Perché l’acqua del mare è salata? Alla scoperta delle sue caratteristiche

Osserviamo perché l’acqua del mare è salata e quali sono le sue caratteristiche, che variano in base a moltissimi ed importanti fattori.

Acidificazione del mare: a rischio la vita del pianeta

Perché l’acqua del mare è salata: scopriamolo

Tutti sappiamo che l’acqua del mare è salata, al  contrario di quella dei laghi, che, invece, risulta essere quasi sempre dolce. Ma perché l’acqua è salata?

Il mare contiene grandi quantità di sali. Di questi, il più abbondante risulta essere il cloruro di sodio, sale per antonomasia, usato in cucina e per mille utilizzi.

Anni fa, si pensava che i sali contenuti all’interno del mare derivassero dai vari fiumi. Questi ultimi, infatti, portano con sé grosse quantità di componenti chimici accumulati. Al contrario, oggi, si è compreso che i sali presenti nelle acque marine derivano anche dal processo di decomposizione delle rocce e da emissioni di origine vulcanica.

Inoltre, un tempo l’aria era differente da quella che respiriamo oggi e le temperature erano particolarmente elevate. Per questo, si presume che molti dei sali presenti nel mare, che ne comportano la sua famosa salinità, derivino dalla condensazione di atomi gassosi presenti un tempo nell’atmosfera.

Perché l’acqua del mare è salata - caratteristiche

Perché l’acqua del mare è salata? Alla scoperta delle sue caratteristiche – immagine di Unsplash di peter fogden

Ma quanto è salata?

La salinità media delle acque di mari ed oceani è di circa 35 grammi di Sali per litro di acqua, ovvero il 35 per mille.

Ovviamente, poi, ogni mare ed oceano si differenzia dagli altri per le proprie caratteristiche. Il dato varia anche in base ai periodi ed alla zona in cui le acque si trovano.

Inoltre, le temperature presenti nelle differenti parti del mondo sono in grado di variare la salinità del mare. Dove fa caldo il mare è più soggetto ad evaporare e, dunque, a perdere dell’acqua, aumentando la concentrazione dei Sali. In questo modo, queste acque risulteranno più salate, a differenza di quelle presenti in aree fredde, che non subiranno evaporazione, mantenendo la loro normale percentuale di salinità.

Termometri che misurano la “febbre” del mare: questo è il progetto MedFever

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • I mari in Italia sono sempre più caldi. Infatti, negli ultimi venti anni la temperatura media del mare è aumentata. Già nel 2019 la temperatura del mare in superficie era di 2 gradi superiore alla media.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione