Vai al contenuto
Educare alla libertà - Montessori

I piccoli di casa e la genitorialità: educare alla libertà. I fondamentali principi del metodo Montessori

Condividi L'articolo su

Scopriamo come educare alla libertà i piccoli di casa, permettendo loro di scoprire il mondo e sperimentare ogni cosa con le proprie mani.

Arrivano le Aule Natura: per rispettare la natura anche a scuola

Come educare alla libertà

Fin da piccoli è fondamentale che i bambini vivano le proprie esperienze e si sentano liberi di provare, sbagliare e vincere. Proprio per questo, educare i bambini alla libertà ed all’indipendenza è fondamentale per potergli permettere di vivere a pieno ogni fase dello sviluppo e della propria vita.

Il metodo Montessori, oggi importante base della pedagogia moderna, si fonda sulla libertà di espressione del bambino, ma soprattutto sulla sua spontaneità.

Tra i punti fondamentali utili ad educare il piccolo alla libertà vi è, innanzitutto, il saper aiutare senza servire. In questo modo, i bambini potranno mettersi in gioco grazie alle proprie capacità ed imparando a raggiungere obiettivi.

Poi, è importante dimostrare fiducia nei confronti del bambino fin dai primi anni di vita. Ritenerlo “troppo piccolo per” finirà per portare un sentimento di incapacità, facendo sentire il piccolo escluso.

Secondo il metodo Montessoriano, inoltre, il genitore o chi per esso dovrà osservare molto, parlare poco ed intervenire quasi mai. In questo modo i bambini saranno in grado di sbagliare e correggersi.

Infine, rispettate ogni momento e decisione senza mai forzare il bambino ad un’azione. Tutto dovrà essere spontaneo e naturale per poter raggiungere e vivere la libertà.

Educare alla libertà - Montessori
Educare alla libertà. I fondamentali principi del metodo Montessori – immagine di Unsplash di guillaume de germain

Il contatto con il mondo

I bambini fin dai primi giorni di vita imparando a conoscersi e si scoprono giorno dopo giorno.

Oltre a scoprire se stessi, però, i piccoli esplorano anche il mondo circostante, osservando tutto ciò che li circonda.

Il contatto con la natura si rivela fondamentale per permettere al bambino di scoprire ogni elemento e fenomeno, sentendosi davvero libero.

Si rivela fondamentale, poi, permettere ai più piccoli di prendersi cura di piante ed animali. In questo modo avranno la possibilità di vivere nuovi istinti e sentimenti e provare una vera e propria soddisfazione.

Per concludere, grazie all’esplorazione del mondo ed alla libertà i bambini potranno sentirsi protagonisti di un vero e bellissimo viaggio chiamato “vita”.

I piccoli di casa e la genitorialità: leggere ai bambini prima di dormire. I benefici che le favole portano

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati demografici sulla popolazione Italiana al 2021, i giovani tra gli 0 ed i 14 anni che risiedono nel nostro paese sono più di 7,6 milioni.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News