Unesco Italia: alla scoperta della città di Verona

“Verona rappresenta in modo eccezionale il concetto della città fortificata in più tappe, caratteristico della storia europea”. Così viene motivata l’entrata della città di Verona nella Lista dei Beni del Patrimonio UNESCO, avvenuta nel 2000.

Unesco Italia: alla scoperta di Vicenza e delle Ville Palladiane

Verona: non solo la città degli innamorati

Situata in Veneto e posizionata ai piedi dei monti Lessini e sulle rive del fiume Adige, la nostra Verona è universalmente famosa per l’opera tragica di William Shakespeare, Romeo e Giulietta. Considerata la città degli innamorati per eccellenza, in realtà questo luogo racconta una lunga storia e presenta una struttura urbana singolare, oltre che a possedere un grande patrimonio artistico, architettonico e culturale.

Verona si è sviluppata nell’arco di duemila anni, diventando una splendida città fortificata.

Nel centro storico della città, si trovano alcune delle piazze più importanti:

  • Piazza delle Erbe, dov’è presente il mercato ortofrutticolo.
  • Piazza dei Signori, che comprende numerosi palazzi storici tra cui Loggia del Consiglio, Palazzo del Comune e del Governo, Domus Nova le Arche Scaligere.
  • Piazza Bra, dove sono presenti numerosi edifici storici.
Verona

Alla scoperta della città di Verona – Di Yasonya shutterstock

Gli edifici storici di Verona

Il nucleo della città di Verona ospita il più grande complesso di resti romani del nord Italia. Edifici rappresentativi e caratteristici del sito. Fra questi:

  • Arena di Verona, simbolo della città stessa, rappresenta l’architettura romana dell’epoca oltre ad essere uno degli anfiteatri antichi rimasto  in ottimo grado di conservazione.
  • Ponte Pietra, è il più antico ponte di Verona, posizionato sopra il fiume Adige, ed è l’unico rimasto di epoca romana.
  • Arco dei Gavi, celebre arco onorario e monumentale dell’architettura romana ad uso privato. Creato per celebrare la gens Gavia.
  • Mura cittadine romane, Porta Borsari, i resti di Porta Leoni.
  • Teatro Romano, (uno dei teatri meglio conservati dell’Italia settentrionale), costruito nel I secolo a.C. ai piedi del colle San Pietro.

Storia di Verona: dalla nascita dell’area all’annessione al Regno d’Italia

Come anticipato, Verona è una città antichissima e possiede una storia travagliata. Fondata nel Neolitico da alcune tribù, si sviluppa tra il III e il IV secolo a.C. come piccola area urbana, per poi divenire colonia romana nel I secolo. Con i romani il sito prospera sotto ogni punto di vista, divenendo un  importante centro culturale e commerciale.

Prima insediata dal re ostrogoto Teodorico I e dai Longobardi poi, viene  conquistata da Carlo Magno nel 774, decretando l’Impero carolingio. Diviene comune indipendente solo nel 1136. La sua ricchezza e prosperità la raggiunge però, solo grazie al dominio della famiglia Scaligeri.

Successivamente passa sotto la Repubblica di Venezia, nel 1405, per poi traslare sotto l’egida dell’Impero Austro-Ungarico. Infine, viene annessa al Regno d’Italia nel 1866.

Unesco Italia: Alla scoperta delle Isole Eolie. Lipari, Vulcano, Salina, Stromboli, Filicudi, Alicudi e Panarea

Criteri d’inserimento nella World Heritage List

La splendida città di Verona, è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 2000, secondo i seguenti criteri:

  1. per la struttura urbana e per la sua architettura, Verona è uno splendido esempio di città che si è sviluppata progressivamente e ininterrottamente durante duemila anni, integrando elementi artistici di altissima qualità dei diversi periodi che si sono succeduti.
  2. Verona rappresenta in modo eccezionale il concetto della città fortificata in più tappe caratteristico, della storia europea.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il territorio comunale della città di Verona è ripartito in otto circoscrizioni amministrative (suddivise a loro volta in 23 quartieri): Centro storico, Nord-ovest, Ovest, Sud-Ovest, Sud, Est, Sud-Est e Nord-Est.
  • Nel 2021 si contano  257.533 abitanti nel Comune veronese.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Interior-Garden designer& Web project