Consigli per costruire una parete rustica in pietra

La pietra è un elemento utilizzato soprattutto per il design di interni, per le facciate ma anche per gli esterni. Ecco tutti i consigli per costruire una parete rustica in pietra, un materiale super versatile. Infatti, la pietra può essere utilizzata per creare un muro contenitore, delle pareti per dividere gli spazi e per abbellire le pareti di cucina e bagno.

Costruire una parete in pietra per uno stile rustico dal design di classe

La pietra è un materiale naturalmente affascinante. Infatti, se utilizzata per rivestire le pareti del soggiorno, del bagno, della camera da letto o dell’ingresso donerà all’ambiente uno charme rustico estremamente elegante e raffinato. È il materiale ideale per arredare con l’arte del fai-da-te gli ambienti interni con gusto e raffinatezza. Le pareti interne in pietra conferiscono un carattere e uno stile unico agli spazi. Una parete in pietra anche se inserita in un ambiente dal design moderno crea un contrasto dall’effetto mozzafiato. Pertanto le pareti in pietra arricchiscono e valorizzano la casa con una sensazione di rustica eleganza a prova del tempo che scorre.

Consigli per costruire una parete rustica in pietra

Consigli per costruire una parete rustica in pietra – shutterstock foto di Melinda Nagy

Parete rustica in pietra: un must have

Le pareti interne in pietra conferiscono all’ambiente un senso di calore e accoglienza, anche nella più scura delle abitazioni. La pietra è un materiale naturale che presenta infiniti colori e sfumature, che possono essere facilmente abbinate allo stile dell’abitazione. Le pareti in pietra sono sempre di tendenza, non passano mai di moda e si inseriscono facilmente in ogni tipo di contesto. Tagli netti, geometrici e pietra bianca per gli ambienti moderni e contemporanei. E forme sinuose, morbide ed irregolari per uno stile rustico.

Le pareti di casa prendono vita grazie al green design

1. Parete rustica in pietra nel soggiorno

Una parete in pietra dona alla zona living un’atmosfera avvolgente, calda e accogliente. Inoltre, se abbinata a mobili in vero legno massello, come una libreria bella da vedere e funzionale da utilizzare, il risultato è sorprendente! In soggiorno ha la capacità di valorizzare anche le tv multifunzionali e esteticamente belle. Per di più, può essere utilizzata anche come elemento per separare gli spazi e donare agli ambienti un tocco speciale.

2. Utilizzare la pietra in cucina e in bagno

In cucina la parete in pietra può essere utilizzata al posto delle solite piastrelle. Infatti, il muro in cucina non deve essere monotono e noioso, al contrario, deve valorizzare ciò che ha intorno. Inoltre, se costruita in bagno, la parete in pietra garantisce durevolezza nel tempo e dona all’ambiente un’atmosfera avvolgente in grado di far sentire chiunque entri in una spa.

Consigli per costruire una parete rustica in pietra

Consigli per costruire una parete rustica in pietra – shutterstock foto di Artazum

3. Valorizzare spazi ed elementi strutturali con una parete in pietra

Abbinare una parete in pietra a un elemento strutturale come la scala, spesso sottovalutata, è un modo originale per darle risalto e carattere. Questa scelta rende l’ambiente molto affascinante. Invece, se inserita all’ingresso garantisce un primo impatto mozzafiato che sorprenderà chiunque entri in casa.

4. Un’accogliente camera da letto

Parete in mattoni a vista, ferro e legno massello sono il mix immancabile per arredare in perfetto stile industriale e donare alla camera da letto un’atmosfera romantica incomparabile.

10 materiali sostenibili per la Casa di Domani

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Guardia Perticara, conosciuta come “Il paese delle case di pietra” per il materiale con cui sono stati costruiti gli edifici del centro storico, è uno dei borghi “Bandiera Arancione” del Touring Club Italiano. Contro lo spopolamento, il Comune ha investito in iniziative culturali che hanno rimesso in moto l’economia della zona. Oggi la popolazione effettiva è quasi raddoppiata e la maggior parte delle case, prima disabitate, sono affittate.
  • Per quanto riguarda il mercato delle case, sul fronte delle compravendite è stato certificato dall’Osservatorio dell’agenzia delle Entrate che, tra aprile e giugno di quest’anno, gli acquisti, nel residenziale, sono aumentati del 73,4% (sul 2020) ma anche del 26,1% sullo stesso periodo 2019. Inoltre, nel secondo trimestre 2021 l’indice dei prezzi delle abitazioni acquistate dalle famiglie è salito dell’1,7% rispetto al trimestre precedente e dello 0,4% nei confronti dello stesso periodo del 2020 (era +1,7% anche nel primo trimestre 2021).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.