Quanti abitanti vivono in città?

Quanti abitanti vivono in città? Da quasi oltre dieci anni la maggior parte della popolazione mondiale vive nelle città. Infatti, il processo di abbandono delle campagne non si arresta. Questo è quanto emerge dall’ultimo rapporto delle Nazioni Unite che certifica che la percentuale della popolazione urbana supera quella della popolazione rurale anche nei Paesi meno sviluppati. In dettaglio, attualmente il 54% della popolazione mondiale, 4 miliardi di persone, vive in aree urbane ed entro il 2030, 2 miliardi di persone si saranno trasferite in città. Ciò avrà un impatto senza precedenti sulle infrastrutture e sulle risorse esistenti, soprattutto per quanto riguarda l’approvvigionamento idrico.

Gli abitanti in città

La popolazione mondiale si ripartisce tra 4,2 miliardi di abitanti che vivono in città (55%) e 3,4 miliardi che vivono ancora in campagna o in piccoli centri. Tuttavia, la classificazione varia da Paese a Paese. Ogni anno però circa l’1% di questi 7 miliardi e 600 milioni di persone lasciano le campagne. Dunque, ogni anno 76 milioni di persone, si trasferiscono in città. La percentuale è in continua crescita, infatti, vent’anni fa corrispondeva solo al 0,7% e quarant’anni fa al 0,53%. Tuttavia, il numero di persone che vivono in campagna ha continuato a crescere, poiché lo spopolamento delle zone rurali è stato comunque compensato dall’aumento della popolazione.

Quanti abitanti vivono in città

Quanti abitanti vivono in città – shutterstock foto di Gaudi Lab

Le metropoli

Con grandi città o metropoli ci si riferisce a quelle unità amministrative in cui più del 50% della popolazione risiede in aree di 1 kmq con una densità abitativa di più di 1.500 abitanti per kmq e che ospitano almeno 50 mila abitanti. Qui le persone vivono per le opportunità lavorative offerte, per la multietnicità e per l’apertura verso l’innovazione.

Le città medie e piccole e le zone rurali

Le città medie e piccole e i sobborghi sono i comuni con meno del 50% degli abitanti che vive in aree con una densità di popolazione inferiore a 1.500 persone per kmq. Invece, le zone rurali sono quelle in cui più di metà dei residenti vive in aree di 1 kmq con meno di 300 abitanti per kmq e meno di 5 mila persone.

Dove è meglio vivere? In una grande città o in un piccolo paese?

L’esodo verso le grandi città

L’esodo più massiccio verso le grandi città si sta verificando nei Paesi a reddito medio-alto, come Cina, Brasile, Turchia, Thailandia e Romania. Infatti, in Asia per esempio, oltre 12 persone su mille ogni anno stanno lasciando le zone rurali per andare a vivere in una città, ma in Cina sono più del doppio: oltre 28 persone su mille. Ciò significa che nel giro di un decennio oltre un quarto della popolazione totale del Paese più popoloso del mondo si sposterà a vivere in un’area urbana. Invece, nell’America del Sud il tasso di spopolamento delle campagne è di oltre 13 persone su mille ogni anno. E in Brasile supera le 19 persone su mille. Mentre, entro il 2050 in India si sposteranno in città 416 milioni di persone, in Cina 255 milioni e in Nigeria 189 milioni.

Gli abitanti italiani che vivono in città

In Italia le persone che vivono in città sono sette su dieci, e questa tendenza è destinata a continuare in modo molto veloce. Infatti, in Italia lasciano la campagna dieci persone su mille ogni anno. Ciò sta diventando una consuetudine in tutti Paesi più ricchi a reddito alto. Pertanto, entro il 2050 in Italia l’80% delle persone vivrà in città.

Qual è la città con più abitanti al mondo?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il 41,2% della popolazione italiana vive in centri piccoli e medi contro il 31,2% europeo.
  • Secondo i dati Istat, un italiano su sei vive in Lombardia, la quale, con più di 10 milioni di persone, è la Regione italiana più popolosa. Al secondo posto, con circa 5 milioni e 800.000 persone ci sono Campania e Lazio.
  • Le dieci città più popolose al mondo saranno Tokyo (37.2 milioni), Delhi (36.1 milioni), Shanghai (30.8 milioni), Mumbai (27.8 milioni), Pechino (27.7 milioni), Dacca (27.4 milioni), Karachi (24.8 milioni), Il Cairo (24.5 milioni), Lagos (24.2 milioni) e Città del Messico (23.9 milioni). Dal 2016 al 2030, circa il 35% dell’aumento della popolazione interesserà queste 10 mega-città.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.