Vai al contenuto
rientro a scuola - cosa comprare

I piccoli di casa e la genitorialità: il rientro a scuola. Tutto il necessario per il nuovo anno

Condividi L'articolo su

L’avvicinarsi del rientro a scuola porta con sé la preparazione di tutto il materiale utile per le attività didattiche. Vediamo cosa acquistare.

Psicologo a scuola per 36 ore settimanali: arriva la proposta di legge

Cosa comprare per il rientro a scuola?

Come ogni anno, con l’arrivo del rientro a scuola, giunge il momento della preparazione di tutto l’occorrente necessario per le attività didattiche.

Che si tratti di elementari, medie o superiori, sono sempre moltissimi i materiali indispensabili per permettere a bambini e ragazzi di svolgere le lezioni. Spesso, però, capita di avere la sensazione che all’interno dello zaino manchi qualcosa.

Arrivare preparati per il primo giorno di scuola è una priorità per bambini e genitori. Vediamo cosa è necessario acquistare e possedere per non farsi trovare impreparati per il primo giorno di scuola.

  • Lo zaino: indispensabile per trasportare libri e tutto il materiale scolastico. Questo deve essere comodo e funzionale. Inoltre, uno zaino all’ultima moda è da sempre il sogno di grandi e piccini, ma è bene che sia allo stesso tempo pratico, con tasche, scompartimenti e cerniere resistenti.
  • L’astuccio: presente da sempre sui banchi degli studenti. Questo è fondamentale per contenere tutta la cancelleria. Solitamente, si prediligono modelli rigidi e ben suddivisi per le scuole elementari, mentre per medie e superiori modelli più morbidi e dotati di cerniera.
  • Il diario: essenziale per appuntare compiti e promemoria. Oggi i diari sono dotati anche di spazi per dediche e pensieri ed i ragazzi desiderano possedere ogni anno il modello più in voga.
rientro a scuola - cosa comprare
Il rientro a scuola. Tutto il necessario per il nuovo anno – immagine di Unsplash di Deleece Cook

La cancelleria

Una volta sistemati gli strumenti principali per il rientro a scuola è bene pensare all’acquisto di tutta la cancelleria.

Oggi, sono moltissime le marche e le tipologie differenti presenti sul mercato, per questo capita spesso di non sapere cosa scegliere.

Sicuramente, sarà indispensabile acquistare penne, matite, gomme ed evidenziatore. I più piccoli dovranno dotarsi di pastelli e pennarelli dalle mille sfumature, utili per le attività.

Anche i quaderni, poi, saranno fondamentali. Righe e quadretti variano in base alla classe che si frequenta ed è bene assicurarsi della tipologia richiesta dalla scuola.

Infine, da non dimenticare sono i grembiuli, oggi sempre più utilizzati ed obbligatori specialmente per la scuola materna ed elementare.

A Forlì è stata inaugurata la scuola più ecosostenibile del mondo

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • In Europa oltre 64 milioni di bambini frequentano la scuola.
  • Sono più di 53 mila le scuole statali e paritarie presenti sul territorio del nostro Paese. Di queste, quasi 41 mila sono statali, mentre le restanti sono paritarie.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News