Habitante a tavola: alga spirulina, perché è considerata un superfood?

Negli ultimi anni si sente sempre più spesso parlare della spirulina. Non è insolito trovare alimenti arricchiti con questo ingrediente dal caratteristico colore verde-azzurro. Ma perché questa alga è diventata così famosa?

Alga spirulina: perché è considerata un superfood?

L’alga spirulina viene definita un superfood per via del suo eccellente contenuto nutrizionale e grazie ai numerosi benefici per la salute. Conosciamola nel dettaglio.

Habitante a tavola: vini biologici, naturali e biodinamici, cosa sono?

Contenuto nutrizionale della spirulina

Con il nome spirulina si intende la biomassa essiccata che si ricava dalla raccolta dell’alga spirulina. Per essere precisi, più che un’alga questa è un cianobatterio, ovvero un organismo unicellulare procariote e fotoautotrofo. In buona sostanza, significa che è in grado di produrre ossigeno.

La caratteristica che contraddistingue la spirulina è il suo altissimo contenuto proteico, difatti nella sua forma secca contiene oltre il 60% di proteine. Non solo contiene tutti gli amminoacidi essenziali, quelli che l’organismo umano non è in grado di sintetizzare da solo. Stiamo parlando di fenilalanina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, treonina, triptofano e valina. Questi amminoacidi devono essere necessariamente introdotti attraverso un’alimentazione varia. Non solo oltre a quelli essenziali sono ne sono presenti anche altri. La spirulina in pratica risolve il problema poiché in un solo ingrediente li troviamo tutti.

Anche il contenuto in vitamine è notevole nell’alga spirulina. Sono presenti le vitamine C, A, D, E, K e molte del gruppo B. La spirulina è, inoltre, una buona fonte di molecole antiossidanti e di minerali, quali ferro, calcio, magnesio, manganese, zinco e selenio.

alga spirulina

Habitante a tavola: alga spirulina, perché è considerata un superfood? – SHUTTERSTOCK di AfricaStudio

Benefici per la salute

I primi utilizzatori di alga spirulina sono stati gli Aztechi che la definivano “il cibo degli dei”, e avevano quindi già compreso le proprietà di questo ingrediente. Oggi alla spirulina vengono attribuiti una serie di benefici per la salute, ecco quali sono:

  • proprietà antiossidanti e antinfiammatorie;
  • capacità di regolare il sistema immunitario;
  • integratore naturale di proteine e vitamine;
  • contribuisce ad aumentare il metabolismo;
  • aiuta a migliorare l’indice di massa corporea;
  • svolge un’azione protettiva per il fegato;
  • migliora la salute intestinale;
  • preserva la flora batterica;
  • ha effetti positivi sulla glicemia;
  • aiuta a ridurre il colesterolo;
  • combatte le allergie;
  • riduce la pressione arteriosa.

Alcuni studi scientifici suggeriscono anche che la spirulina potrebbe aumentare la produzione delle cellule del sistema immunitario coinvolte nella risposta alle infezioni e che potrebbe aiutare a combattere alcune malattie croniche.

Habitante a tavola: alghe commestibili, fanno bene alla salute e all’ambiente

Come introdurre la spirulina nella dieta

Non è affatto difficili introdurre l’alga spirulina nell’alimentazione di tutti i giorni. Oggi, difatti, è disponibile sul mercato una vasta gamma di prodotti arricchiti con spirulina. In alternativa è possibile usarla come ingrediente nella preparazione delle ricette abituali grazie al fatto che si trova in varie forme: a spaghettini frantumati, in fiocchi, a scaglie, in polvere e in compresse. Può essere usata come ingrediente in frullati o bevande calde, ma anche aggiunta a insalate, yogurt o ancora nelle zuppe.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Expo 2020 di Dubai la Tolo Green, società italiana specializzata nella sperimentazione e lo sviluppo delle microalghe, dimostrerà al mondo tutte le potenzialità delle alghe, in particolare quelle della spirulina. Nel Padiglione Italia saranno presenti cinque vasche di coltivazione di alghe. Queste avranno da una parte lo scopo di mostrare ai visitatori le caratteristiche della spirulina, dall’altra quello di assorbire la CO2, quindi di “ripulire” l’aria in maniera del tutto green. La spirulina, infatti, metabolizzerà il respiro dei visitatori ricco di anidride carbonica e rilascerà in atmosfera l’ossigeno.
  • Il settore dell’agricoltura produce il 7,2% delle emissioni totali di gas serra espressi con CO2 equivalente, diventando al contempo uno dei settori più colpiti dagli effetti del cambiamento climatico.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Biologa