Materasso ortopedico: perché sceglierlo e come portarlo in detrazione

Dormire bene è un presupposto fondamentale per affrontare un nuovo giorno, d’altronde la salute passa anche da un buon riposo. Oggi in commercio troviamo il materasso ortopedico che promette di far svegliare al mattino freschi e riposati evitando, al contempo, dolori di schiena e problemi di postura. Vediamo insieme cos’è un materasso ortopedico, perché sceglierlo e come portarlo in detrazione.

Perché scegliere un materasso ortopedico

L’acquisto di un materasso ortopedico è consigliato a tutti coloro che hanno problemi alla schiena e anche a chi vuole prevenirne la comparsa. Alcuni modelli, inoltre, sono certificati come dispositivi medici e in quanto tali possono essere portati in detrazione.

Dove comprare un materasso online?

I benefici del materasso ortopedico

Il materasso ortopedico è progettato con lo scopo di mantenere e garantire la naturale e corretta postura della colonna vertebrale durante il sonno. Indispensabile poi, quando si acquista un materasso del genere, è dotarsi di un cuscino anch’esso ortopedico che contribuisca al corretto allineamento della colonna e del collo. In particolare, il memory foam ha i seguenti vantaggi:

  • riduce al minimo i punti di pressione;
  • favorisce una corretta circolazione sanguigna;
  • permette alla colonna vertebrale e alle articolazioni di riposare in modo naturale;
  • evita la formazione di tensioni ai muscoli e diminuendo lo stress.

Per mantenere la corretta postura durante le ore di sonno è necessario che il materasso non sia né troppo rigido né troppo morbido. Bensì deve affondare in maniera progressiva a seconda della pressione esercitata dalle diverse parti del corpo. Un materasso ortopedico in memory foam è l’ideale anche per le coppie, difatti nella versione matrimoniale risponderà in maniera diversa a seconda delle due fisicità che ospita.

Materasso ortopedico

Materasso ortopedico: perché sceglierlo e come portarlo in detrazione – SHUTTERSTOCK di Volha_R

Materasso ortopedico: come portarlo in detrazione

Alcuni modelli di materasso ortopedico sono stati inseriti dal Ministero della salute tra i dispositivi medici (decreto legislativo n. 46/1997). Quindi per portare il materasso in detrazione dall’Irpef è necessario che sia certificato come dispositivo medico, che sia presente la marcatura CE e bisogna dimostrare l’effettivo acquisto tramite un documento fiscale, uno scontrino elettronico oppure una fattura, da cui risulti il soggetto che sostiene la spesa. La detrazione è pari al 19% della spesa, superata la franchigia di 129,11 euro, da verificare considerando tutte le spese mediche sostenute nel corso dell’anno. Inoltre le persone con disabilità possono effettuare l’acquisto di un materasso ortopedico con un’agevolazione sull’IVA che non sarà calcolata al 22% ma al 4%.

Dimensioni del letto matrimoniale: tutte le misure sul mercato

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Uno studio condotto nel 2019 dai ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità, dall’Università Bocconi e dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, in collaborazione con l’Istituto Doxa, pubblicato dalla rivista Scientific Reports, riporta che i disturbi del sonno in Italia sono in crescita. Coloro che ne soffrono più frequentemente sono gli anziani e i soggetti con un livello socioeconomico inferiore.
  • Nei mesi di febbraio e marzo 2019, un campione rappresentativo della popolazione italiana è stato intervistato sulla quantità e qualità del proprio sonno tramite un questionario. Ciò che è risultato è che: la media delle ore di sonno è di circa 7 per notte ma il 30% degli intervistati ha affermato di dormire un numero insufficiente di ore. Il 14% di essi ha valutato il proprio sonno come insoddisfacente. In pratica quasi 1 italiano su 3 dorme un numero insufficiente di ore, mentre 1 su 7 riporta una qualità insoddisfacente del proprio sonno.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Biologa