Passi giapponesi, cosa sono e come posarli in giardino

Se avete in mente di ristrutturare il vostro giardino, i passi giapponesi sono quello che fa per voi! La cura del giardino con l’utilizzo dei passi giapponesi apporterà molti benefici agli spazi esterni e a chi se ne prende cura, ma vediamo cosa sono e come posarli in giardino.

Cosa sono i passi giapponesi

I passi giapponesi sono un particolare tipo di pavimentazione per esterni utilizzata per realizzare il giardino di casa. Questi sono utili per spostarsi da una parte all’altra del giardino senza calpestare l’erba. Caratteristica è la loro forma appiattita e irregolare, grazie alla quale è possibile creare composizioni dall’alto valore artistico ispirate al Karesansui, il giardino secco giapponese. I giardini giapponesi minimali e zen sono considerati un luogo accogliente in cui ritrovare benessere e pace interiore. Gli elementi di decoro naturali infatti, come i passi giapponesi, sono disposti in maniera accurata per infondere un senso di pace e armonia. Queste pietre, la cui disposizione è progettata con cura, in simbiosi con le piante che compongono il resto del giardino, rappresentano un elemento semplice, ma fondamentale per la creazione di un vialetto personalizzato tipico del giardino zen da esterni.

Il giardino ieri e oggi

Dove trovare i passi giapponesi

I passi giapponesi non sono nient’altro che le lastre di pietra per vialetti. Pertanto, si trovano in vari materiali, come calcestruzzo, gres porcellanato, pietra ricostruita o in versione originale di pietra naturale. Ovviamente, rispetto al tipo di materiale il vialetto avrà un aspetto diverso, quindi studiate con cura il progetto per scegliere le pietre adatte all’ambiente che volete realizzare. Potete acquistare i passi giapponesi nei negozi di bricolage come Leroy Merlin, ce ne sono di vari modelli e il prezzo varia in base al tipo di materiale, alle dimensioni e alle finiture. I passi giapponesi in pietra ricostruita che hanno un costo leggermente più alto, sono leggeri, ecologici, pratici e duraturi. Potete acquistarli a 15 euro al pezzo. Tuttavia, per i più avventurosi un’ottima soluzione è quella di scegliere delle pietre vicine al letto di un fiume, che hanno la stessa forma e caratteristiche, in questo modo sarete super low-cost!

passi giapponesi

Unsplash foto di aachal SEkTw0

Come posare i passi giapponesi in giardino

Per posare i passi giapponesi e trasformare il vostro giardino in stile zen dovrete avere massima cura dell’insieme. Una volta trovata e progettata la disposizione adatta delle pietre che andranno a formare il percorso del vialetto potrete iniziare a posare i passi giapponesi in giardino. Prima di ogni altra cosa dovrete assicurarvi di avere un buon sottofondo di erba nel quale scavare a una profondità di circa 5 cm dalla superficie per asportare le zolle di terra. Queste dovranno avere la stessa forma dei passi giapponesi e dovranno essere disposte non troppo vicine le une alle altre. Una volta completata questa fase potrete procedere con la posa dei passi giapponesi, solo dopo aver foderato la buca con della ghiaia fine per il drenaggio della pioggia. Infine bisognerà battere leggermente la lastra con un martello affinché aderisca bene al terreno.

Come arredare il giardino con le pietre

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • Il giardino giapponese è molto diverso rispetto a quello occidentale. In Giappone il giardino è concepito come un luogo mistico, al contrario in Italia, dove si trovano insieme diverse piante e alberi da frutto, rappresenta un luogo di convivialità.
  • Esistono diverse tipologie di giardino giapponese. Oltre al Karesansui, il giardino secco, esistono il Roji, un giardino rustico vicino alle case del tè, il Kaiyu-shiki-teien, caratterizzato da paesaggi ricostruiti e lo Tsubo-niwa, un piccolo cortile di un palazzo.
  • Studi dimostrano che il giardino Zen svolge un ruolo molto importante per il benessere psicofisico. Infatti, dona calma a chi se ne prende cura e ripristina la concentrazione.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.