Vivere con i genitori: fino a che età e con quali conseguenze?

Vivere con i genitori porta con sé vantaggi e svantaggi. Scopriamo fino a che età gli italiani restano nella casa di famiglia.

Design e sostenibilità: l’importanza delle piccole scelte quotidiane

Vivere con i genitori: fino a quando?

Sono molto le idee discordati quando si tratta dell’età giusta per lasciare il tetto dei genitori, intraprendendo un nuovo cammino in autonoma. Secondo i dati, sono moltissimi i ragazzi tra i 25 ed i 34 anni che vivono ancora con i genitori e la situazione economica e sociale degli ultimi anni non ha migliorato le cose.

Sembra, poi, che l’Italia si trovi al quinto posto tra i paesi europei per l’età di coloro che vivono ancora sotto il tetto di mamma e papà.

Oggi, inoltre, sono sempre di più coloro che scelgono di studiare, non godendo quindi di autonomia economica a causa della mancanza di un lavoro. Per questo, spesso, si ritrovano a dover convivere con i genitori seppur la voglia di autonomia sia molta.

Nel nostro Paese, dunque, oltre quattro ultra venticinquenni su dieci vivono ancora con mamma e papà ed il dato sembra essere in costante aumento. A volte la paura di ciò che non si conosce e di non riuscire a farcela può prendere il sopravvento, soprattutto oggi, dove il costo della vita è aumentato e le spese sono tante.

Vivere con i genitori - età

Vivere con i genitori: fino a che età e con quali conseguenze? – immagine di Unsplash di Yue Iris

Le conseguenze per il benessere

È bene sapere che nonostante vivere in casa con i propri genitori possa far sentire il giovane protetto e libero da numerose responsabilità, questa condizione di dipendenza può portare degli svantaggi.

Infatti, restando a nella casa familiare si rischia di non imparare a cavarsela da soli, trovandosi in difficoltà nei momenti del bisogno.

Bisogna anche considerare che spesso vivere con altri può farci sentire “stretti” non potendo fare ciò che si desidera e come e quando lo si vuole. Al contrario, vivendo in autonomia sarà più facile sentirsi davvero liberi ed a proprio agio in casa.

Dunque, se sei un giovane e possiedi un lavoro che ti permette un’autonomia economica sono numerosi i vantaggi che lasciare il tetto familiare può portare con sé, basta solo un po’ di coraggio ed intraprendenza.

Le iniziative sostenibili nel mondo: gli innovativi progetti per “Educare alla sostenibilità dell’abitare”

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo gli studi di Quartz, il paese con più mammoni della Comunità Europea è la Slovacchia, qui oltre il 56% dei ragazzi tra i 24 ed i 34 anni vive ancora con mamma e papà.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione