Verso il gran finale del Magna Graecia Film Festival

“Vogliamo dare un’immagine positiva della Calabria e il Magna Graecia Film Festival può contribuire allo sviluppo della nostra terra”. Sono queste le parole pronunciate dal direttore artistico Gianvito Casadonte in apertura della diciassettesima edizione del festival che – a ormai poche ore dalla serata conclusiva delle premiazioni – risuonano ancora in modo forte e chiaro.

Ogni serata del Magna Graecia Film Festival ha avuto un’impronta sociale molto importante

Tra le tematiche più affrontate, vi è senza dubbio il “pregiudizio”. Nella prima serata infatti, è Marco Bocci – nella veste di regista – con la pellicola in gara “A Tor Bella Monaca non piove mai” a regalare uno sguardo nuovo, diverso, sulla periferia romana. Uno sguardo ben lontano dai luoghi comuni. Ed è ancora il pregiudizio il protagonista della seconda serata del festival, affrontato in un modo molto diverso con Francesco Ghiaccio e la sua commedia “Dolcissime”, scritta a quattro mani con Marco D’Amore. Ottantacinque minuti intensi, vissuti attraverso lo sguardo di quattro adolescenti alle prese con gli “odiati chili di troppo”.

Tematica che ritorna ancora una volta nella quarta serata con “Bangla” di Phaim Bhuiyam e poi ancora in “TuttAPPosto”, pellicola di Gianni Costantino proiettata nella quinta serata.

“Pregiudizio” è anche la parola chiave dell’action comedy “Brave Ragazze” – pellicola tutta al femminile diretta da Michela Andreozzi assente dal festival per problemi di salute – che si traduce perfettamente nei profili ben sviluppati delle quattro protagoniste.

Il film – proiettato nella settima serata – affronta anche altre tematiche importanti, fra tutte la violenza sulle donne. Proprio quest’ultima tematica ha dato il via alla penultima serata con una clip diretta dall’Associazione delle Pari Opportunità volta a valorizzare e tutelare la donna.

Agostino Penna

Agostino Penna

Tra gli ospiti della serata il musicista e compositore Agostino Penna, ultimo vincitore del programma televisivo “Tale e quale show”. Presente tra il pubblico anche Paolo Sassanelli.

Trama del film “Brave ragazze”
A Gaeta, negli anni ottanta, quattro donne in crisi provano a cambiare il corso delle loro vite improvvisandosi rapinatrici. Una di loro, Caterina, ha l’idea: qualsiasi crimine commetteranno lo faranno mascherate da uomini per non essere riconosciute. Chicca trova le pistole, Maria nasconde i soldi e Anna seduce il poliziotto che investiga sul caso. Ma dopo aver messo a segno il primo colpo è impossibile fermarsi: pur restando in fondo al cuore delle brave ragazze, per la quattro amiche diventa sempre più difficile tracciare una linea di confine tra giustizia e vendetta, bene e male, morale e necessità.

Scheda del film
Data di uscita: 10 ottobre 2019
Genere: Commedia
Regia: Michela Andreozzi
Attori: Ambra Angiolini, Ilenia Pastorelli, Serena Rossi, Silvia D’Amico, Luca Argentero, Stefania Sandrelli, Max Tortora, Michela Andreozzi, Massimiliano Vado, Federico Ielapi, Fabrizio Colica, Pietro Genuardi
Durata: 104 min
Distribuzione: Universal Pictures / Vision Distribution
Sceneggiatura: Michela Andreozzi, Alberto Manni
Fotografia: Tani Canevari
Montaggio: Luciana Pandolfelli
Musiche: Maurizio Filardo
Produzione: Neo Art Producciones

Nei giorni scorsi, toccante il racconto di Abel Ferrara che ha parlato dei suoi ultimi 8 anni di vita trascorsi in Italia e che, proprio anche grazie al Belpaese, sia partita la sua rinascita, l’addio alle droghe e all’alcool

Programma del gran finale

La kermesse cinematografica dedicata alle opere prime e seconde, si concluderà con ospiti eccezionali: nel pomeriggio, ma Masterclass di Alessandra Mastronardi intervistata da Fabrizio Corallo che, subito dopo, parlerà anche del suo docufilm “Siamo tutti Alberto Sordi?”. L’intera serata sarà invece dedicata alle premiazioni. Sarà presente anche il presidente della giuria Michele Placido.

Nella foto di copertina: Carolina Di Domenico e Agostino Penna

VII edizione del Magna Graecia Film Festival Catanzaro

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo e tu? 

  • La XVII edizione del Magna Graecia Film Festival di Catanzaro è stata dedicata a Federico Fellini e Alberto Sordi.
  • Per l’edizione 2020 del Festival è stato scelto come presidente della giuria Michele Placido

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by