e comprimendo i materiali pronti per il ritiro.
  • Come ultimo progetto, l’ azienda svedese ha presentato una particolare dispensa che riesce a conservare i prodotti con la giusta temperatura. È sufficiente riporre gli alimenti in contenitori smart collegati allo scaffale e apporvi uno sticker per stabilire la giusta temperatura di conservazione.
Cucina 2025 ikea
Cucina 2025 Ikea: la cucina del futuro secondo Ikea – Unsplash – foto di Ello

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • L’impresa Ikea nasce il 28 luglio 1943 ad Älmhult, Svezia. Il nome IKEA è l’acronimo delle iniziali del fondatore, Ingvar Kamprad, della fattoria dove è cresciuto, Elmtaryd, e del vicino villaggio di Agunnaryd. (fonte: Ikea).
  • Il primo negozio Ikea è stato inaugurato nel 1958.
  • L’azienda è oggi una dei leader nel settore vendita di mobili, complementi d’arredo e oggettistica per la casa, con ben 345 store in 45 Paesi in tutto il mondo.
  • In Italia, sono presenti 24 punti vendita, con 7.500 dipendenti e oltre 43.6 milioni di visitatori.
  • Lo svedese Ingvar Kamprad, il fondatore di Ikea, è l’uomo più ricco di Svizzera, con un patrimonio stimato tra i 31 e 32 miliardi di euro.
Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News