Vai al contenuto
Kìron Partner SpA

Come avere un mutuo senza avere un contratto a tempo indeterminato?

Condividi L'articolo su

Si sa che per comprare casa è meglio avere un contratto stabile. Non è impossibile però ottenere un mutuo senza avere un contratto a tempo indeterminato.

Cosa serve per diventare agente immobiliare

Come ottenere il mutuo senza contratto a tempo indeterminato?

Per riuscire anche senza i principali requisiti bisogna tenere conto che, seppure la strada sarà più difficile, si può ottenere un mutuo anche senza contratto a tempo indeterminato. Infatti bisogna tenere in considerazione che oggi il mondo del lavoro è completamente cambiato e le banche devono necessariamente fare i conti con queste trasformazioni e puntare alla flessibilità e a nuovi contratti.

Dopo la riforma del lavoro varata dal governo Renzi, di fatto il contratto a tempo indeterminato non esiste più essendo stato sostituito dal cosiddetto “contratto a tutele crescenti”. Infatti, nei primi tre anni dall’assunzione si può comunque essere licenziati anche senza giusta causa. Ecco quindi qualche possibilità.

Chiedere un mutuo tramite il Fondo di Garanzia

Chi non ha un contratto a tempo indeterminato può affidarsi al Fondo di Garanzia per la prima casa. Si tratta di un fondo con il quale lo Stato si impegna a garantire la metà del valore del mutuo, diventando quindi coobligato nel momento in cui l’intestatario dovesse trovarsi impossibilitato al pagamento delle rate.

Inoltre, le banche che aderiscono a questa iniziativa si impegnano a non alzare lo spread al di sopra del 1,5,%, mantenendosi quindi al di sotto della media del mercato. Questo è perciò un mutuo agevolato e garantito proprio per chi deve chiedere un mutuo ma non possiede un contratto a tempo indeterminato.

Quali sono i requisiti per accedere?

  • Essere una coppia sposata al di sotto dei 35 anni
  • Essere un nucleo famigliare monogenitoriale e figli minori a carico
  • Avere un reddito ISEE inferiore a 40 mila euro
  • L’immobile deve diventare la prima casa e non deve essere di lusso
  • Non deve essere oltre i 95 metri quadri e costare più di 200 mila euro

Chiedere un mutuo con garante

In alternativa, è possibile chiedere una mano a un garante, cioè un soggetto che si impegna a diventare coobligato e a sostenere le rate di ammortamento del mutuo se l’intestatario incontrasse delle difficoltà economiche.

Per diventare garante di un mutuo bisogna:

  • Dimostrare una chiara solidità economica
  • Essere affidabili dal punto di vista finanziario

Altre forme di garanzia

Infine, ecco le altre alternative da tenere in considerazione:

  • Pagare un anticipo molto consistente, di circa il 20-30% del valore dell’immobile.
  • Se si possiede un altro immobile, chiedere l’ipoteca su di esso. Il valore del primo immobile però dev’essere sufficiente a coprire quello del mutuo che si vuole chiedere.
  • In presenza di un reddito alto, anche senza contratto indeterminato, la banca potrebbe decidere comunque di concedere un mutuo.

Le imprese italiane e la green transition: il 38% ha già investito

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Dai dati emersi dall’Agenzia delle Entrate relativi ai primi nove mesi dell’anno le transazioni di abitazioni registrano un +38,6%, segnale di un mercato che ha voglia di ripresa.
  • Nel primo trimestre dell’anno sono 45mila in più le abitazioni scambiate rispetto all’analogo trimestre del 2020. Nel I trimestre 2021 le compravendite sono anche superiori a quelle del I trimestre del 2019 (quasi 24mila unità in più, pari a +17%)

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News