Quanti italiani vivono in periferia?

Se vi siete sempre chiesti dove risiedono gli abitanti e soprattutto quanti italiani vivono in periferia, ecco la risposta. Infatti, circa il 60% degli abitanti dei comuni capoluogo di città metropolitana vive in aree periferiche. Con quelli che abitano in aree intermedie si arriva anche al 75%.

Dove cercare casa? Ecco qualche consiglio

Dove vivono gli italiani

Secondo gli ultimi dati Istat, emerge che un italiano su sei vive in Lombardia, che conta più di 10 milioni di persone ed è la Regione più popolosa. Al secondo posto, con circa 5 milioni e 800.000 persone si trovano Campania e Lazio.

La pianura è la zona più densamente poplata, infatti ci sono oltre 400 persone per chilometro quadrato. L’incremento della percentuale di chi vive in pianura è molto lento, così come lo spopolamento della montagna, ma non si arresta comunque negli anni.

I Comuni con una alta urbanizzazione rappresentano meno del 5% del territorio ma accolgono più del 33% delle persone. Questo significa che un italiano su tre vive  tra l’asfalto. I Comuni con bassa urbanizzazione invece coprono più del 70% del Paese ma ospitano meno del 25% delle persone.

Significa che solo 12 comuni superano i 250.000 abitanti, ma da soli raccolgono più del 15% della popolazione totale. La densità media è di 2.800 persone per chilometro quadrato.

Gli italiani che vivono in periferia

L’Istat si riferisce all’area urbana includendo anche la cintura dei comuni più piccoli attorno a una metropoli. la suddivisione è quindi la seguente:

  • la prima fascia è quella dei Comuni che confinano direttamente con la città;
  • la seconda cintura quella dei Comuni che confinano con la prima cintura.

Ad esempio, emerge che dall’inizio del decennio scorso gli abitanti di Roma sono cresciuti quasi del 10% ma quelli della prima cintura urbana sono aumentati del 9 e quelli nella seconda cintura urbana del 20%. A Milano invece è esplosa la seconda fascia urbana con un incremento della popolazione del 40%.

Secondo i dati emersi dall’elaborazione Istat per Commissione periferie, la percentuale degli abitanti residenti in periferia è:

  • Reggio Calabria 78,70%
  • Firenze 71,40%
  • Genova 71%
  • Messina 69,60%
  • Roma 69,30%
  • Bologna 68,90%
  • Torino 67,80%
  • Napoli 60,70%
  • Palermo 54,80%
  • Bari 52,90%
  • Venezia 47,20%
  • Milano 44,20%
  • Catania 41,90%
  • Cagliari 34,20%

In conclusione, si può dire che, sul totale della popolazione, circa il 60% degli abitanti dei comuni capoluogo di città metropolitana vive in aree periferiche. Con quelli che abitano in aree intermedie si arriva anche al 75%.

Casa accogliente e comoda: come arredare senza tralasciare il comfort

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo TrueNumbers, l’Italia si conferma un Paese di città medie e piccole. La popolazione può essere divisa in tre gruppi, ovvero tra quanti abitano nelle grandi città, in centri medi e piccoli e sobborghi delle grandi città, e infine nelle aree rurali. Il 34,1% appartengono al primo segmento, il 41,2% al secondo e un 24,5% al terzo.
  • In pianura vive circa il 48,9%, mentre quasi quattro persone su dieci vivono in collina (il 38,9%). Una su dieci invece, il 12,2%, risiede in montagna.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Sono laureata in giornalismo e lavoro come redattrice, traduttrice e copywriter. Mi piace parlare di tutto con approccio scientifico, soprattutto di enogastronomia. Scrivo di moda e la creo (sono anche ricamatrice e modellista sartoriale).