Prodotti biologici in Friuli Venezia Giulia: le principali 10 aziende bio Friulane

Prodotti biologici in Friuli Venezia Giulia

Prodotti biologici in Friuli Venezia Giulia: le principali 10 aziende bio Friulane – Nel Friuli Venezia Giulia sono presenti circa 400 aziende caratterizzate da produzione con metodo biologico, concentrate prevalentemente nell’area collinare e dell’alta pianura friulana. La produzione si realizza su circa 2.800 ettari.

Ecco le principali aziende di prodotti biologici in Friuli Venezia Giulia dove poter godere delle colture cerealicole (35%), foraggiere zootecniche (21%), viticole (11%) e frutticole (11%).

Le principali 10 aziende bio Friulane

Le principali 10 aziende di prodotti biologici in Friuli Venezia Giulia sono:

  1. Agrichecco
  2. Bioapicoltura Pura
  3. I Ciliegi
  4. La Sisile
  5. Luppolo Verde di Polcenigo
  6. Azienda Agricola Molinari Fabio
  7. Punto Bio
  8. L’Allegra Fattoria
  9. Hortuli
  10. Azienda Agricola Giacomelli Carlo.
Prodotti biologici in Friuli Venezia Giulia

Prodotti biologici in Friuli Venezia Giulia: le principali 10 aziende bio Friulane – shutterstock foto di Nungning20

Aziende Biologiche in Friuli Venezia Giulia 

Per coltivazione biologica oggi si intende un metodo di produzione agroalimentare in simbiosi con la natura. E unita, anche, ad un consumo responsabile.

Infatti, l’agricoltura biologica è un modello di sviluppo per le campagne italiane alternativo a quella di tipo intensivo e industriale. Gli interessi dei produttori biologici incontrano e si intrecciano con quelli del consumatore finale ed esaltano il ruolo e la funzione dei tecnici specializzati in agricoltura biologica.

Terre del Friuli Venezia Giulia – la rete delle aziende agricole biologiche

Terre del Friuli Venezia Giulia è l’espressione dell’impegno e della garanzia che offrono le singole imprese partecipanti associate a questa rete attiva nella valorizzazione e nella tutela del territorio. Le Aziende Agricole associate a questa rete vogliono accrescere la propria capacità innovativa e la competitività sul mercato. Pertanto, per raggiungere questi obiettivi sono implementati progetti comuni, attività di marketing, di formazione, di ricerca, d’informazione, turistiche, d’innovazione e di sviluppo.

Sono imprese a forte presenza femminile, start-up, condotte per lo più da giovani. Infatti, questi nella crisi sostanziale provocata dalla pandemia da Covid-19, hanno percepito nuove opportunità creando una rete di informazioni, di prodotti, di sinergie e di legami con il territorio in cui vivono.

Queste sono le aziende che hanno aderito alla rete Terre FVG. Ecco i prodotti e i servizi che offrono:

Prodotti biologici in Abruzzo: le principali 10 aziende bio abruzzesi

Agrichecco

L’Azienda agricola Agrichecco gestita da due giovani soci, Cristina e Tiziano, è specializzata nell’allevamento in transumanza di ovini e caprini con metodo biologico. L’attività è svolta prevalentemente a Claut, adagiato su una conca verde alla confluenza dei torrenti Cellina e Settimana, incorniciato da un imponente scenario di montagne Dolomitiche Friulane.

Tiziano, in modo particolare, ha voluto seguire le orme del nonno diventando pastore. Quindi, è una vera e propria passione quella che ha motivato la scelta di avviare un’attività agricola zootecnica difficile, ma di grande soddisfazione.

Bioapicoltura Pura di Gressani Orietta e Nodale Luca

Bioapicoltura Pura è un’azienda agricola di Lauco, nel cuore della Carnia, attiva nella produzione di miele con metodo biologico. Ovvero prodotto rispettando in maniera severa una serie di norme e principi produttivi. Volti a mantenere l’integrità di ogni sostanza organica coinvolta nella produzione dell’alimento. Così, mirando a un impatto ambientale ridotto pari quasi a zero.

L’attività apistica in Friuli Venezia Giulia è ricca di antiche tradizioni grazie ad un ambiente naturale favorevole, per condizioni climatiche e geografiche. E, inoltre, anche grazie alla presenza di una razza di api particolarmente adatta all’allevamento.

Bioapicoltura Pura produce diversi tipi di miele: da fiori di Acacia, fiori di Alta Montagna, fiori di Castagno, fiori di Tarassaco, fiori di Tiglio e da fiori di Rododendro, il cui miele viene raccolto a oltre 1500 metri di altitudine, in un contesto naturalistico di pregio.

L’azienda bio friulana si contraddistingue non solo per la produzione di miele, ma anche di pappa reale e polline. In più i titolari si cimentano nell’allevamento di api regine. Un’attività estremamente qualificata che richiede agli operatori specifiche competenze ed esperienze operative. Oggi l’azienda possiede duecento arnie ed è in continua espansione.

I Ciliegi di Scorzato Fabrizio & C.

L’azienda agricola I Ciliegi ha un’esperienza nella coltivazione di ortaggi e frutta biologici da più generazioni.

Recentemente l’impresa agricola si è innovata grazie alla nuova conduzione delle giovani Eleonora e Valentina Scorzato. Infatti, la coltivazione di piante ornamentali in serra è stata convertita in quella di piccoli frutti biologici.

Inoltre, la superficie a frutteto dell’azienda è stata espansa ed è stato avviato un piccolo allevamento biologico di animali di bassa corte. Che potrebbe diventare in futuro anche una utile fattoria didattica.

La Sisile di Elena Sica

L’Azienda biologica La Sisile è condotta direttamente dalla giovane Elena Sica che ha avviato l’attività nel 2016. Ciò che ha spinto la titolare in questo progetto è stata la passione per il luogo dove vive. Così, ha deciso di dedicarsi alla produzione di ortaggi con metodo biologico, a Villa Santina, nel Parco Intercomunale delle Colline Carniche.

La produzione riguarda più di cinque varietà di patate (tra cui la viola, conosciuta per le sue peculiarità benefiche), piselli, fagioli carnici (tra cui il fagiolo borlotto di Pesariis che viene selezionato con grande dedizione da generazioni), cipolle, zucchine, melanzane, verzotti, cappucci, radicchi, insalate varie e altro ancora.

Il pensiero con cui Elena si dedica alla coltivazione “dell’orto” è quello di produrre e trasmettere quella genuinità e amore nella coltivazione e nella trasformazione dei suoi prodotti, come se fosse il consumatore finale a coltivarlo direttamente. Tra i progetti futuri c’è la voglia di creare un allevamento avicolo biologico, con annesso laboratorio di trasformazione della carne.

Luppolo Verde di Polcenigo

Luppolo Verde di Polcenigo è un’azienda agricola nata nel 2017. Questa si sviluppa nel contesto naturalistico della Comune di Polcenigo ed è condotta dal giovane Federico Comel, laureato in agraria.

Il Progetto si sviluppa dallo studio e dall’osservazione in vari anni del territorio locale ed è una sezione integrante dello sviluppo regionale da parte dell’Ersa. Ciò perché il progetto ha il fine di individuare la migliore varietà di luppolo che meglio si adatta alla località.

Vista la loro grandezza, e la rapida crescita le piante di luppolo richiedono una grande quantità di energia solare, così come acqua e sostanze nutritive. Il metodo di coltivazione è quello biologico. Il cono è il prodotto raccolto che, in fase di trasformazione in locali adeguati, è essiccato per poi essere confezionato sottovuoto e venduto. Inoltre, l’azienda vende anche i germogli freschi del luppolo detti “bruscandoli”, ottimi per frittate e risotti.

Prodotti biologici in Friuli Venezia Giulia

Prodotti biologici in Friuli Venezia Giulia: le principali 10 aziende bio Friulane – shutterstock foto di Kishivan

Azienda Agricola Molinari Fabio

L’Azienda Agricola Molinari Fabio sorge a Zuglio, che si trova nella media valle del Bût, nell’area centrale dell’antico “Canale di San Pietro”, che deve il suo nome all’omonima Pieve che dall’alto domina l’area circostante.

La cultura e l’arte hanno da sempre contraddistinto questo piccolo centro. Ed è proprio qui, in questo contesto di grande storia e pregio naturalistico che il giovanissimo Fabio Molinari, ha dato inizio a questa attività agricola nel 2019 a soli 19 anni.

Attualmente l’azienda agricola è in conversione biologica. Caratterizzata anche da terreni agricoli destinati a prati e pascoli, il cui raccolto viene destinato all’alimentazione delle bovine lattifere che al momento sono 15. Il desiderio di Fabio è quello di incrementare il numero di bovine allevate per avviare la trasformazione presso la sua azienda agricola di formaggi ed ottenere la certificazione di qualità “prodotti di montagna” delle sue produzioni casearie.

Punto Bio

L’azienda biologica Punto Bio è presente sul territorio del Friuli Venezia Giulia dal 2007, inizialmente nel solo settore cerealicolo. L’azienda è operativa nel settore agricolo già dagli anni ’70 con l’allevamento di bovini da latte.

Dal 2016, grazie al subentro della giovane Laura alla guida, il sogno della famiglia è quella di sviluppare e sfruttare al meglio le caratteristiche strutturali esistenti e la purezza dell’ambiente in cui l’azienda è presente. Ciò al fine di realizzare un allevamento caprino con metodo biologico.

L’Allegra Fattoria di Silverio Romina e Morocutti Ivan

Come in tutte le Alpi, anche nel territorio alpino e prealpino del Friuli Venezia Giulia, l’alpeggio ha una sua storia secolare con ritmi, tempi e usanze tradizionali. Qui la transumanza trova testimonianze precise già nel periodo del Patriarcato di Aquileia (1077-1420).

Nei fondi di media montagna sorsero degli stavoli “stâi” atti alla conduzione estiva del bestiame: esso saliva a giugno e si nutriva utilizzando i prati distanti dal paese, mentre le foraggere di fondovalle venivano falciate per costituire la riserva di fieno per la stagione fredda. E a quote più elevate sorsero le malghe.

Come una volta tra tradizione e genuinità L’Allegra Fattoria, sono allevate bovine da latte, capre, suini e asini. Nei periodi estivi le bovine e le capre vengono condotte ai pascoli di Malga Varmost a Forni di Sopra e di Malga Mongranda di Verzegnis.

I formaggi di Malga, formaggi i caprini, la ricotta affumicata in Malga, sono solo alcuni dei prodotti che propongono al mini-caseificio a Caneva di Tolmezzo. Inoltre, questa azienda agricola offre anche molte attività didattico-formative in quanto è luogo di conoscenza ed esperienza.

Hortuli

Hortuli è un’azienda agricola che si contraddistingue per la coltivazione di piante aromatiche e officinali.

La start-up è nata alla fine del 2017 grazie alla passione per le piante officinali del giovane Samuele trasmessagli dalla madre. In particolare ha avviato un’attività agricola per la coltivazione con metodo biologico di:

  • Melissa (Melissa officinalis);
  • Camomilla (Matricaria chamomilla);
  • Menta (Mentha) nelle sue diverse varietà;
  • Lipia (Aloysia citriodora);
  • Salvia (Salvia officinalis);
  • Finocchio (Foeniculum vulgare);
  • Timo (Thymus serpyllum);
  • Calendula (Calendula officinalis);
  • Rosmarino (Rosmarinus officinalis);
  • Lavanda (Lavandula angustifolia);
  • Carvi (Carum carvi);
  • Anice (Pimpinella anisum);
  • Santoreggia (Satureja);
  • Origano (Origanum vulgare).

Il contesto rurale in cui l’azienda è inserita è quello tipico della pianura della bassa friulana dove sono ancora presenti le strutture ambientali e antropiche tipiche delle campagne di un tempo.

L’area della sede aziendale è inserita nel contesto periurbano del centro storico del paese di Sesto al Reghena, vicinissima al complesso storico dell’Abbazia benedettina “Santa Maria in Silvis”. L’Azienda si trova lungo il percorso ciclo pedonale, raggiungibile attraverso la viabilità secondaria, costituita da strade non asfaltate, ad alcuni dei luoghi caratteristici del territorio.

L’Azienda produce essiccati di erbe officinali per la preparazione di tisane grazie alla realizzazione di un essiccatoio. Di prossima produzione anche sciroppi e confetture. Il tutto sarà in vendita presso lo spaccio aziendale.

Inoltre, il servizio di fattoria didattica consentirà di offrire laboratori sensoriali per bambini, ragazzi e adulti, fruendo dell’orto officinale didattico nel quale sarà incluso anche un percorso storico-culturale sulle erbe officinali.

Azienda Agricola Giacomelli Carlo

Alle porte di Udine Carlo Giacomelli, in prossimità di Villa Giacomelli, antica storica residenza dei suoi avi, svolge un’attività agricola biologica.

Villa Giacomelli fu costruita nel 1852 su progetto dell’architetto Andrea Scala, come residenza di campagna per la famiglia Giacomelli, trasferitasi a Udine dopo aver fatto fortuna con il commercio e la filatura.

Attualmente l’impresa agricola produce, con metodo biologico, ortaggi, canapa, kiwi e cereali. Da questi ultimi vengono prodotte farine di diversi tipi.

Inoltre, proprio nel contesto di Villa Giacomelli, si organizzano attività didattiche e centri estivi, per bambini e giovani dove gli animali allevati (pecore, cavalli, suini) offrono spunti per l’esercizio dei piani formativi.

Fra i servizi proposti, c’è anche l’ospitalità agrituristica. Quest’ultima a Forni di Sopra, località incorniciata dalle splendide vette delle Dolomiti Friulane Orientali, si annovera nella lista dei Patrimoni dell’Umanità – UNESCO.

Prodotti biologici in Marche: le principali 10 aziende bio marchigiane

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Oscar Green è il premio promosso da Coldiretti Giovani Impresa arrivato alla quattordicesima edizione, che punta a valorizzare il lavoro di tanti giovani che hanno scelto per il proprio futuro l’Agricoltura. Obiettivo dell’iniziativa è promuovere l’agricoltura sana del nostro Paese che ha come testimonial le tante idee innovative dei giovani agricoltori.
  • Sono i sei progetti che Coldiretti Giovani Impresa Fvg ha premiato nell’edizione 2021 di Oscar Green, la quindicesima edizione del concorso promosso da Coldiretti Giovani Impresa nazionale e patrocinato dal ministero delle Politiche agricole che riconosce l’innovazione, valorizza i progetti dei giovani imprenditori e promuove l’agricoltura di qualità. A ricevere il premio, nella Loggia del Lionello di Udine, Filippo Bortolon di B-Orto Peppers (categoria Impresa digitale), Alice Crepaldi-Cooperativa dei sapori e del gusto di Gorizia (Campagna Amica), Deborah Gelisi-Terre dei Fradej di San Quirino (Creatività), Alc di Bon di Aquileia (Fare rete), istituto Il Tagliamento di Spilimbergo (Noi per il sociale) e Andrea Muner-Armo 1191 di Roveredo in Piano (Sostenibilità e transizione ecologica).
  • AIAB FVG – l’Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con ERSA, svolge un’attività di Supporto Tecnico in Agricoltura Biologica che prevede rilievi in campo, il monitoraggio di alcune aziende campione, la redazione periodica di bollettini ed approfondimenti tecnici l’organizzazione di incontri tecnico-divulgativi e di visite organizzate ad aziende pilota.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.